Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Arte e percezione visiva

By Rudolf Arnheim

(464)

| Paperback | 9788807100239

Like Arte e percezione visiva ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Vedere" è un atto creativo: e il giudizio visivo non è contributo dell'intelletto successivo alla percezione ma ingrediente essenziale dell'atto stesso del vedere. Quanti, tuttavia, sanno prendere coscienza del giudizio visivo, e tradurlo e formular Continue

"Vedere" è un atto creativo: e il giudizio visivo non è contributo dell'intelletto successivo alla percezione ma ingrediente essenziale dell'atto stesso del vedere. Quanti, tuttavia, sanno prendere coscienza del giudizio visivo, e tradurlo e formularlo? Sapere quali sono i principi psicologici che lo motivano e quali sono le componenti del processo visivo che partecipa alla creazione come alla contemplazione dell'opera, significa sapere "che cosa", in realtà, vediamo. Per "vedere" - tal senso - l'opera d'arte, non occorre essere un' artista o uno psicologo: ma niente può essere prezioso quanto l'avvertimento di uno psicologo che è anche finissimo critico d'arte.

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Testo di riferimento, monumentale ma chiaro, schematico, scorrevole. Ricco di esempi utili presi (anzi, "tolti", come dice il traduttore dell'edizione Feltrinelli) dalla storia dell'arte. Interessanti anche i frequenti parallelismi con la musica.

    Is this helpful?

    dv said on Jun 11, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tra altri, per un esame universitario, fortunatamente non utilizzato. Letto in questo fine '12, dopo "L'età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni" di Kandel per verificare i progressi della teoria della Gestalt. ...(continue)

    Tra altri, per un esame universitario, fortunatamente non utilizzato. Letto in questo fine '12, dopo "L'età dell'inconscio. Arte, mente e cervello dalla grande Vienna ai nostri giorni" di Kandel per verificare i progressi della teoria della Gestalt. Deludente proprio perché l'autore Arnheim è uno psicologo sperimentale che non sperimenta e si ripete in continui inviti alla sperimentazione sulla quale sproloquia senza praticarla. E tralascio strafalcioni artistici e dimenticanze incredibili che rendono illegibili interi capitoli, in primis quello sul colore.
    Basta OK

    Is this helpful?

    Lucioff said on Dec 26, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Un testo didattico e fondamentale che non può mancare nella libreria di un professionista della comunicazione. Guida alla presa di coscienza del giudizio visivo attraverso i principi psicologici che lo motivano. Contiene le basi per riconoscere le co ...(continue)

    Un testo didattico e fondamentale che non può mancare nella libreria di un professionista della comunicazione. Guida alla presa di coscienza del giudizio visivo attraverso i principi psicologici che lo motivano. Contiene le basi per riconoscere le componenti del processo visivo, dalla creazione alla contemplazione dell'opera.

    Is this helpful?

    Marta said on Oct 16, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    fondamentale. per chiunque parli attraverso le immagini.

    Is this helpful?

    krom999 said on Oct 6, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (464)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 414 Pages
  • ISBN-10: 8807100231
  • ISBN-13: 9788807100239
  • Publisher: Feltrinelli
  • Publish date: 1984-01-01
  • Also available as: Mass Market Paperback
Improve_data of this book

Collection with this book