Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Appuntamento a Londra

Di

Editore: Einaudi

3.6
(45)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 46 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8806200739 | Isbn-13: 9788806200732 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace Appuntamento a Londra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Ero molto incuriosita da questa pièce teatrale di Vargas Llosa, che non ha tradito le aspettative, la scrittura di Vargas Llosa è leggera, divertente e al tempo stesso conduce il lettore verso temi importanti profondi quali in questo caso l’identità.
    La vicenda si svolge a Londra, in un lus ...continua

    Ero molto incuriosita da questa pièce teatrale di Vargas Llosa, che non ha tradito le aspettative, la scrittura di Vargas Llosa è leggera, divertente e al tempo stesso conduce il lettore verso temi importanti profondi quali in questo caso l’identità.
    La vicenda si svolge a Londra, in un lussuoso hotel, 2 soli personaggi: Chisaps, un ricco uomo d’affari peruviano (nella sua stanza) e una donna, Raquel, che chiede e ottiene di essere ricevuta, dice di essere la sorella di Pirulo, amico intimo di Chispas e perduto di vista da decenni.
    Altro non si può aggiungere per non togliere il gusto della sorpresa anche se è facilmente intuibile, la bravura di Vargas Llosa sta nei dialoghi: ricordi, confessioni reciproche, fantasie anche erotiche.
    Come dice Vargas Llosa il teatro è la giusta dimensione per rappresentare la vita, che è fatta di finzioni e sogni.

    ha scritto il 

  • 4

    Il sogetto è molto bello e andando avanti diventa sempre più straniante e interessante, manca forse un po' di brio nella scrittura, che avrebbero di certo reso il tutto più ritmato.

    ha scritto il 

  • 3

    La obra está compuesta a partir de un esquema sencillo: "tengo dinero, pero soy infeliz". Bajo esta premisa se desenvuelve el diálogo entre Chispas Y Pirulo. El final psicológico sorpresivo salva el libro. Interesante ejercicio dramático.

    ha scritto il 

  • 2

    sti nobel...

    nn si sa mai come prenderli... li leggi, ti aspetti chi sa cosa, ma poi ecco una pièce sciapa sciapa sull'identità/diversità... con dei ribaltamenti davvero imbarazzanti... nn so proprio che dire...

    ha scritto il 

  • 4

    Giochi di identità

    Una pièce teatrale. Due soli personaggi ed un abile, intrigante gioco di identità. Perché, come Vargas Llosa vuole farci intendere, chiunque può essere chiunque e, soprattutto, chiunque può immaginare di essere chiunque.
    Londra. Prestigioso hotel cittadino. Chisaps, un ricco uomo d’affari p ...continua

    Una pièce teatrale. Due soli personaggi ed un abile, intrigante gioco di identità. Perché, come Vargas Llosa vuole farci intendere, chiunque può essere chiunque e, soprattutto, chiunque può immaginare di essere chiunque.
    Londra. Prestigioso hotel cittadino. Chisaps, un ricco uomo d’affari peruviano, è nella sua stanza. Apre la porta ad una donna. Lei è Raquel. Dice di essere la sorella di Pirulo Saavedra. Una donna piacente ed affascinante che giunge improvvisamente: Ho visto sul Financial Times che eri qui, per questa riunione. E all’improvviso ho avuto voglia di vederti, di ascoltare la tua voce.
    Chispas e Pirulo erano stati grandissimi amici. Si erano conosciuti a scuola, a Miraflores, e per anni avevano condiviso la loro vita. Poi un episodio, un pugno sferrato da Chispas a Pirulo, li aveva allontanati, senza una parola, senza riconciliazione. Trentacinque anni di nulla e poi l’arrivo di Raquel. Sorella del suo amico. Ma Chispas non l’ha mai vista, non ha mai sentito parlare di lei, non ha mai saputo che esistesse. Chi è?

    Continua qui: http://www.lankelot.eu/letteratura/vargas-llosa-mario-appuntamento-a-londra.html

    ha scritto il 

  • 4

    Niente è mai quello che sembra. Così quello che a prima vista pare il breve racconto di un insolito incotro, si trasforma, in sole 50 pagine, in un viaggio solitario nel passato, nel possibile e nel mancato.

    ha scritto il