Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Archetipi

By Elémire Zolla

(254)

| Paperback | 9788831760188

Like Archetipi ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Indice - Sommario

L'esperienza metafisica
Gli archetipi
Politica archetipale
Poesia archetipale
La visione della rosa

10 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Pessimo.
    Leggerlo e' come mangiare pizza e fichi.
    Forzato.

    Is this helpful?

    Nikos said on Sep 11, 2011 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    "Sono" e' anteriore, piu' vasto di "Sono questo" o "Sono quello"; indica l'essere nella sua massima potenzialita', non compromesso, non confinato da una denotazione limitativa e contrastiva. Quando "io sono " si puo' lecitamente completare in "io son ...(continue)

    "Sono" e' anteriore, piu' vasto di "Sono questo" o "Sono quello"; indica l'essere nella sua massima potenzialita', non compromesso, non confinato da una denotazione limitativa e contrastiva. Quando "io sono " si puo' lecitamente completare in "io sono l'essere", si vive l'esperienza metafisica: le sensazioni del mondo esterno sussistono, ma la mente non le subisce e non le contrasta, nota semplicemente come affiorino e come dileguino, senza intervenire con sentimenti e giudizi, senza contaminarle con chiacchiere e commenti. Esse allora cessano di sembrare aliene, ne splende la qualita' aurorale, originaria.
    La persona che sta vivendo l'esperienza metafisica puo' sembrare a chi la osservi da fuori tutta presa dagli eventi e di fatto li affronta lucidamente e con prontezza. L'essere ritirata in se stessa, insegnano i maestri, la dispone ai colpi d'intuizione, agl'interventi fulminei; indovina giusto, imbrocca la via, porta il tocco ispirato all'opera da compiere.

    Is this helpful?

    the hermit said on Apr 12, 2010 | Add your feedback

  • 9 people find this helpful

    L'esperienza metafisica è al cuore dell'essere

    Chi ha criticato il libro credo proprio che non capisca assolutamente di cosa stia parlando Zolla. A parte una prosa garbata, un sapere sconfinato e una volontà di esprimere "Tutto" in una sintesi strettissima, Archetipi ti invita a riflettere ...(continue)

    Chi ha criticato il libro credo proprio che non capisca assolutamente di cosa stia parlando Zolla. A parte una prosa garbata, un sapere sconfinato e una volontà di esprimere "Tutto" in una sintesi strettissima, Archetipi ti invita a riflettere sul perchè l'essere umano si affanna costantemente ad interpretare la sua esistenza sulla base di percorsi già solcati, sempre e quando non ri-flette su se stesso ed allora si rende conto che, al contatto con le figure e i paesaggi del suo mundus imaginalis, egli non è altri che quel Dio che -ci hanno insegnato da secoli- si cerca fuori della propria anima.

    Is this helpful?

    mauroo said on Feb 28, 2010 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Cruciale. E chi più ne ha, più ne metta. Forse è qui che Zolla parla del futuro come figlio del diavolo riprendendo la visione di una popolazione amerinda. Zolla si sà, era antimoderno e anticomunista... Ma la sua "visione" antimaterialista si coniug ...(continue)

    Cruciale. E chi più ne ha, più ne metta. Forse è qui che Zolla parla del futuro come figlio del diavolo riprendendo la visione di una popolazione amerinda. Zolla si sà, era antimoderno e anticomunista... Ma la sua "visione" antimaterialista si coniuga perfettamente con una prospettiviva cristiana, socialista e solidale. Considerate le anomalie culturalie massmediatiche italiane, direi che Gramsci è servito a poco. Possiamo passare oltre.

    Is this helpful?

    Folgorata said on Apr 19, 2009 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Devo dirlo? Mi fa cacare. Sfrutta concetti filosofici e psicoanalitici per delineare una spiritualità in realtà per nulla delineata. Conia concetti come fosse una pratica abituale, dimenticandosi del saggio Occam e del suo rasoio. Utilizza la "metafi ...(continue)

    Devo dirlo? Mi fa cacare. Sfrutta concetti filosofici e psicoanalitici per delineare una spiritualità in realtà per nulla delineata. Conia concetti come fosse una pratica abituale, dimenticandosi del saggio Occam e del suo rasoio. Utilizza la "metafisica" come fosse un concetto psicologico, utilizza "inconscio" come fosse un concetto filosofico, utilizza la filosofia come fosse una religione, e le religioni come filosofie. C'è tanto caos in questo libro ma che, misto comunque ad una cultura enciclopedica, può dar l'idea di esporre idee chiare. Dubito persino che riuscirò a finirlo... - Ed infatti (annotazione successiva) l'ho riporto nello scaffale... Lasciando però la linguetta, non si sa mai...

    Is this helpful?

    Bostro-X said on Mar 27, 2009 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello ma difficile come tutti i libri di Zolla, che presuppongono una cultura enciclopedica

    Is this helpful?

    Mikanton said on Feb 6, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (254)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 158 Pages
  • ISBN-10: 8831760181
  • ISBN-13: 9788831760188
  • Publisher: Marsilio
  • Publish date: 2002-01-01
Improve_data of this book