Ask the Dust

Average vote of 9680
| 1127 total contributions of which 1085 reviews , 41 quotes , 0 images , 1 note , 0 video
Ask the Dust is a virtuoso performance by an influential master of the twentieth-century American novel. It is the story of Arturo Bandini, a young writer in 1930s Los Angeles who falls hard for the elusive, mocking, unstable Camilla Lopez, a ... Continua
Ha scritto il 15/09/14
"...fui sopraffatto dalla consapevolezza del patetico destino dell'uomo, del terribile significato della sua presenza. Il deserto era lì come un bianco animale paziente, in attesa che gli uomini morissero e le civiltà vacillassero come fiammelle, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 26/10/13
Fuckin' great
  • Rispondi
Ha scritto il 29/08/13
TRE AGGETTIVI per descriverlo: irriverente, grottesco, “beat” DUE FRASI per commentarlo: Arturo Bandini è un giovane e squattrinato aspirante scrittore che si lascia travolgere dalla vita di Los Angeles, apparente Eldorado di cittadini ricchi ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/08/13
L'intera lettura del libro è stata accompagnata da una sensazione sgradevole, dal compatimento del personaggio di Arturo Bandini (fastidioso per quanto patetico), dal senso (o dal non senso) di vite misere raccontate dal punto di vista di un ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 07/08/13
John Fante, l'idolo di Bukowsky.
Ottimo esempio di scrittura da beat generation.Dove Bandini tesse un'apologia della pazzia femminile e della coglionaggine maschile che sembra dire -quando cupido ti mette il bastone fra le ruote meglio lasciar perdere-. Amen. "Dovevo lasciarla ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Oct 23, 2013, 19:32
Jesus, these Protestants! In my church we didn't sing cheap hymns. With us it was Handel and Palestrina.
Pag. 117
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 08, 2010, 11:33
Ah, Los Angeles! Dust and fog of your lonely streets, I am no longer lonely. Just you wait, all of you ghosts of this room, just you wait, because it will happen, as sure as there is a God in heaven.
  • Rispondi
Ha scritto il May 13, 2009, 08:46
Pregai; certo, pregai. Per ragioni sentimentali. Dio onnipotente, mi dispiace di essere diventato ateo, ma hai letto Nietzsche? Ah, che libro! Dio onnipotente, voglio essere onesto. Ti farò una proposta. Fai di me un grande scrittore ed io tornerò ... Continua...
Pag. 19
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi