Archangel's Blade

Guild Hunter, Book 4

By

Publisher: Berkley

4.1
(131)

Language: English | Number of Pages: 320 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , French , Italian , German

Isbn-10: 0425243915 | Isbn-13: 9780425243916 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Audio CD , eBook

Category: Mystery & Thrillers , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like Archangel's Blade ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
New York Times bestselling author Nalini Singh is back in the shadows of a deadly, beautiful world where angels rule, vampires serve, and one female hunter must crawl out of the darkness to survive...

The severed head marked by a distinctive tattoo on its cheek should have been a Guild case, but dark instincts honed over hundreds of years of life compel the vampire Dmitri to take control. There is something twisted about this death, something that whispers of centuries long past...but Dmitri's need to discover the truth is nothing to the vicious strength of his response to the hunter assigned to decipher the tattoo.

Savaged in a brutal attack that almost killed her, Honor is nowhere near ready to come face to face with the seductive vampire who is an archangel's right hand, and who wears his cruelty as boldly as his lethal sensuality...the same vampire who has been her secret obsession since the day she was old enough to understand the inexplicable, violent emotions he aroused in her.

As desire turns into a dangerous compulsion that might destroy them both, it becomes clear the past will not stay buried. Something is hunting...and it will not stop until it brings a blood-soaked nightmare to life once more...
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Come adoro questa serie.
    Dmitri mi ha sempre intrigato tantissimo e avere un libro tutto suo è stupendo. Mi è piaciuto per come si comportava con Honor e perchè è riuscito ad accettare di poter amare ...continue

    Come adoro questa serie.
    Dmitri mi ha sempre intrigato tantissimo e avere un libro tutto suo è stupendo. Mi è piaciuto per come si comportava con Honor e perchè è riuscito ad accettare di poter amare un'altra donna dopo sua moglie.
    Honor mi è piaciuta perchè è riuscita a superare i due mesi di sequestro e violenze e perchè non era spaventata da Dmitri non arrendendosi. Che lei fosse la reincarnazione di Ingrede, la moglie di Dmitri, lo si capisce già dal primo sogno/ricordo che ha.
    In conclusione mi è piaciuto tantissimo e non vedo l'ora del seguito.

    http://loscaffaledispider.blogspot.it/2016/06/recensione-un-bacio-di-tenebra-di.html

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Siiiiiii! Voglio il prossimo! E anche l'ultimo su Elena e Rafael! Non ricordo nemmeno se il prossimo sia su Illium o Jason, ma lo voglio adesso! Mi sa che dovrò consolarmi pensando che dovrebbe uscire ...continue

    Siiiiiii! Voglio il prossimo! E anche l'ultimo su Elena e Rafael! Non ricordo nemmeno se il prossimo sia su Illium o Jason, ma lo voglio adesso! Mi sa che dovrò consolarmi pensando che dovrebbe uscire entro l'anno, quindi non dovrei aspettare molto...
    Comunque, sclero a parte, confesso che non avevo capito chi fosse lei finchè non sono comparsi i sogni. Una svolta che mi ha davvero colto di sorpresa nel senso migliore del termine. La Singh non racconta mai solo di due persone che si attraggono per poi finire per innamorarsi, di mezzo c'è sempre qualcosa e non è mai rose e fiori.
    E così Beth sta finalmente aprendo gli occhi su Harrison, mi fa piacere. Non che lei mi sia stata molto simpatica fin dall'inizio... Grazie a Dio non abbiamo perso di vista gli altri personaggi e ho potuto bearmi di qualche momento rubato a Rafael ed Elena. Mi piacerebbe anche un libro su Ashwini e quel vampiro che la fa penare tanto.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Molto bello

    La Singh non delude mai. Riesce sempre a unire la parte romance alla trama senza mai farla diventare pesante, è un'arte che non molte scrittrici di Urban Fantasy hanno imparato a usare.
    L'unico appunt ...continue

    La Singh non delude mai. Riesce sempre a unire la parte romance alla trama senza mai farla diventare pesante, è un'arte che non molte scrittrici di Urban Fantasy hanno imparato a usare.
    L'unico appunto che posso fare è un semplice parere personale riguardo la fine. Era intrigante il fatto che l'anima della moglie di Dmitri riecheggiasse in Honor però avrei preferito che Honor la percepisse come una cosa fuori da sé e non come sé stessa. Dopo aver ricordato tutto Honor non era più sé stessa, era ridiventata Ingrede e parlava della vita passata come se fosse stata vissuta proprio da lei. Io avrei decisamente preferito che scoprisse che una parte di Ingrede fosse in lei ma che comunque lei rimanesse semplicemente Honor, senza pensare di aver avuto figli o un marito. Insomma, avrei voluto che quella di Ingrede fosse una storia da lei conosciuta attraverso i ricordi, ma non la sua storia.

    said on 

  • 4

    4 e 1/2 "Avrebbe versato sangue per la mortale che aveva accanto, si sarebbe aperto le vene se lei glielo avesse chiesto, avrebbe ucciso demoni e nemici fino a far tremare il mondo al suono del suo nome. Ma non avrebbe pianto se fosse morta. Perché un uomo non sopravvive a quel genere di perdita due volte."

    Prima di tutto un grazie infinito alla Nord che ha ripreso a pubblicare questa serie, la mia preferita in assoluto, quando ormai avevo perso ogni speranza! *ç* Grazie all'impegno dei lettori ed a un p ...continue

    Prima di tutto un grazie infinito alla Nord che ha ripreso a pubblicare questa serie, la mia preferita in assoluto, quando ormai avevo perso ogni speranza! *ç* Grazie all'impegno dei lettori ed a un pizzico di fortuna siamo riusciti a tirare fuori dall'oblio a cui sono relegate decine di serie un talento come Nalini Singh, a mio parere davvero ingiustamente trattata qui da noi! >.< Detto ciò Dmitri e Honor non mi sono entrati nel cuore come Elena e Raphael (per questo il mezzo punto in meno) che si fondono perfettamente proprio grazie al fatto di essere una estremamente umana e l'altro estremamente fuori dal mondo XD Honor e Dmitri invece hanno entrambi un'umanità e una vulnerabilità che solo chi ha vissuto come mortale e sofferto come mortale può avere e capire. La profondità di questi due personaggi è incredibile, la Singh non fa come tante altre autrici che provano a dare spessore ai personaggi buttandogli sulle spalle traumi su traumi ma senza sviluppare nulla: ci lancia in un vero viaggio nella psiche di Dmitri (grazie anche ai flashback del suo passato) vampiro leale e sensuale ma ferito dentro in maniera inimmaginabile e di Honor, cacciatrice coraggiosa ma fragile che ha subito torture che avrebbero spezzato chiunque ma a cui è sopravvissuta. Gli abusi che ha subito Honor chiaramente non le permettono di lanciarsi nel letto di Dmitri come se niente fosse, e così forse per la prima volta nella sua vita il vampiro deve corteggiare e pazientare...inevitabilmente tirando la corda prima o poi si spezza e il momento in cui si inginocchia davanti alla donne che ama chiedendole perdono è forse la scena più forte e bella di tutto il libro....semplicemente sublime! *ç* Tra passato e presente, in un intreccio inestricabile di amore e dolore, i nostri due eroi dovranno portare avanti ben due indagini: la vendetta di Honor nei confronti dei suoi aguzzini e un ritorno dal passato di Dmitri deciso a fargliela pagare. Questo libro sarà da me riletto fino alla nausea, come gli altri della serie, nell'attesa (si spera stavolta NON di anni!) dell'uscita del prossimo della serie: c'è materiale e talento in abbondanza per tirare fuori altri libri da urlo!! *ç*

    said on 

  • 5

    Recensione di Un bacio di tenebra

    Visto che il sistema ficca già le recensioni assieme e dato che ho tra le mani la versione cartacea italica di Archangel's Blade ecco qui il mio parere sull'edizione Nord.
    Scrivo questa recensione ave ...continue

    Visto che il sistema ficca già le recensioni assieme e dato che ho tra le mani la versione cartacea italica di Archangel's Blade ecco qui il mio parere sull'edizione Nord.
    Scrivo questa recensione avendo sul comodino Archangel's Enigma, il che vuol dire che la Nord ci ha messo ben quattro anni a stampare questo volume, e lo fa in una versione paperback (come secondo me doveva essere sino dall'inizio, altro che copertina rigida, scelta assurda). Quindi sui miei scaffali avrò tutti uguali quelli inglesi, diversi i pochi italiani che saranno pubblicati (perché davvero, c'è qualcuno che ha fede nel fatto che la Nord li pubblicherà tutti? Seeee). Confermo la mia opinione (rafforzata dalla lettura di ben otto libri della serie: questo è il migliore di tutti. E' emozionale, pieno di azione, i protagonisti sono ben delineati e alla fine saranno migliori, ma non cambiati. E meno male, Dmitri una lama era all'inizio, una lama è alla fine, cambia solo per la sua donna, e Honor non viene miracolosamente guarita dai suoi traumi. Certo la scelta della Singh può non piacere, ma a me si. E' soddisfacente, ha logica narrativa, in qualche maniera sistema tutto.
    Due appunti, già segnalati quando ho recensito i precedenti: il costo dell'ebook è spropositato, ma caro è pure il paperback (pazienza, il libro vale la spesa). La traduzione è così così, ed è stata fatta e rivista da chi la serie non l'ha letta di sicuro. Un esempio? Illium wasn't one of Raphael's Seven, the angel's and vampires who had pledged their lives to the Archangel, because he was anything less than piercingly intelligent (Illium non sarebbe stato uno dei Sette di Raphael, angeli e vampiri che avevano dedicato la loro vita a servire l'Archangelo, se non fosse stato acutamente intelligente) diventa un: Illium non faceva parte dei Sette di Raphael, gli angeli e i vampiri che avevano dedicato la propria vita all'Arcangelo: era molto sveglio e intelligente, ma finiva lì (pag. 13). Il che vuol dire che non solo non hai tradotto bene, ma che di questa serie non sai un cavolo, E con te tutti quelli che hanno editato.
    Mi dispiace, non farò mai petizioni per le traduzioni: credo sia molto meglio che le lettrici o i lettori investano le loro energie in un bel corso di inglese, almeno così si evitano la lettura di testi tradotti a cazzo, quando le CE hanno la bontà di completare una serie.

    said on 

  • 5

    Il vero Urban Fantasy...

    Aspettavo questa pubblicazione da anni, perché la CE aveva interrotto tutto proprio sul più bello.
    Ho seguito e portato avanti, insieme a tante altre lettrici, le piccole “battaglie” che noi amanti de ...continue

    Aspettavo questa pubblicazione da anni, perché la CE aveva interrotto tutto proprio sul più bello.
    Ho seguito e portato avanti, insieme a tante altre lettrici, le piccole “battaglie” che noi amanti dell’Urban Fansay siamo costrette a combattere nella maggior parte dei casi. Questo genere è spesso sottovalutato delle nostre CE e gli appassionati si ritrovano spesso a leggere serie che non verranno mai concluse. È questa la cruda verità.
    Immaginatevi quindi la mia gioia immensa quando,dopo anni di silenzio la Nord a finalmente riaperto le danze, pubblicando FINALMENTE il 4° volume della serie Guild Hunter.
    Lo ammetto, Dmitri ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore, perché la Singh, fin dall’inizio ha saputo caratterizzarlo alla perfezione. La Singh, lasciatemelo dire, è un’autrice con le balls! Sa cosa significa comporre una trama Urban Fantsy, sa conquistare i lettori e, naturalmente, sa come inchiodare la sottoscritta con una serie infinita di sensazioni!
    Dmitri è lo spietato vampiro alle dipendenze dell’Arcangelo Raphael. È il suo braccio destro, è con lui da mille anni, ma nessuno sa niente del passato. La sua anima è un oscuro buco di segreti, dolore, rimpianto. Letale e leale, affascinante e sensuale, Dmitri vive la sua immortalità senza curarsi troppo del tempo che passa, perché nemmeno il tempo potrà mai guarire la ferita profondissima che si porta nel cuore da sempre. Tormentato, disperato, con la voce di miele e una tempra d’acciaio, Dmitri, farà breccia nel cuore della cacciatrice Honor (no, non è la solita donzella in difficoltà, tranquille…) e, ovviamente, su quello dei lettori. (Sono andata in estasi per te, Dma, sappilo!)
    Scrittura fluida, precisa, accoppiata ad una trama ben congeniata fanno di questo libro un piccolo gioiellino!
    Da vera autrice Urban Fantasy, la Singh gestisce ogni cosa alla perfezione. La parte romance si bilancia perfettamente alla parte erotica, che riesce a far risvegliare gli ormoni di un iceberg senza, però, mai scadere nella volgarità gratuita. Altro enorme pregio: l’azione non viene mai offuscata dal romance, anzi, entrambi sono intrinsecamente collegati, sono un insieme unico e palpabile che accende la curiosità e il cuore dei lettori. La bravura di quest’autrice sta anche in questo fatto.
    La Singh è, inoltre, sempre attenta ai dettagli e precisa nella narrazione. Tutti i personaggi presentati in questo libro hanno una storia da raccontare.
    Dunque, cara Nord, interrompere nuovamente questa serie sarebbe un autentico abominio! Mi aspetto ormai la traduzione completa di tutti i restanti volumi. Basta petizioni, per una volta non sarebbe il caso comportarsi in maniera intelligente?!

    said on