Ascolto il tuo cuore, città

Voto medio di 83
| 28 contributi totali di cui 16 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
PRIMA PAGINA

Anche questo libro, come Dico a te, Clio, è un libro
discorsivo: un entretenimiento. Queste poche righe per
avvertire che un libro «discorsivo» non è un libro minore
ma al contrario un libro maggiore: un libro m
...Continua
Ha scritto il 16/10/16
è un libro alquanto corposo (quasi 500 pagine), ma la sua geniale e mai vacua leggerezza fa sì che non protesterei se anche fosse lungo il doppio. divagazioni imprevedibili e giocose, a partire da un'erudizione profondissima e multiforme, affidate a ...Continua
Ha scritto il 07/08/16
Savinio chiama "grattacielo" un palazzo littorio di dieci piani. Tenete presente questo e leggetelo con gusto.
Ha scritto il 15/06/16
Milano ora è di moda, sembra così naturale, quasi ovvio che sia bello passeggiarci, lavorarci, innamorarsi, (viverci!!!). Ma non è sempre stato così, forse non sempre lo è.
Eppure, leggere questa lunga, appassionata, colta dichiarazione d'amore
...Continua
  • 9 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 23/03/16
"E' con le occasioni mancate che a poco a poco noi ci costituiamo un patrimonio di felicità"
Su un piccolo lago di erudito, tedioso autocompiacimento, Savinio fa veleggiare barchette di parole leggere e colme di grazia; fiorite d'amore (per Milano soprattutto, La città brilla sotto a noi come una mare sparso di occhi accesi, ma nessuna vo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 27/11/14
Leggendo i Ritratti italiani di Arbasino, ho scoperto che Savinio è tra i suoi autori preferiti; in effetti in quel libro lo cita parecchio, e non se ne stenta a capire il motivo: della vecchia Milano e dell'Italia in genere Savinio schizza ri ...Continua
  • 5 mi piace

Ha scritto il Feb 11, 2010, 14:08
In un angolo di parete scopriamo un piccola quadro che rappresenta la villa Manzoni a Brusuglio. Il quadretto è di mano di Massimo d’Azeglio, il quale rendeva signorilmente anche il regno vegetale, e dava agli alberi un così nobile aspetto, che a cia ...Continua
Pag. 329
Ha scritto il Feb 01, 2010, 12:19
La mia vita è intessuta di occasioni mancate. È forse un danno? Se anche quella non fosse un’occasione mancata, oggi io non la ricorderei con tanta dolcezza, con tanta nostalgia con tanto «desiderio». L’inconclusione è un frigorifero che conserva fre ...Continua
Pag. 213
Ha scritto il Feb 01, 2010, 12:19
La differenza è questa, che noi conosciamo il gioco segreto della felicità, e coloro lo ignorano: quel gioco che spiegato altrui e insegnato, stupisce per la semplicità della sua tecnica e la modestia dei suoi risultati, ma in compenso è gioco sicuro ...Continua
Pag. 197
Ha scritto il Jan 24, 2010, 12:13
Civiltà è sorella di mediocrità. Quando in seno a un consorzio civile si trovano anche due soli individui di eguale misura intellettuale, comincia la utile, la comoda, la beata mediocrità.
Pag. 27
Ha scritto il Jan 24, 2010, 12:12
La chiusa civiltà di Milano finì nel 1914.
La guerra accelerò la sua fine ma non la determinò.
Le guerre non operano sulle civiltà, ma dipendono esse pure dai drammi della civiltà. Anche senza la guerra, quella civiltà conchiusa e perfetta sa
...Continua
Pag. 26

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
  • 33
  • 38
  • 11
  • 1
  • 0
Aggiungi