Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Artemis Fowl vol. 3

Il codice Eternity

Di

Editore: Mondadori

3.8
(839)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 326 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804522674 | Isbn-13: 9788804522676 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Angela Ragusa

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Altri

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Artemis Fowl vol. 3?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questa volta Artemis Fowl ha combinato davvero un grosso guaio! La sua ultima invenzione, il Cubo, un minicomputer costruito usando la tecnologia fatata sottratta al Popolo e in grado di localizzare il rifugio sotterraneo, è caduta nella mani sbagliate. Quelle di John Spiro, un avido miliardario pronto a tutto pur di dominare il mondo. D'accordo, il Cubo è protetto dal codice Eternity, impossibile da decifrare, almeno in teoria... ma in pratica? Così,per non correre rischi, entra ancora in azione l'improbabile squadra costituita da Artemis, il giovane genio criminale, l'impulsivo ufficiale elfo Spinella Tappo e l'ineffabile nano cleptomane Bombarda Sterro.
Ordina per
  • 4

    Questo romanzo cambia totalmente tono rispetto agli altri due: è più cupo e meno infantile. Cercando di non spoilerare la trama posso solo dire che da questo punto la saga di Artemis Fowl diventa ...continua

    Questo romanzo cambia totalmente tono rispetto agli altri due: è più cupo e meno infantile. Cercando di non spoilerare la trama posso solo dire che da questo punto la saga di Artemis Fowl diventa un po' più "cruda" e cupa, diventando un po' meno da giovani ragazzi ed entrando più in un mondo meno favolistico e più crudele. Nonostante sia pervaso da questo nuovo stile, non mancano i lati comici e divertenti, dando più spazio a personaggi secondari o di sfondo compasi negli altri capitoli: primo su tutti il nano Bombarda Sterro, che riesce a diventare uno dei personaggi più carismatici di questi libri

    ha scritto il 

  • 3

    Artemis Fowl è un genio, è riuscito anche a creare un marchingegno capace di localizzare il piccolo popolo, dotandolo di un codice che nessuno sarà mai in grado di decifrare. Ma quando l'arma ...continua

    Artemis Fowl è un genio, è riuscito anche a creare un marchingegno capace di localizzare il piccolo popolo, dotandolo di un codice che nessuno sarà mai in grado di decifrare. Ma quando l'arma passa nelle mani nemiche... Meglio non rischiare e riprendersi il Cubo! Una nuova avventura sempre molto piacevole da leggere!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Stavolta Artemis Fowl ha combinato davvero un grosso guaio! La sua ultima invenzione, il cubo, un minicomputer costruito usando la tecnologia fatata sottratta al popolo e in grado di localizzarne il ...continua

    Stavolta Artemis Fowl ha combinato davvero un grosso guaio! La sua ultima invenzione, il cubo, un minicomputer costruito usando la tecnologia fatata sottratta al popolo e in grado di localizzarne il rifugio sotterraneo, è caduta in mano a Jon Spiro , un miliardario pronto a tutto pur di scoprire i segreti del cubo per conquistare il mondo. Il cubo fortunatamente è protetto dal codice eternity, impossibile da decifrare perchè non si basa su nessuno degli altri codici già esistenti. Comunque per non correre rischi decide di distruggerlo, ma per fare questo Artemis ha bisogno dell’ aiuto del Popolo. Tutto era partito dal fatto che Artemis aveva proposto un accordo con Spiro ovvero, tenere il cubo fuori dal mercato per un anno in modo da non far fallire le industrie Spiro. Infatti jon aveva una serie di industrie informatiche e se il cubo sarebbe entrato sul mercato la vecchia tecnologia avrebbe perso tutto il suo valore. Durante il colloquio però, Spiro tende un agguato ad Artemis e gli porta via il cubo uccidendo quasi la sua guardia del corpo Leale. Artemis riesce a salvarlo grazie alla criogenia e alla magia di Spinella, infatti Artemis ha dovuto chiedere aiuto la popolo per salvare Leale e recuperare il cubo,ma ha dovuto accettare la condizione di perdere tutti i ricordi del popolo alla fine della missione. Leale viene salvato ma la magia lo ha invecchiato di una dozzina di anni e Artemis ha dovuto usare come guardia del corpo sua sorella Juliet che non aveva ancora completato l’addestramento, ma se la sapeva cavare benissimo. Bombarda sterro, il nano cleptomane, era riuscito a scappare all’arresto della LEP, la polizia del popolo, e ora lavorava per la mafia americana, ma si sarebbe trasferito non appena avrebbe potuto. Nel suo ultimo lavoro avrebbe dovuto rapire una persona insieme ad un collega, niente di particolare, se non fosse che la persona da rapire era Artemis Fowl. Appena lo venne a sapere Bombarda si mise in contatto con Artemis in modo da impedire al suo collega di finire il lavoro. Successivamente venne organizzato il recupero del cubo con l’aiuto di Spinella, Bombarda e polledro, il genio informatico in grado di disattivare ogni congegno di sicurezza. Attraverso mille pericoli e prendendosi non pochi rischi il gruppo riesce a recuperare il cubo che viene distrutto. A questo punto il popolo decide di cancellare ogni ricordo di Artemis e dei suoi amici sui folletti, ma Artemis fece scrivere i suoi ricordi su un medaglione e lo regalo a Bombarda con la promessa che appena si sarebbe liberato dalla prigione glielo avrebbe portato. Così adesso Artemis non si ricorda più niente ma le avventure non sono finite e quando bombarda terrà fede alla promessa ci sarà un’altra entusiasmante avventura.

    ha scritto il 

  • 0

    Bastavano le porte a mettere soggezione. Spiro le aveva recuperate dalla sala da ballo del Titanic, ed erano un esempio perfetto dell'assurdità del potere.

    E finalmente ci siamo, questo terzo volume mi è piaciuto! C'è molta più inventiva, non è il solito misto di fantasy e tecnologia (poi io l'ipertecnologia la odio, ma ho un problema di dinosaurite ...continua

    E finalmente ci siamo, questo terzo volume mi è piaciuto! C'è molta più inventiva, non è il solito misto di fantasy e tecnologia (poi io l'ipertecnologia la odio, ma ho un problema di dinosaurite che mi porterà inevitabilmente all'estinzione) e poi finalmente c'è un po' d'ironia, è molto più divertente dei primi due volumi, qualche pezzo è proprio comico! La comicità è dovuta anche al fatto che finalmente qualcuno si prende la briga di contraddire e zittire Artemis, che non diventa comunque un esempio di simpatia, ma vederlo messo nel saccoda un gangster americano anzianotto e ingioiellato (dotato di guardia del corpo, palesemente gay, che sembra l'avversario russo di Rocky) non ha prezzo! In questo volume appare anche la mafia, ovviamente di origine italoamericana, capitanata da una signorina di gran classe che ha un rubino incastonato tra i denti! Il problema della saga, almeno per me, è che non ci sono personaggi che realmente mi piacciano, nessuno di loro mi dice niente, giusto Leale si salva un po' in questo volume. Però in generale questo è il primo episodio di Artemis Fowl che davvero mi è piaciuto, è uno stimolo a continuare la lettura della serie.

    ha scritto il 

  • 0

    Mi è piaciuto. Come nel primo libro (e a differenza del secondo) è Artemys a scatenare i guai che avviano l'intera faccenda, e stavolta l'ha fatta grossa - Leale è pressoché morto per colpa sua, ...continua

    Mi è piaciuto. Come nel primo libro (e a differenza del secondo) è Artemys a scatenare i guai che avviano l'intera faccenda, e stavolta l'ha fatta grossa - Leale è pressoché morto per colpa sua, e anche se il Popolo riesce a rimetterlo in sesto ha danni permanenti. La storia è appena un pò assurda, le scene d'azione e i piani machiavellici non mancano, nel mucchi Artemys subisce le conseguenze delle sue azioni, il che fa molto piacere, e alcune note più cupe del solito - Leale malconcio, Artemys che sembra tornare kattivo - sono ben riuscite. In particolare, la chiusura molto cupa con artemys che cerca di sfuggire allo spazzamente ma alla fine sembra essere tornato il peggio di quel che era prometteva sviluppi interessanti - non l'avesse buttata nel cesso a velocità relativistica nel libro successivo, appena dopo essersi dimenticato i danni "permanenti" di Leale. Prendendolo come la lettura leggera che è e fingendo che sia l'ultimo della serie, merita un 8.

    ha scritto il 

  • 4

    Una bella storia scorrevole, con altri protagonisti oltre ad Artemis Fowl, che è il genio tredicenne a cui l'autore affida il gioco. Elfi guerrieri, un nano scavatore, un centauro scienziato. ...continua

    Una bella storia scorrevole, con altri protagonisti oltre ad Artemis Fowl, che è il genio tredicenne a cui l'autore affida il gioco. Elfi guerrieri, un nano scavatore, un centauro scienziato. Quattro stelline ed oltre.

    ha scritto il 

  • 4

    Finalmente! Finalmente Colfer è riuscito e convincermi, se non proprio al 100%, almeno al 70%: “Il codice Eternity” è un grosso passo avanti rispetto ai primi due libri della serie che ...continua

    Finalmente! Finalmente Colfer è riuscito e convincermi, se non proprio al 100%, almeno al 70%: “Il codice Eternity” è un grosso passo avanti rispetto ai primi due libri della serie che onestamente mi avevano convinto poco e che avevo trovato davvero troppo sempliciotti. Un libro meno infantile, più curato, più interessante: la trama scorre che è un piacere e fin dal primissimo capitolo mi ha coinvolto e mi sono trovata completamente conquistata dall'azione e dal susseguirsi velocissimo degli eventi; vengono notevolmente ridotti i tempi morti e le spiegazioni inutili e la storia guadagna parecchi punti. I personaggi mi sono sembrati più interessanti e meglio costruiti, vengono fuori le loro personalità e questo mi ha reso possibili affezionarmi a loro, cosa che non era accaduta nei due libri precedenrti. La traduzione italiana continua ad essere tremenda, ma insomma, non si può avere tutto, no? Insomma, questo 3° capitolo mi ha convinto a proseguire con la saga e spero davvero che i libri successivi siano all'altezza delle mie aspettative.

    Voto: 7/10

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Il padre di Artemis torna.... Vorrei dire in sè ma è chiaro per me e per il figlio che qualcosa di molto serio decisamente non va anche se l'autore vorrebbe farcela passare come una cosa positiva, ...continua

    Il padre di Artemis torna.... Vorrei dire in sè ma è chiaro per me e per il figlio che qualcosa di molto serio decisamente non va anche se l'autore vorrebbe farcela passare come una cosa positiva, questa ritrovata onestà di un uomo saltato in aria proprio per aver cercato di fare qualcosa di pseudo onesto come spedire coca cola in russia (inimicandosi la terribile mafia, che si sa pretende di avere il pieno controllo delle bibite gassate dalla lattina di color rosso comunista). Possibili sviluppi che sono apparsi nella mia mente mentre leggevo delle incredibili empietà pronunciate da un Artemis Senior che sembra guarito ma che è evidente a livello cerebrale presenta gravi e irreversibili disturbi!

    "Figlio, l'oro non è tutto quello che conta." "E' vero, ci sono anche i titoli azionari e il platino, per non parlare dell'uranio se vogliamo metterci nel mercato delle armi, modello Tony Stark." "Modello chi?" "No niente, lascia perdere, è copyright marvel. Anche se nominato Hulk nominati tutti a sto punto." "Figlio, io conto di indirizzarti sulla via dell'onestà" "Il che ci renderà molto meno cazzuti, te ne rendi conto, sì?" "Non importa." "E poveri." "Nemmeno questo importa, abbiamo noi stessi e il nostro amore reciproco, che vuoi fartene delle ricchezze?" "Ceeeerto.... Papy, firmeresti per cortesia queste carte per l'internamento d'urgenza?"

    E così via.

    Il tutto viene accantonato fortunatamente entro breve in quanto Artemis, che vorrebbe dare l'addio in grande stile alla sua geniale vita criminale che fino a ora non è che abbia dato tutti questi grandi frutti, va a rompere le scatole a un boss criminale ipertecnologico, che è così cattivo che prima di sparargli nemmeno gli fa mangiare il pesce che aveva ordinato a scapito della povera cameriera trattata una mappina solo poche pagine prima. Si vede che è un libro per ragazzi perchè lei non fa nemmeno cenno al volergli sputare nel piatto, come qualsiasi cameriere sano di mente dovrebbe fare.

    Colpo di scena, Leale muore rivelandogli in punto di morte il suo vero nome (invece della classica dichiarazione d'amore gay come sempre accade in questi casi). Ma solo per dar modo di renderci ancora consapevoli dell'immensa intelligenza di Artemis, che improvvisa in un congelatore un impianto criogenico che riesce a tenere il fedele amico in vita per il tempo necessario a trasferirlo in una vera unità di criocongelamento mobile (sic!) e farlo curare da Spinella, che ormai sembra Aerith di Final Fantasy. Cura e non fa un cazzo d'altro.

    Comunque, fulcro dell'intera vicenda è un fantomatico Cubo avveniristico che Artemis ha creato appiccicando un po' a cazzo la tecnologia rubata al popolo e ha spacciato come suo. Un po' quello che facevano i cantanti negli anni 70 e 60 scopiazzando e italianizzando i successi americani. Cubo che viene trafugato dal delinquente di italica genia. Si capisce, dopo aver detto peste e corna della mafia russa, perchè lasciare fuori dal giro gli italiani, che quando non suonano il mandolino e non mangiano pizza si dilettano di mafia e criminalità in maniera decisamente imbarazzante? XD

    E tra rocamboleschi piani di fuga e scorregge letali, lifting fatti di grasso di culo di nano e sedute di meditazione yoga, si riesce come al solito a fare il giro del mondo e a gettare nel caos mezza città senza che ai genitori di Artemis venga il benchè minimo sospetto che qualcosa magari non vada. Geni!

    Torna Juliet dopo un libro di assenza, devo dire più simpatica di quanto me la ricordassi. Almeno ha uno scopo d'esistenza (anche se ha un po' rotto il cazzo che la donna sia quella con troppo cuore per fare la guardia del corpo mentre invece il fratello maggiore si può permettere di essere cazzuto, freddo e affettuoso col suo padrone u.u), anche se come si faccia ad imprimere a una treccia la forza necessaria a tramortire un cattivo con un fermacapelli di giada ancora me lo devono spiegare. u.u

    ha scritto il 

  • 5

    "Un messaggio da Artemis Fowl in codice: Mio caro nuovo alleato, se sei riuscito a decifrare questo codice, allora sei abbastanza sveglio da aiutarmi. Se hai sentito parlare della famiglia Fowl forse ...continua

    "Un messaggio da Artemis Fowl in codice: Mio caro nuovo alleato, se sei riuscito a decifrare questo codice, allora sei abbastanza sveglio da aiutarmi. Se hai sentito parlare della famiglia Fowl forse penserai che io voglia proporti una missione illegale o perfino pericolosa, ma non è così. Ti chiedo solo di aiutarmi a mantenere i miei ricordi al loro posto, cioè dentro la mia testa. Perché sono all'opera forze decise a sottrarmeli cancellando dal mio cervello fatti non solo importanti, ma di valore inestimabile. Di quali forze parlo? Parlo degli esseri fatati collettivamente noti come il Popolo. So cosa pensi: questo Artemis Fowl dev'essersi bevuto il cervello. Esseri fatati.. Non si aspetterà che creda a simili panzane! Una reazione comprensibile. Due anni fa avrei reagito esattamente allo stesso modo. Ma in due anni molte cose possono cambiare. Ho visto spiritelli dalla pelle verde volare usando le proprie ali. Ho visto nani scavare gallerie a morsi. Ho assistito a guarigioni miracolose operate dagli elfi e toccato il fianco di un nobile centauro. Queste creature esistono, hai la mia parola. Eppure nonostante tutta la sua potenz, il popolo teme gli esseri umani. Noi siamo gli unici in grado di annientare la loro civiltà sotterranea, di sconfiggere perfino la magia. Perciò il Popolo ha deciso che è troppo pericoloso permettere ad un giovane umano di custodire nella mente il ricordo della loro esistenza. Fra breve mi sottoporranno allo spazzamente e tutto quanto so di loro scomparirà. Ma c'è un modo per impedirlo. Ho affidato a un canagliesco nano, che risponde al nome di Bombarda Sterro, un minidisco laser contenente ogni mia conoscenza relativa al Popolo. Come ovvio lo spazzamente mi farà scordare sia il nano che il disco. In teoria Bombarda dovrebbe riportarmelo fra qualche tempo, ma fino a che punto ci si può fidare di un criminale? Perciò ti chiedo di farmi arrivare un messaggio molto semplice, soltanto sei parole: -Artemis Fowl deve trovare Bombarda Sterro-. Ripetilo ogni volta che vedrai questo libro nelle mani di uno dei fedeli. In breve il messaggio si spargerà come un virus in tutto il mondo, fino a giungere alle mie orecchie. Dopodiché agirò di conseguenza utilizzando ogni mia risorsa per localizzare il misterioso Bombarda Sterro. E una volta trovato lui, il disco risveglierà i miei ricordi e mi restituirà intatte tutte le mie esperienze. Fa questo per me e quando dominerò il mondo saprò ricompensarti. Ricorda, -Artemis Fowl deve trovare Bombarda Sterro. Il tuo amico Artemis Fowl Junior."

    ha scritto il