Antologia palatina

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 39
| 30 contributi totali di cui 7 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Ha scritto il 04/07/16
X
Ha scritto il 18/04/11
Non amo la poesia comune e odiola strada aperta a chiunque.Odio un amante goduto da tuttie non bevo a una pubblica fontana.Odio ogni cosa divisa con altri.Certo, Lisània è bello! Bello! E ancoranon l'ho detto che un'eco già ripete:« È anche di ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 09/01/10
Da rileggere in eterno
Ha scritto il 14/05/09
Perché al liceo non ce li facevano tradurre ?
Straordinaria la traduzione di Quasimodo nella vecchia edizione Garzanti (1977) : " Ah se fossi una rosa rossa! Allora mi prenderesti fra le mani offrendomi come una grazia il tuo seno di neve"
Ha scritto il 12/03/09
una suggestione difficilmente esprimibile, quella regalata dai componimenti antologizzati in questo volume...resta chiara la grandezza di un poeta come Paolo Silenziario, con un nome che è da solo degno di un racconto, e riecheggia nella mia ...Continua

Ha scritto il Apr 26, 2011, 06:00
Nacqui piangendo e ora piangendo muoio: non ebbi altro che pianto dalla vita. Piena di lacrime, o generazione degli uomini, tu debole, infelice, appena appari subito scompari.
Pag. 215
  • 1 commento
Ha scritto il Apr 26, 2011, 05:59
Al finir della notte noi nasciamoun giorno dopo l'altro, senza averepiù nulla della vita che già fu,estranei all'esistenza del passato,cominciando oggi il resto della vita.Non dire, vecchio, che sei di molti anni:degli anni passati oggi non fai ...Continua
Pag. 213
  • 1 commento
Ha scritto il Apr 26, 2011, 05:57
L'attesa della morte è sofferenza infinita. Questo almeno guadagna l'uomo morendo. Non piangere dunque chi esce dalla vita: non c'è dolore dopo la morte.
Pag. 213
  • 1 commento
Ha scritto il Apr 26, 2011, 05:56
Sia sulle labbra o che sfiori la bocca, ogni bacio d'Europa è sempre dolce. Essa però non bacia a fior di labbra ma ti attira la bocca e allora, forte, fin dalle unghie ti succhia tutta l'anima.
Pag. 191
  • 1 commento
Ha scritto il Apr 26, 2011, 05:54
Marco il pigro, gettato un giorno in carcere, si accusò di un delitto, per la noia sola di muoversi e uscire di là.
Pag. 185
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 25, 2016, 08:06
884.01 FIO 118 Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
Ha scritto il Jun 14, 2016, 14:12
881.01 ANT 8848 Letteratura Greca

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi