Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Apocalisse Ora!

Di

Editore: Magic Press

3.5
(18)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 120 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8877592222 | Isbn-13: 9788877592224 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels , Humor , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Apocalisse Ora!?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Immaginatevi in un mondo post-apocalisse, dove Seattle viene distrutta da un attacco nucleare nord-coreano. Come reagireste in una situazione simile? Ingoiereste il rospo e andreste avanti stoicamente? O passereste tutto il maledicendo la vostra sorte? Vorremmo tutti avere la prima reazione, ma probabilmente il secondo è il ritratto più fedele. Ed è così che si comporta l’eroe della miniserie creata da Peter Bagge (acclamato autore di Odio!), uno dei più grotteschi e feroci atti d’accusa alla società americana degli ultimi anni.
Ordina per
  • 4

    bagge bagge bagge

    finalmente una nuova uscita italiana per peter bagge.
    e regala ancora un distillato di angosce e disperazioni borghesi. ma questa volta immerge i suoi personaggi in un contesto più forte. e forse per questo l'impressione ne risulta indebolita.
    certo 'odio' era un'altra cosa. certo.
    ...continua

    finalmente una nuova uscita italiana per peter bagge.
    e regala ancora un distillato di angosce e disperazioni borghesi. ma questa volta immerge i suoi personaggi in un contesto più forte. e forse per questo l'impressione ne risulta indebolita.
    certo 'odio' era un'altra cosa. certo.
    ma anche noi eravamo un'altra cosa.

    comunque questo può essere un utile compendio alla strada di mccarthy.

    ha scritto il 

  • 4

    ...e se i nordcoreani sganciassero la bomba atomica su Seattle?

    Questo il presupposto della lotta alla sopravvivenza del protagonista, che insieme a un amico ne vivrà di tutti i colori.

    Un Bagge buono, non ottimo come in "Odio!", ma pur sempre molto gradevole.

    ha scritto il