Anleitung zum Unglücklichsein

By

3.7
(1829)

Language: Deutsch | Number of Seiten: 132 | Format: Others | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Italian

Isbn-10: 3492104703 | Isbn-13: 9783492104708 | Publish date: 

Auch verfügbar als: Hardcover , Mass Market Paperback

Category: Health, Mind & Body , Philosophy , Social Science

Do you like Anleitung zum Unglücklichsein ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 3

    Carino, ironico, simpatico. Si lascia leggere in un paio di ore. Non so se sia preoccupante riconoscersi in non poche situazioni descritte. Ma diciamolo sottovoce.

    gesagt am 

  • 3

    Schemi mentali

    Nei Demoni, uno dei personaggi più enigmatici che Dostoevskij abbia mai creato dice:
    "Tutto è buono… Tutto. L’uomo è infelice perché non sa di essere felice. Soltanto per questo. Questo è tutto, tutto ...weiter

    Nei Demoni, uno dei personaggi più enigmatici che Dostoevskij abbia mai creato dice:
    "Tutto è buono… Tutto. L’uomo è infelice perché non sa di essere felice. Soltanto per questo. Questo è tutto, tutto! Chi lo comprende sarà subito felice, immediatamente, nello stesso istante…"
    Così disperatamente semplice è la soluzione.
    ---------------------------------------------------------------
    Una piccola pausa nella lettura di Olive Kitteridge. Tutte cose già studiate, almeno proposte al contrario.

    gesagt am 

  • 3

    Cercavo saggi di psicologia di facile fruizione che potessero spiegare alcuni atteggiamenti tipici che ci accomunano e tra i libri più consigliati c'era questo breve saggio da leggere in meno di un'or ...weiter

    Cercavo saggi di psicologia di facile fruizione che potessero spiegare alcuni atteggiamenti tipici che ci accomunano e tra i libri più consigliati c'era questo breve saggio da leggere in meno di un'ora. Un saggio estremamente ironico che illustra in quale profonda misura siamo artefici della nostra infelicità nella quale ci crogioliamo per scelta. Non è un testo esaustivo, ma alcuni degli esempi illustrati sono così veri da far sorridere. Mi sono ritrovato molto in una citazione che riporterò di seguito.
    Non il libro più bello che abbia mai letto, ma comunque una lettura interessante.

    "Ci si innamori dunque disperatamente: di una donna sposata, di un prete, di una star del cinema, di una cantante lirica: in questo modo si viaggerà fiduciosi e lieti senza mai arrivare e inoltre ci si risparmierà il disinganno nel dover constatare che l'altro è del tutto disponibile ad iniziare una relazione - cosa questa che gli farebbe perdere subito ogni attrattiva."

    gesagt am 

  • 4

    Saggio semplice e complesso al tempo stesso: è semplice perché si legge con facilità, gli esempi e le citazioni strappano spesso un sorriso; complesso perché dietro ogni citazione è ogni episodio racc ...weiter

    Saggio semplice e complesso al tempo stesso: è semplice perché si legge con facilità, gli esempi e le citazioni strappano spesso un sorriso; complesso perché dietro ogni citazione è ogni episodio raccontato si nasconde un mondo. Sta a ciascuno essere capace di riconoscerlo in se stessi o negli altri.
    Queste istruzioni per rendersi infelici sembrano paradossali. Purtroppo, se ci si pensa, sono applicate più spesso di quanto non sia opportuno.

    gesagt am 

  • 3

    Infelicità = felicità o felicità = infelicità

    Questi libricino di Watzlawick, filosofo e psicologo, è un saggio intelligente, che mette alla berlina manie e fissazioni in cui ci stupiremo di poterci identificare. Lo fa riportando fonti, citazioni ...weiter

    Questi libricino di Watzlawick, filosofo e psicologo, è un saggio intelligente, che mette alla berlina manie e fissazioni in cui ci stupiremo di poterci identificare. Lo fa riportando fonti, citazioni, esempi di vita che potrebbero argomentare perfettamente questa idea di "viva l'infelicità". Potrebbero, ma ovviamente non lo fanno. Perché l'intento di Watzlawick è proprio quello opposto: enfatizzare, ridere e prendere in giro in modo più o meno velato tutti quei meccanismi mentali, quelle situazioni, quelle fissazioni che ci impediscono di essere felici.

    Non riuscivo a coglierne il senso. Mi era stato consigliato da un amico. Era stato capace di far nascere felicità dalla mia infelicità.

    gesagt am 

  • 4

    Mi sono ritrovata in quasi tutto. Dopo 34 anni di vita travagliata leggo che forse con qualche piccolo accorgimento....con una diversa prospettiva...no, ormai è troppo tardi. Il pessimismo fa parte ...weiter

    Mi sono ritrovata in quasi tutto. Dopo 34 anni di vita travagliata leggo che forse con qualche piccolo accorgimento....con una diversa prospettiva...no, ormai è troppo tardi. Il pessimismo fa parte di me. La mia bocca è fatta per essere imbronciata. Sono nata per essere una martire incompresa. Amen.

    gesagt am 

  • 5

    Ho riso per ore e l'ho letto in un pomeriggio. In modo semplice, immediato, con storielle divertenti ed esempi calzanti, il genio riesce a far capire come ci complichiamo la vita e a spiegare anche ai ...weiter

    Ho riso per ore e l'ho letto in un pomeriggio. In modo semplice, immediato, con storielle divertenti ed esempi calzanti, il genio riesce a far capire come ci complichiamo la vita e a spiegare anche ai profani cos'è la nevrosi.

    gesagt am 

  • 2

    Ho appena finito di leggere questo libro e sento un senso di incompiutezza. Ho sentito parlare molto bene e ho letto un sacco di recensioni positive però non ne sono tanto convinto... magari ci sono m ...weiter

    Ho appena finito di leggere questo libro e sento un senso di incompiutezza. Ho sentito parlare molto bene e ho letto un sacco di recensioni positive però non ne sono tanto convinto... magari ci sono molte cose che non sono riuscito a cogliere durante la lettura. Sicuramente leggerlo la sera tardi, prima di dormire, non è stato di aiuto dato che mi appesantiva e mi confondeva le idee. Peccato.

    PS. Le nuove edizioni della Feltrinelli sono proprio pessime. Utilizzano carta troppo spessa e un'impaginazione inguardabile... ho riscontrato la stessa cosa in "Lettera al padre" di Kafka.

    PPS. Una delle note positive di quest'edizione è la copertina, che secondo me è davvero bella.

    gesagt am 

Sorting by