Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Appuntamento con la paura

Di

Editore: Mondadori

3.6
(358)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 272 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8804411465 | Isbn-13: 9788804411468 | Data di pubblicazione:  | Edizione 5

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Appuntamento con la paura?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    2+
    Devo dire che è il primo libro della zia Agatha che non mi entusiasma!! Ok, forse la colpa è dei racconti, è un genere che non adoro molto, però alcuni racconti non mi hanno detto proprio nulla!!
    S ...continua

    2+
    Devo dire che è il primo libro della zia Agatha che non mi entusiasma!! Ok, forse la colpa è dei racconti, è un genere che non adoro molto, però alcuni racconti non mi hanno detto proprio nulla!!
    Sicuramente ha scritto cose migliori!!!

    ha scritto il 

  • 0

    Avevo già letto e straletto tutti i raccconti di questo libro con protagonisti sia il mio caro Poirot che la vecchia pettegola Marple...ma...sono rimasta sorpresa da 3 racconti che mai avrei immaginat ...continua

    Avevo già letto e straletto tutti i raccconti di questo libro con protagonisti sia il mio caro Poirot che la vecchia pettegola Marple...ma...sono rimasta sorpresa da 3 racconti che mai avrei immaginato scritti dalla Christie: La Bambola della sarta, davvero bislacco, L'Ultima sèance, veramente mooolto inquietante (a quanto pare per un istante la nostra Agatha è stata vittima della mania spiritista del suo collega Doyle; pazzesco re e regina del giallo contagiati entrambi dallo spiritismo...) e Asilo, un raccontino con protagonista la mia vecchietta Marple.
    Il libro è stato regalato ad altri. Va bene così

    ha scritto il 

  • 2

    Peccato, questa raccolta di racconti della intramontabile Agatha mi ha deluso.
    Quattro sono notevoli( La follia di Greenshaw, La bambola della sarta, L'ultima seance e Asilo ) mentre gli altri non si ...continua

    Peccato, questa raccolta di racconti della intramontabile Agatha mi ha deluso.
    Quattro sono notevoli( La follia di Greenshaw, La bambola della sarta, L'ultima seance e Asilo ) mentre gli altri non si discostano molto da un livello piuttosto piatto e modesto.
    Nei quattro che ho apprezzato è ammirevole la capacità di far serpeggiare inquietudine nel lettore senza grandi mezzi o trovate, ma col solo abile uso dei dettagli. In qualche caso davvero un brivido corre lungo la schiena, seppur fugace.
    Il resto dei racconti sembrano sinceramente romanzi abortiti , non riescono a catturare , o a sorprendere, nemmeno per una pagina. La media complessiva perciò è bassa, come votazione finale.

    ha scritto il 

  • 4

    Per un paio di ore di relax, se si apprezzano lo stile scarno, la semplicità e l'intelligenza di Agatha Christie.
    Ho aggiunto la quarta stellina perché Agatha Christie conosce i suoi limiti e li sa va ...continua

    Per un paio di ore di relax, se si apprezzano lo stile scarno, la semplicità e l'intelligenza di Agatha Christie.
    Ho aggiunto la quarta stellina perché Agatha Christie conosce i suoi limiti e li sa valorizzare.

    ha scritto il 

  • 3

    Qualche raccontino per passare una giornata, niente a che vedere con i misteri a cui ci ha abituato la geniale scrittrice. Il migliore è di sicuro "L'avventura del dolce di Natale", il più strutturato ...continua

    Qualche raccontino per passare una giornata, niente a che vedere con i misteri a cui ci ha abituato la geniale scrittrice. Il migliore è di sicuro "L'avventura del dolce di Natale", il più strutturato, il più lungo, quello, quindi, in cui si notano a meglio le caratteristiche stilistiche dell'autrice che ho sempre amato e in cui si apprezza il carattere, non sempre simpatico, ma fenomenale di quella macchietta che è Hercule Poirot!

    ha scritto il 

  • 3

    Passatempo

    E' un po' come la settimana enigmistica, una serie di piccoli episodi con tutti i maggiori interpreti delle saghe di Agatha, semplici e brevi, per passare la giornata

    ha scritto il 

  • 0

    Effetto Christie.

    Ho letto quasi tutto quello che Agatha Christie ha scritto. Ora non so dire esattamente perché, visto che ho finito di leggerla circa venti anni fa e in vent’anni molte sono cambiate dentro e fuori di ...continua

    Ho letto quasi tutto quello che Agatha Christie ha scritto. Ora non so dire esattamente perché, visto che ho finito di leggerla circa venti anni fa e in vent’anni molte sono cambiate dentro e fuori di me. Ricordo però nettamente di averla letta soprattutto in momenti in cui mi sono sentita mancare la terra sotto i piedi e le mie certezze si sono sbriciolate. Quando stavo male, insomma, abbastanza da diventare impenetrabile a qualunque altrui storia, divoravo le “salcicce” inglesi di Agatha Christie (era lei a definire così i suoi gialli) una dopo l’altra. Dentro c'erano sempre storie in cui la vita di uomini e donne veniva improvvisamente devastata e distrutta, ma dove qualcuno (di solito un presuntuoso investigatore belga o un’anziana zitella di provincia) era sempre in grado di individuare il colpevole ed estirparlo da quella vita, riportandola alla normalità. L’orrore veniva rinchiuso sotto il coperchio del passato, l’ordine e il senso tornavano a scandire le ore e i giorni. Funzionava sempre.
    Ora che grazie ad Anobii ho messo in ordine le mie librerie e ritrovato i suoi gialli, proverò a rileggerne uno, così, per riconoscenza e nostalgia.

    ha scritto il 

  • 3

    Ho acquistato questo libro solo per aver letto "bambola posseduta" e, in effetti, è stato il racconto più bello.
    Ho avuto difficoltà a leggerlo, specialmente i racconti con Poirot che non mi intrigava ...continua

    Ho acquistato questo libro solo per aver letto "bambola posseduta" e, in effetti, è stato il racconto più bello.
    Ho avuto difficoltà a leggerlo, specialmente i racconti con Poirot che non mi intrigavano più di tanto. Diciamo che gli ultimi racconti sono stati migliori. Miss Marple mi è piaciuta abbastanza.
    Il fatto che abbia impiegato mesi per un libro la dice lunga...

    ha scritto il