Attraverso la struggente avventura di un ragazzino costretto a diventare adulto da solo, e con tutta la leggerezza in cui è maestro, Fabio Geda ci racconta la fatica e la meraviglia di cercare un posto nel mondo. Fra primi amori, padri distratti, mad ...Continua
Lorimeyers82
Ha scritto il 23/08/18
È il secondo romanzo di Fabio Geda che leggo, dopo L'estate alla fine del secolo, e questo autore mi ha conquistata! Entrambi sono romanzi di formazione che hanno il potere di coinvolgere anche gli adulti. La scrittura di Geda è rinfrescante...è come...Continua
Nood-Lesse
Ha scritto il 03/07/18
Ge-l-da
Il libro è ben scritto, la narrazione è molto densa, una gelatina amalgamata in prima persona che non indulge all’ironia. Non c'è liquidità nelle parole di Geda, esse si fissano sulle pagine, facendo grumo, bolo, blocco. Colui che racconta è un ragaz...Continua
Gau82
Ha scritto il 08/05/18
SPOILER ALERT
Non riesco ad innamorarmi dello stile Geda. Leggerezza, semplicità e buonismo riescono ad entrare anche in questo suo lavoro. La storia interessante, di un ragazzo circondato da adulti assenti o inaffidabili si innacqua nel finale "tutto è bene quel...Continua
Artemisia
Ha scritto il 16/03/18
Carino questo romanzo, come tutti quelli di Fabrio Geda. Ci mostra quanto gli adolescenti, nonostante non abbiano adulti affidabili come riferimento, hanno dentro di loro risorse e sappiano cavarsela egregiamente. Un po' forzata l'idea del quindicenn...Continua
Giordano Bruno
Ha scritto il 08/03/18
Molto carino

Una specie di Ammaniti minore, così mi è sembrato. Bello, piacevole, perfetto per adolescenti & co.


CriRhcp
Ha scritto il Jul 09, 2018, 16:49
Luca faceva un sacco di domande cui non sapevo rispondere, e mi è venuto da pensare che siamo tutti adulti rispetto a qualcun altro e che esserlo non significa sapere tutto; ma quando faceva una domanda cui non sapevo rispondere, da qualche parte, in...Continua
Pag. 135
Layura
Ha scritto il Feb 19, 2018, 17:23
I genitori non sono cattivi, noi ne sappiamo qualcosa. È che alle volte, niente, proprio non ce la fanno. E se i genitori non ce la fanno ci sono i fratelli.
Pag. 173
Layura
Ha scritto il Feb 19, 2018, 17:23
La vita è una palla da biliardo, ogni scontro le fa cambiare direzione; e se si è abbastanza forti e fortunati si può andare ovunque.
Pag. 156
Layura
Ha scritto il Feb 19, 2018, 17:22
È straordinaria la nostra capacità di fare finta di niente, di soffocare le domande; perché per quanto non sapere possa farci stare male, c’è sempre la possibilità che la risposta possa farci stare peggio. E quindi zitti.
Pag. 100
Layura
Ha scritto il Feb 19, 2018, 17:22
Le madri contengono. Ogni cosa. Fratelli e sorelle accompagnano.
Pag. 46

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteca...
Ha scritto il Dec 01, 2017, 15:25
Biblioteca...
Ha scritto il Dec 01, 2017, 15:24

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi