Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Antracite

By Valerio Evangelisti

(619)

| Paperback | 9788804520610

Like Antracite ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Sono trascorsi dieci anni dalla fine della Guerra Civile e gli Stati Unitisono preda della cupidigia di potenti gruppi industriali siderurgici,estrattivi e dei trasporti. Assoldato come sicario da una setta terroristicaoperante tra i minatori irlande Continue

Sono trascorsi dieci anni dalla fine della Guerra Civile e gli Stati Unitisono preda della cupidigia di potenti gruppi industriali siderurgici,estrattivi e dei trasporti. Assoldato come sicario da una setta terroristicaoperante tra i minatori irlandesi della Pennsylvania, i Molly Maguires, ilpistolero stregone Pantera non tarda a rendersi conto che nulla è quel chesembra e che, dietro a ciò che appare un rudimentale conflitto sociale,operano forze che si battono senza esclusione di colpi per la conquistadell'intero paese. Dovrà compiere un lungo e tortuoso itinerario prima dicapire che a confronto sono due diverse anime dell'America e chequella che vincerà lascerà la sua impronta sui secoli a venire.

70 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non male davvero...ho trovato realmente interessanti i risvolti socio politici della vicenda. Consigliato.

    Is this helpful?

    Simomauri said on May 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Grande inganno...

    Ultimo di una trilogia, è un libro completamente a sè stante.
    Sebbene il protagonista sia lo stesso e nonostante la presenza di qualche nome comune con i precedenti due libri, questo terzo capitolo è slegato in ogni suo aspetto.
    Meno mordente e ritmo ...(continue)

    Ultimo di una trilogia, è un libro completamente a sè stante.
    Sebbene il protagonista sia lo stesso e nonostante la presenza di qualche nome comune con i precedenti due libri, questo terzo capitolo è slegato in ogni suo aspetto.
    Meno mordente e ritmo nella narrativa; completa assenza (o quasi) del fattore mistico-rituale che sinora aveva caratterizzato il protagonista; totale assenza di ingredienti fantascientifici; prose prolisse e fugaci scene d'azione miste a interminabili scorci di digressioni ideologiche.
    Insomma...un mattone di noia politico-storica che, nel tentativo di fondere un pò d'azione con un pezzo di storia americana, risulta un pot pourri che non è nè carne nè pesce.
    Deludente oltre l'inverosimile.
    L'errore più grande di questo libro è spacciarlo come un "seguito" del ciclo di Pantera (il cui unico punto in comune è il condividrne il periodo storico).
    Bocciato per chi s'aspetta un sequel della saga!

    Is this helpful?

    Jad said on Jan 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pur preferendo l'Evangelisti di Eymerich, Pantera è davvero un personaggio ben costruito e il magister è pur sempre il magister. Consigliato a chi ama come me evangelisti o apprezza le storie di misticismo, stregoneria e proiettili, sconsigliato altr ...(continue)

    Pur preferendo l'Evangelisti di Eymerich, Pantera è davvero un personaggio ben costruito e il magister è pur sempre il magister. Consigliato a chi ama come me evangelisti o apprezza le storie di misticismo, stregoneria e proiettili, sconsigliato altrimenti.

    Is this helpful?

    Stefanoventa said on Dec 20, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    interessante

    l'affermarsi del capitalismo, la gerarchia degli sfruttati: inglesi, gallesi, irlandesi,slavi, italiani, negri, donne e bambini, l'odio tra nazionalità e la nascita delle associazioni sindacali e politiche. La rappresentazione di violenza, e maschil ...(continue)

    l'affermarsi del capitalismo, la gerarchia degli sfruttati: inglesi, gallesi, irlandesi,slavi, italiani, negri, donne e bambini, l'odio tra nazionalità e la nascita delle associazioni sindacali e politiche. La rappresentazione di violenza, e maschilismo, anche se corrisponde a una realtà storica mi infastidisce. Anche molti dettagli descrittivi si potevano risparmiare. Dovrò approfondire la storia USA.

    Is this helpful?

    lunatica said on Dec 2, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lode e gloria a Pantera, palero rayado e pistolero.
    Lode e gloria al Magister, che unisce fantasia, magia e rigorosa documentazione storica per confezionare un noir che, parlando del passato, ci fornisce potenti indicazioni sul presente, dell'America ...(continue)

    Lode e gloria a Pantera, palero rayado e pistolero.
    Lode e gloria al Magister, che unisce fantasia, magia e rigorosa documentazione storica per confezionare un noir che, parlando del passato, ci fornisce potenti indicazioni sul presente, dell'America e, per estensione, delle nostre vite.

    Is this helpful?

    ombraluce said on Apr 5, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Poichè all'inizio di "One Big Union" si parla della Comune di Saint Louis l'ho subito acconatonato per rileggermi Antracite che colà si conclude. Che dire, un nuovo colpo di fulmine! L'ho divorato quasi in un solo giorno.
    Storia lineare con un unico ...(continue)

    Poichè all'inizio di "One Big Union" si parla della Comune di Saint Louis l'ho subito acconatonato per rileggermi Antracite che colà si conclude. Che dire, un nuovo colpo di fulmine! L'ho divorato quasi in un solo giorno.
    Storia lineare con un unico protagonista, il pistolero-stregone Pantera, e una pletora di personaggi secondari necessari a una storia complessa ma resa avvincente dagli innumerevoli colpi di scena e da una dettaglitissima ambientazione storica. L'interesse di Evangelisti per la storia dei movimenti operai e socialisti nel Nuovo Mondo emerge in buona parte della sua bibliografia "non-Eymerichiana"; in Antracite a tener banco sono soprattutto i Molly Maguires, associazione "terroristica" composta da immigrati irlandesi che cercava, tramite intimidazioni e a volte uccisioni, di proteggere i minatori irlandesi dai soprusi dei sorveglianti e dei padroni delle miniere. Sullo sfondo si mantengono anche i fratelli James, incontrati da Pantera nel precedente "Black flag".
    Azzeccatissimo il personaggio del messicano Pantera, che sembra uscito da un film di leone, burbero anti-eroe cinico e allo stesso tempo animato da un profondo senso etico. Talmente azzeccato da farci rimpiangere il cambio di registro di Evangelisti che nei successivi "Noi saremo tutto" e "One Big Union" affida il ruolo di protagonista a due "infami" infiltrati nei movimenti operai.

    Is this helpful?

    Bert Camembert said on Jan 27, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (619)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 370 Pages
  • ISBN-10: 8804520612
  • ISBN-13: 9788804520610
  • Publisher: Mondadori
  • Publish date: 2003-01-01
  • Also available as: Others
Improve_data of this book