Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Aria

By Sonya Hartnett

(92)

| Paperback | 9788864110523

Like Aria ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Australia, anni Settanta. Arielle, detta Plum, è un'adolescente sgraziata e senza amici. Alle spalle ha una famiglia tutto sommato "normale": due fratelli maggiori che adora, Cydar e Justin, una madre affettuosa ma non troppo intelligente, un padre t Continue

Australia, anni Settanta. Arielle, detta Plum, è un'adolescente sgraziata e senza amici. Alle spalle ha una famiglia tutto sommato "normale": due fratelli maggiori che adora, Cydar e Justin, una madre affettuosa ma non troppo intelligente, un padre tenero e vagamente infelice. Cydar studia all'università "qualcosa che ha a che fare con il microscopio", vive in una specie di dependance piena di acquari, è caustico, taciturno, riflessivo; Justin, il maggiore dei tre, è invece più distratto, più solare. A un tratto nella vita di Plum irrompe, come un soffio d'aria, Maureen Wilks, la giovane donna che da qualche anno è la loro vicina di casa e che ora pare voglia diventare sua amica. Maureen ha trentasei anni, un figlio di quattro e un marito sempre assente; è bella, sa come ci si vendica, come ci si fa amare. La spinge qualcosa che Plum, smarrita nelle fragilità dei suoi pochi anni, non conosce né può capire. Se vedesse più in là, se riuscisse a intuire, sarebbe forse ancora in tempo. Ma Maureen è mossa da una volontà di vivere ferrea, che non ammette ostacoli.

17 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Voti alti per un romanzo con un finale così? Non ci sto.
    Sono contro al compiacimento che qualcuno prova per questo genere di fatti.
    Sono rari, rarissimi e non vedo perché buttare un bel romanzo per un finale così assurdo, veramente assurdo.
    Non ha p ...(continue)

    Voti alti per un romanzo con un finale così? Non ci sto.
    Sono contro al compiacimento che qualcuno prova per questo genere di fatti.
    Sono rari, rarissimi e non vedo perché buttare un bel romanzo per un finale così assurdo, veramente assurdo.
    Non ha proprio senso.

    Mi spiego meglio: se parliamo di una storia vera che viene studiata, analizzata dall'autore che cerca di capire allora è un altro discorso ma se la storia è inventata il finale è a scelta e si può cambiare. Può essere comunque drammatico, anche assurdo, esagerato ma non questo. Questo io lo chiamo compiacimento. E ce n'è piena l'aria!

    http://www.lacasadialchemilla.com/2013/08/aria-di-sonya…

    Is this helpful?

    Giannina said on Aug 10, 2013 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Se avete ancora dentro di voi le sensazioni dell'adolescente che siete stati - e che siete sicuramente in parte ancora - sensazioni di fine del mondo, di inadeguatezza alla potenza n di eternità del non-essere-come, se siete state ragazze, possibilme ...(continue)

    Se avete ancora dentro di voi le sensazioni dell'adolescente che siete stati - e che siete sicuramente in parte ancora - sensazioni di fine del mondo, di inadeguatezza alla potenza n di eternità del non-essere-come, se siete state ragazze, possibilmente non belle o non consapevoli di poterle essere in seguito, se le vostre amiche avevano tutte i capelli lisci e biondi o, variante accettabile, castano chiaro, se avevate un nome che non era (parlo per me - Josiane, Martine Corinne ou Dominique), allora questo libro è un vero incubo, perché ve li fa rivivire tutti quei momenti da dimenticare: i gruppetti dei quali non fate parte, l'amica miracolosamente trovata scippata da altri sempre più interessanti, la scuola dove vergognarsi di tutto quello che non va: vestiti - corpo - taglio dei capelli - voti...
    Se no, potete liquidarlo tranquillamente come una lettura per giovani, ammirando come Sonya Hartnett ci fa presagire il peggio, non lo fa accadere in extremis, ma la sensazione è che il peggio sia accaduto, senza sangue né morte, forse peggio ancora.

    Is this helpful?

    Barbaraw said on Jul 22, 2013 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Calendario dell'Avvento. Libri sotto l'albero.


    il libro:
    Plum ha quasi quattordici anni, non si piace, le compagne la evitano o la prendono in giro. L'imprevista amicizia con una bella vicina di casa, mamma di un bambino a cui lei fa da babysitter, la trasforma: a partire dal nome. Non è più tem ...(continue)


    il libro:
    Plum ha quasi quattordici anni, non si piace, le compagne la evitano o la prendono in giro. L'imprevista amicizia con una bella vicina di casa, mamma di un bambino a cui lei fa da babysitter, la trasforma: a partire dal nome. Non è più tempo di essere la tenera, grassoccia, goffa Plum: meglio provare a diventare Aria. E correre verso il proprio compleanno sperando di diventare diversa. Ma proprio quel giorno così atteso diventa il momento in cui i segreti più oscuri vengono a galla, e fanno male. A tutti.

    la citazione:
    In classe la voce era dilagata di ragazza in ragazza come un'onda di piena, scritta su un foglietto, sussurrata in un orecchio. Di fronte a quello spettacolo Plum si era sentita insolitamente viva, viva in modo tagliente, come un coltello, per cui l'umiliazione che pativa era perfetta, quasi come togliere la buccia a una mela dura.

    lo regalo a:
    un lettore attrezzato, da 15 anni in su. Non è un libro per ragazzi. Ma parla della palude che tutti attraversano - volersi differenti, fidarsi, sbagliarsi, restare soli - in un modo acuminato, lucido, impareggiabile.

    consigliato da
    Beatrice Masini
    autore ed editor Rizzoli

    www.maredilibri.it

    Is this helpful?

    MARE DI LIBRI - Festival dei Ragazzi che Leggono said on Dec 3, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tre stelline e mezza

    Carino, scritto bene. Riesce con particolare precisione a rendere i tormenti di un'adolescenza "normale".

    Is this helpful?

    Nannerl said on May 14, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La ragazza di questo libro non si sente bella, e come al solito tutti i dintorni se ne fregano. Eccetto una vicina di casa non adolescente, almeno per l'età, che la trascina verso una specie di rivincita. Le parole sono delicate e la storia è lenta m ...(continue)

    La ragazza di questo libro non si sente bella, e come al solito tutti i dintorni se ne fregano. Eccetto una vicina di casa non adolescente, almeno per l'età, che la trascina verso una specie di rivincita. Le parole sono delicate e la storia è lenta ma mi ci sento a mio agio, vi si respira un'aria non stantìa.

    Is this helpful?

    Alice.npdm said on Apr 9, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ma quando inizia?

    stavo per abbandonare questo libro perchè la storia mi pareva non iniziare mai. La protagonista è una quattordicenne alle prese con la vita e le sue varie tensioni: amiche dispettose, genitori distratti e antiquati, vicina di casa falsamente affabile ...(continue)

    stavo per abbandonare questo libro perchè la storia mi pareva non iniziare mai. La protagonista è una quattordicenne alle prese con la vita e le sue varie tensioni: amiche dispettose, genitori distratti e antiquati, vicina di casa falsamente affabile. Di ogni personaggio vengono descritti prevalentemente gli aspetti negativi. Alla fine sembra scoppiare l'irreparabile e invece la vita va avanti.

    alcune frasi:

    "Certe volte le mie amiche sono cattive con me, non so cosa fare."
    "Usa la loro cattiveria per diventare più forte. Hai tutta la vita davanti. Non perdere tempo a fare la debole, la paurosa, la suscettibile." (pag. 95)

    "L'estate ci sta nuovamente per lasciare, le serate come questa mi intristiscono sempre perchè sembra che finisca una cosa bella e non ci aspetti altro che il freddo." (pag. 97)

    "Secondo me tu vuoi che ti becchino. Così, qualsiasi cosa succeda, puoi dare la colpa agli altri." (pag. 135)

    "Sei bello" gli dice "hai la camicia nuova?" ecco a cosa è costretta la conversazione: non hanno amici in comune, occupazioni condivise, una lunga storia alle spalle da riesaminare. Lui non parlerà del futuro perchè non la riguarda e sul presente rimane ben poco da dire. Più tardi le renderà per sempre merito di averlo sorpreso insegnandogli che il sesso di per sè non sostiene una conversazione" (pag. 139)

    "Non lo sa nessuno. Non facciamo male a nessuno" (pag. 141)

    "Tutta la famiglia fa finta di niente, richiudendo dentro lo sgomento come un genio cattivo in una bottiglia" (pag. 171)

    "si era coperta il viso con le mani e aveva pianto di rabbia, svuotata dalla sofferenza, e anche se piangere non l'aveva consolata, le aveva fatto trascorrere un po' di tempo." (pag. 175)

    "Si rende conte che al fondo di quella famiglia c'è un vuoto, una paura di scoprire cosa si agita nel cuore dell'altro - e loro sono consapevoli di questa mancanza e se ne vergognano" (pag. 185)

    Is this helpful?

    Ele Ber said on May 15, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (92)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 240 Pages
  • ISBN-10: 8864110526
  • ISBN-13: 9788864110523
  • Publisher: Fazi
  • Publish date: 2010-01-28
Improve_data of this book

Margin notes of this book