Asking for It

By

Publisher: Quercus

3.9
(7)

Language: English | Number of Pages: 352 | Format: eBook

Isbn-10: 1848668201 | Isbn-13: 9781848668201 | Publish date:  | Edition 1

Category: Fiction & Literature

Do you like Asking for It ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
It's the beginning of the summer in a small town in Ireland. Emma O'Donovan is eighteen years old, beautiful, happy, confident.

One night, there's a party. Everyone is there. All eyes are on Emma.

The next morning, she wakes on the front porch of her house. She can't remember what happened, she doesn't know how she got there.

She doesn't know why she's in pain.

But everyone else does. Photographs taken at the party show, in explicit detail, what happened to Emma that night.

But sometimes people don't want to believe what is right in front of them, especially when the truth concerns the town's heroes . . .

Sorting by
  • 5

    Per me è molto difficile dire la mia su questo libro, bellissimo quanto spietato, ma voglio provare a farlo lo stesso in quanto penso meriti di essere letto.
    Emma, la nostra protagonista, ha appena di ...continue

    Per me è molto difficile dire la mia su questo libro, bellissimo quanto spietato, ma voglio provare a farlo lo stesso in quanto penso meriti di essere letto.
    Emma, la nostra protagonista, ha appena diciotto anni: è giovane, bellissima, puntata da tutti i ragazzi e invidiata dalle ragazze.
    Decisamente non è la persona più apprezzabile del pianeta terra, anzi, l'ho proprio detestata: è una persona che vuole assolutamente essere più bella delle amiche, che pecca di una gelosia malsana se ad una di loro piuttosto che a lei viene fatto un complimento, che fa la civettuola con il ragazzo della migliore amica perché no, non si farebbe mai il fidanzato di un'amica, ma deve dimostrare a sé stessa che è perché NON VUOLE, non perché NON POSSA. Se volesse, potrebbe avere chiunque. E' la più bella, la più ammirata, e guai a chi la supera.
    Perché vi parlo di lei in questi termini? Perché è così. E' una delle protagoniste più antipatiche e vanitose che abbia incrociato nelle mie letture, ed è proprio a causa della difficoltà di simpatizzare per una persona del genere che questo libro è un colpo da maestro.
    Insomma, fatto sta che come si evince dal titolo qualcuno abusa di lei, e i simpatizzanti di Emma sono davvero pochi: tutti che pensano se la sia cercata!
    E allora, per quanto sia difficile farsi piacere la Emma di prima della vicenda, si viene spinti a riflettere sul fatto che no, qualunque persona tu sia, anche se seduci qualcuno, anche se hai un fisico mozzafiato, anche se metti abiti succinti... non te la stai cercando. Non stai mai "chiedendolo".
    Se Emma fosse stata una ragazza normale, dalla bellezza anonima, dal carattere modesto eccetera, penso che il romanzo non avrebbe avuto lo stesso effetto sul lettore: è facile empatizzare con una ragazza qualsiasi come posso esserlo io, no? E invece, visto il tema trattato, deve essere il più difficile possibile, in modo che si possa riflettere sulla gravità di un atto che purtroppo accade ogni giorno in tutto il mondo. Bisogna ricordare che puoi avere la gonna lunga come gli shorts, che puoi essere schiva come avere un sorriso per ogni ragazzo, ma questo non incentiva nessuno ad abusare di te. Se non c'è consenso, non importa se ho flirtato con te: non me la sto cercando!
    Un libro molto crudo, difficile da leggere senza sentirsi male, ma vale davvero la pena di immergersi fra le sue pagine.
    L'autrice, a fine libro, racconta che alcune persone l'hanno avvicinata raccontandole di avere subito abusi, e di una ventina di persone che gliene hanno parlato solo una ha denunciato il fatto alle autorità, perché è difficile, nella società attuale, essere creduti e non sentirsi dire: "you were totally asking for it".

    Purtroppo il romanzo in Italia ancora non è arrivato, quindi va letto in lingua originale. Se conoscete abbastanza l'inglese, non è una lettura difficile, niente termini arcaici o descrizioni lunghe e piene di termini difficili. E' una narrazione molto essenziale.

    said on 

  • 4

    They are all innocent until proven guilty. But not me. I am a liar until I am proven honest.

    Io mi sono innamorata di questa autrice e non capisco perché il mondo non la idolatri insieme a me.

    Anche in questo secondo suo libro, Louise O'Neill affronta una tematica forte e difficile, e lo fa m ...continue

    Io mi sono innamorata di questa autrice e non capisco perché il mondo non la idolatri insieme a me.

    Anche in questo secondo suo libro, Louise O'Neill affronta una tematica forte e difficile, e lo fa magistralmente.
    La storia è quella di una ragazza irlandese, Emma, da sempre bella da morire. Tutti gli occhi del paese erano sempre puntati su di lei quando usciva, faceva girare la testa a qualunque ragazzo e tutti le consigliavano di fare la modella. Emma inizialmente è una ragazza superficiale, un po' arrogante, consapevole della sua bellezza e del modo migliore di sfruttarla. Una ragazza che, a primo impatto, pochi giudicherebbero positivamente.
    Ma Emma sta giocando troppo col fuoco, e il suo atteggiamento la porterà ben presto a subire un avvenimento che le cambierà la vita per sempre.

    Questo libro è scritto molto bene. Un po' lento all'inizio, nel presentarci la protagonista e il mondo che la circonda, per farci capire bene il suo carattere e la sua personalità, ma poi si riprende e dopo il grande "guaio" le pagine si divorano in fretta.
    La grande abilità della O'Neill in questo romanzo è quella di dipingere alla perfezione il cambiamento di Emma. Attraverso i suoi pensieri capiamo le sue emozioni e i suoi sentimenti e, un pungo allo stomaco dopo l'altro, ci immedesimiamo perfettamente nella sua situazione. Anche gli altri personaggi sono delineati magistralmente: le amiche, il fratello, il resto del paese e, soprattutto i genitori.

    Non vado oltre per non svelare punti salienti della trama. Ma, ancora una volta, questo è un libro che colpisce e sconvolge. Mostra una cruda realtà di tutti i giorni che però è ignorata dai più. Slut shaming e victim blaming non potrebbero essere dipinti in modo migliore di questo. Questo romanzo dovrebbe essere tradotto al più presto e distribuito a chiunque, fatto leggere al maggior numero di persone possibili perché, per una volta nella vita, la smettano di esprimere le loro opinioni e provino ad ascoltare.

    said on 

Sorting by