Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Anna's Book

By

Publisher: Media Books Audio Publishing

3.8
(73)

Language:English | Number of Pages: | Format: Audio Cassette | In other languages: (other languages) Italian , Dutch

Isbn-10: 157815183X | Isbn-13: 9781578151837 | Publish date:  | Edition Abridged

Also available as: Paperback , Hardcover , Softcover and Stapled , eBook

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Anna's Book ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Mystery author, Ruth Rendell (writing as Barbara Vine) evokes the life of Anna, a young Danish immigrant in turn-of-the-century London, as she confides her rebellious thoughts to her diary. Years later Anna's granddaughter stumbles upon missing portions of the diary that may provide the answer to an unsolved murder: the stabbing of a woman and the disappearance of her daughter. Ricocheting between diary passages and Anne's search into the lives of her mother and grandmother, the reader learns the truth about the women in Anne's past. Actress Wanda McCaddon reads this engrossing story-within-a-story. 2 cassettes.
Sorting by
  • 2

    Finito con l'avanti-veloce: a mezza via tra romanzo storico (toni da maestrina) e giallo, ma fino a metà il giallo non si vede. Presunte scritture diverse. Noioso, senza sugo e basta.

    said on 

  • 5

    Ossessione

    Anna Westerby è una giovane donna danese emigrata con marito e figli in Inghilterra. Nel 1905 da alla luce la prima figlia femmina, Swanny, ed inizia a scrivere un diario che si prolungherà nei successivi 60 anni.L'intreccio di questo mystery di Barbara Vine, aka Ruth Rendell,è complicatissimo e ...continue

    Anna Westerby è una giovane donna danese emigrata con marito e figli in Inghilterra. Nel 1905 da alla luce la prima figlia femmina, Swanny, ed inizia a scrivere un diario che si prolungherà nei successivi 60 anni.L'intreccio di questo mystery di Barbara Vine, aka Ruth Rendell,è complicatissimo e intrigante. Alla morte di Anna,la figlia Swanny pubblicherà i diari della madre,che diventeranno best seller mondiali. Ma Swanny è ossessionata dal dubbio, nato da una lettera anonima, di non essere la figlia legittima di Anna e del marito. Sarà la nipote di Swanny,figlia della sorella Marie, a scavare nei diari della nonna, nel passato e nei misteri di due famiglie e di tre generazioni, a trovare la soluzione ai dubbi che hanno distrutto gli ultimi vent'anni di vita di Swanny, morta senza sapere la verità. Lento ma di una lentezza necessaria,questo libro rivela al meglio il talento della Signora del mystery inglese,maestra nello scrutare nell'animo umano e nell'isolare quei tratti caratteriali particolari e contorti di tutti i suoi personaggi.
    Una piccola nota: questo libro l'ho letto,in italiano, quasi vent'anni fa e il titolo era "I giorni di Asta Westerby".Non ricordavo quasi nulla, della trama,ma il titolo diverso, soprattutto nel nome della protagonista,rimane un piccolo mistero che mi piacerebbe capire.Strada facendo, durante la lettura,la trama si è "rivitalizzata" nella memoria e mi domando quanto distrattamente io abbia letto la prima volta!

    said on 

  • 4

    Non c'è un crescendo angoscioso, più che un giallo un romanzo storico con un paio di misteri. Forse è la prima volta che la Rendell non mi delude.

    said on 

  • 2

    Non convincente

    Interminabile romanzo che non si sa come catalogarlo: saga, giallo, thriller? Non ti cattura ma nonostante ciò c’è qualcosa che ti spinge a terminarlo. L’Autrice non ha saputo creare la giusta atmosfera e a dargli la “suspense” classica e avvincente di questo genere di romanzi. Peccato! La storia ...continue

    Interminabile romanzo che non si sa come catalogarlo: saga, giallo, thriller? Non ti cattura ma nonostante ciò c’è qualcosa che ti spinge a terminarlo. L’Autrice non ha saputo creare la giusta atmosfera e a dargli la “suspense” classica e avvincente di questo genere di romanzi. Peccato! La storia è originale ma i personaggi non convincono, non hanno personalità salvo l’autrice dei “diari” e la “figlia”. Le correlazioni tra i vari avvenimenti stentano ad intrecciarsi facendo perdere il “mordente” della storia. Mi sarei aspettato qualcosa di più: lo salva dal minimo dei voti una indubbia buona scrittura.

    said on 

  • 5

    Mi è piaciuto molto, per lungo tempo è stato il mio preferito. Devo dire che era il primo che leggevo della Rendell e, come faccio sempre, sono poi andata a cercare anche gli altri. Mi sono piaciuti abbastanza, ma nessuno come questo, che mi ha dato addirittura l'impressione di avere uno stile di ...continue

    Mi è piaciuto molto, per lungo tempo è stato il mio preferito. Devo dire che era il primo che leggevo della Rendell e, come faccio sempre, sono poi andata a cercare anche gli altri. Mi sono piaciuti abbastanza, ma nessuno come questo, che mi ha dato addirittura l'impressione di avere uno stile di scrittura completamente diverso.Ho anche pensato che non l'avesse scritto lei...

    said on 

  • 4

    avevo dimenticato quanto fosse intenso il piacere di rileggere in lingua originale un libro che già mi aveva appassionato nella traduzione italiana. una storia familiare conivolgente, narrata magistralmente dalla cara Ruth, qui forse all'apice del suo talento di scrittrice mai scontata e uguale ...continue

    avevo dimenticato quanto fosse intenso il piacere di rileggere in lingua originale un libro che già mi aveva appassionato nella traduzione italiana. una storia familiare conivolgente, narrata magistralmente dalla cara Ruth, qui forse all'apice del suo talento di scrittrice mai scontata e uguale a se stessa...

    said on 

  • 3

    Un libro particolare e appassionante, che alterna pagine di diario di una signora di inizio novecento agli eventi della vita della nipote che ne cura la pubblicazione. La scrittrice è nota per i thriller (La morte non sa leggere) e anche in questo romanzo non manca l’elemento investigativo ma pas ...continue

    Un libro particolare e appassionante, che alterna pagine di diario di una signora di inizio novecento agli eventi della vita della nipote che ne cura la pubblicazione. La scrittrice è nota per i thriller (La morte non sa leggere) e anche in questo romanzo non manca l’elemento investigativo ma passa in secondo piano rispetto allo studio psicologico dei caratteri.

    said on 

  • 2

    ASTA'S BOOK

    Prima pubblicazione inglese 1993. Mondadori, collana "Superblues"1994, collana "Oscar Bestseller", 1995.
    --------------------------------------------------
    Mondadori riprende le pubblicazioni di Rendell, in una nuova collana dalla veste editoriale molto piacevole. Ma i costi sono ecces ...continue

    Prima pubblicazione inglese 1993. Mondadori, collana "Superblues"1994, collana "Oscar Bestseller", 1995.
    --------------------------------------------------
    Mondadori riprende le pubblicazioni di Rendell, in una nuova collana dalla veste editoriale molto piacevole. Ma i costi sono eccessivi ( 24.000 £ del 1994 ! ) e la novità durerà molto poco. " Asta's Book" all' origine era un romanzo della serie Barbara Vine. Si capisce leggendolo; non c'è Wexford e nemmeno l' ombra di fatti criminali. Si respira nel libro la classica atmosfera inglese e, fin dalle prime pagine emerge una vicenda nera e cupa, dove ombre scure si allargano dalle pagine ingiallite di un vecchio diario. Un diario che nasconde i segreti di una crudele saga familiare. Il romanzo ti cattura strada facendo e superate certe lentezze e pesantezze, ti coinvolge e ti seduce . Qual' è il segreto di casa Westerby ? Ce lo svela il diario. Pensate a una notte di pioggia in autunno, a una vecchia signora vissuta nel'800, a una nipote che trova il diario e che si troverà ad affrontare inusuali vicende... Quasi un gothic novel...

    said on