Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Appartamenti per signore sole

Di

Editore: Corbaccio

3.8
(64)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 160 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879720856 | Isbn-13: 9788879720854 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: L. Zazo Conetti

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Appartamenti per signore sole?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Tokio. Gli appartamenti K sono abitati da un centinaio di donne sole, unavolta giovani e piene di vita, oggi vecchie e in qualche caso malvage. Ilresidence nasconde un segreto che collega il rapimento - un caso rimastoirrisolto - di un bambino di quattro anni, nel lontano 1951, e il seppellimento clandestino, nello scantinato, del cadavere di un altro bambino. Perciò,quando si viene a sapere che l'edificio deve essere abbattuto per far posto auna strada in costruzione, più di una inquilina trema: nessuno è più alsicuro...
Ordina per
  • 2

    La cultura giapponese è assai lontana dalla nostra.Così anche questo “giallo”.Probabilmente per questo ho trovato la vicenda inverosimile.Non mi ha entusiasmato.

    ha scritto il 

  • 4

    Molte storie si intrecciano all'interno degli appartamenti K, abitato da donne sole, rese egoiste e arcigne dalla loro età e dalla solitudine, corrose dalla noia.
    Quando la palazzina deve essere spostata per far posto ad una strada, si rompe così l'immobilità delle loro vite e si vanno a ri ...continua

    Molte storie si intrecciano all'interno degli appartamenti K, abitato da donne sole, rese egoiste e arcigne dalla loro età e dalla solitudine, corrose dalla noia.
    Quando la palazzina deve essere spostata per far posto ad una strada, si rompe così l'immobilità delle loro vite e si vanno a riesumare antichi misteri sepolti nel tempo.
    Ma l'autrice, sebbene queste donne abbiano compiuto atti anche terribili, non le condanna completamente; ci rende partecipe dei loro drammi, delle sofferenze che hanno provato e che sono state provocate loro dall'ambiente in cui vivono, da una società che le rende sempre più isolate e inutili. Paradigmatico di tutto questo è il personaggio di Yoneko, la maestra in pensione che, divorata dalla noia, inizia a scrivere lettere alle sue vecchie allieve, cercando di passare il tempo imbucandole ciascuna da una buca delle lettere differente, e anche quando decide di aiutare l'ex allieva nella ricerca del figlio scomparso, non lo fa per altruismo, per affetto nei confronti della donna: lo fa solo per riempire lo spazio vuoto della sua vita, perché sostanzialmente è sola, annoiata e si sente completamente inutile.

    ha scritto il 

  • 4

    arsenico e vecchi merletti versione nipponica

    vecchie, ma neanche tanto, signore che tramano nell'ombra, costantemente attente ai segreti altrui e ai vecchi scheletri negli armadi, lo zitellaggio che col tempo diventa una condizione mentale, più che materiale, una chiave universale che apre tutte le porte del condominio e che passa di mano,< ...continua

    vecchie, ma neanche tanto, signore che tramano nell'ombra, costantemente attente ai segreti altrui e ai vecchi scheletri negli armadi, lo zitellaggio che col tempo diventa una condizione mentale, più che materiale, una chiave universale che apre tutte le porte del condominio e che passa di mano,
    un santone, da tempo in Giappone sinonimo di truffatore, segreti custoditi male e molta cattiveria...
    un finale iperbolico, ma va bene così

    ha scritto il 

  • 4

    K

    Un originale giallo giapponese che riesce magistralmente ad incastrare le vite e le storie di donne non più giovani, inizialmente fotografate nella loro solitudine e poi filmate nel tormento del passato che riaffiora o nella ricerca di risposte a fatti che quel passato ha sotterrato.

    ha scritto il 

  • 4

    Le streghe giapponesi

    A Tokio ci sono delle donne che abitano negli appartamenti K. Un tempo erano giovani ma poi sono diventate vecchie e malvage. All'interno dell'edificio si nasconde un terribile segreto, il rapimento di un bambino di quattro anni, nel lontano 1951, e il seppellimento clandestino, nello scantinato, ...continua

    A Tokio ci sono delle donne che abitano negli appartamenti K. Un tempo erano giovani ma poi sono diventate vecchie e malvage. All'interno dell'edificio si nasconde un terribile segreto, il rapimento di un bambino di quattro anni, nel lontano 1951, e il seppellimento clandestino, nello scantinato, del cadavere di un altro bambino. Quando si viene a sapere che l'edificio deve essere abbattuto per far posto a una strada in costruzione, più di una inquilina trema: nessuno è più al sicuro... E il segreto sarà svelato.

    ha scritto il 

  • 3

    Diverse storie si intrecciano tra loro, persone con destini diversi ed ognuna con qualcosa più o meno da nascondere.
    Bella la caratterizzazione dei personaggi, belle le storie e bello perchè non si nota l'assenza di un protagonista "forte" che accentri l'attenzione del lettore, ognuna a suo ...continua

    Diverse storie si intrecciano tra loro, persone con destini diversi ed ognuna con qualcosa più o meno da nascondere.
    Bella la caratterizzazione dei personaggi, belle le storie e bello perchè non si nota l'assenza di un protagonista "forte" che accentri l'attenzione del lettore, ognuna a suo modo è protagonista.

    ha scritto il 

  • 4

    Un bel giallo alla giapponese, scritto da quella che si potrebbe benissimo definire l'Agatha Christie del Sol Levante. Per tutti gli amanti del genere, e non solo.

    ha scritto il