Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Anna Karenina

By Lev Tolstoj

(278)

| Others | 9788883371325

Like Anna Karenina ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1096 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un capolavoro senza tempo

    Un'opera complessa, un romanzo lunghissimo e pieno di personaggi. Anna, Vronsky, Stiva, Dolly, Kitty e Levin: di loro l'autore si serve per raccontare l'amore in tutte le sue declinazioni.
    Anna è decisamente il personaggio più controverso: la ami e l ...(continue)

    Un'opera complessa, un romanzo lunghissimo e pieno di personaggi. Anna, Vronsky, Stiva, Dolly, Kitty e Levin: di loro l'autore si serve per raccontare l'amore in tutte le sue declinazioni.
    Anna è decisamente il personaggio più controverso: la ami e la odi con la stessa intensità. E non puoi fare altrimenti.
    Levin, invece, è il vero eroe romantico della saga, oltre che il personaggio che mi è piaciuto di più, forse per l'evoluzione che ha avuto dall'inizio alla fine.

    Is this helpful?

    Paloma said on Sep 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tolstoj > Dostoevskij

    Chi sono io per dare un giudizio su Lev Tolstoj?
    Come potrei mai permettermi?
    Dico solo: punteggio pieno.

    Is this helpful?

    Me, My Shelf and I said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Passioni 'morbose e disperate'. Gelosia logorante. L'annullamento nell'altro. Complicazioni. Complessità incompresa.
    Anna, la donna che tutti vorremmo essere e che temiamo di diventare. Pagine convolgenti e serrate itervallate dalle solite digressio ...(continue)

    Passioni 'morbose e disperate'. Gelosia logorante. L'annullamento nell'altro. Complicazioni. Complessità incompresa.
    Anna, la donna che tutti vorremmo essere e che temiamo di diventare. Pagine convolgenti e serrate itervallate dalle solite digressioni e riflessioni tolstojane di carattere economico, morale e filosofico.

    Is this helpful?

    Maria Petracca said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avevo paura a intraprendere la lettura, per un limite di insicurezza, di incapacità: e se non fossi riuscita a finirlo? E se non l'avessi capito? Ma Anna ti coinvolge, si impossessa di te, ti divora e continua a vivere anche dopo che è stata voltata ...(continue)

    Avevo paura a intraprendere la lettura, per un limite di insicurezza, di incapacità: e se non fossi riuscita a finirlo? E se non l'avessi capito? Ma Anna ti coinvolge, si impossessa di te, ti divora e continua a vivere anche dopo che è stata voltata l'ultima pagina. Non avrei assolutamente creduto di rimanere così scossa da questa storia, tanto da poter scrivere una recensione - se 'recensione' può essere definita. In 887 pagine ti immergi tra Mosca e San Pietroburgo, sali sulle carrozze, balli in un elegante vestito nero, ti innamori di Vronskij, e nel frattempo Anna tocca tutte le corde del tuo corpo, e non ti lascia più andare; assapori un profondo senso di pienezza e di vuoto: ci si sente pieni perchè l'intensità delle parole ti apre un mondo dentro, vuoti perchè la stessa intensità è difficile trovarla in un altro romanzo che provochi la stessa partecipazione. Non resta che continuare a leggere per testare il paragone. Grazie Tolstoj per averci regalato la tua immortalità, e grazie Anna, per esserti impossessata di me.

    Is this helpful?

    eLis* said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Un' impresa disperata.

    Comunque bello ma pesantissimo. Un vero mattone. Si intitola Anna Karenina, ma chi sia indotto a pensare che la protagonista sia la sventurata Anna, si sbaglia. In realtà trattasi di una saga familiare di una famiglia alto-borghese nella Russia zaris ...(continue)

    Comunque bello ma pesantissimo. Un vero mattone. Si intitola Anna Karenina, ma chi sia indotto a pensare che la protagonista sia la sventurata Anna, si sbaglia. In realtà trattasi di una saga familiare di una famiglia alto-borghese nella Russia zarista in cui la lingua ufficiale è ancora il francese. - A. è una sventurata, il cui comportamento, almeno per me, è incomprensibile. In definitiva, travolta dalla sua passione, arriva ad abbandonare il figlio primogenito di otto anni per generare poi, col proprio amante, una bambina a cui invero non dedica troppe attenzione e che alla fine abbandona in tenerissima età a sua volta. Il suo amante, Vronskij, è un vanesio che insidia donne sposate perché in uso all' epoca nella sua condizione sociale. Il fratello di Anna, di cui non ricordo il nome, è un' altra mezza calzetta. Alla fine solo Levin, di tutti questi personaggi, suscita un po' di simpatia per il proprio tormento interiore. A me ha lasciato poco se non senso di ammirazione per la profondità di pensiero, veramente ammirevole, di Tolstoij.

    Is this helpful?

    Lutezio492 said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ci troviamo nella Russia di fine '800 dove si intrecciano le storie parallele della sforunata Anna, sposata senza amore ad un alto funzionario Russo, Aleksei Alexsandrovic Karenin, per poi innamorarsi perdutamnete dell' ufficiale Aleksei Vroskj e per ...(continue)

    Ci troviamo nella Russia di fine '800 dove si intrecciano le storie parallele della sforunata Anna, sposata senza amore ad un alto funzionario Russo, Aleksei Alexsandrovic Karenin, per poi innamorarsi perdutamnete dell' ufficiale Aleksei Vroskj e per il quale metterà a repentaglio tutta la sua vita; e quella di Levin, sposato felicemente con la sua adorata Kitty.
    Nonostante la mole il romanzo di Tolstoj non è di difficile lettura, certamente è impegnativo ma anche molto profondo ed appassionante.
    Inizialmente non ho avuto molta simpatia per Anna, ma nel corso della lettura ho imparato a comprendere ( almeno in parte ) le sue scelte, fino a provare per lei molta pena e compassione.

    Is this helpful?

    golosona85 said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection