Assalto al PM

Storia di un cattivo magistrato

Di

Editore: Chiarelettere

3.8
(33)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 336 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8861900720 | Isbn-13: 9788861900721 | Data di pubblicazione: 

Prefazione: Marco Travaglio

Genere: Legge , Politica , Scienze Sociali

Ti piace Assalto al PM?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
E' bene che queste cose gli italiani le sappiano. Espulso il disturbatore de Magistris, la classe dirigente può tornare alla serenità di sempre.
Marco Travaglio

Le sue indagini: legittime e fondate. La sua cacciata: illecita. Lo ha stabilito la Procura di Salerno: in questo libro dolente e appassionato, per la prima volta, de Magistris racconta tutto. Gli sgambetti dei superiori, come sono nate le inchieste, da quelle meno note ma importantissime("Shock", "Artemide", "Splendor") fino alle più conosciute "Why not", "Poseidone" e "Toghe lucane".

Ecco come opera la "nuova P2", nella complicità tra insospettabili e criminali. 'Ndrangheta, colletti bianchi e borghesia mafiosa. Oggi tanto si parla di riforma della giustizia, di durata dei processi, di stop alle intercettazioni. Questa storia esemplare dimostra cosa c'è dietro: la volontà politica di avere una magistratura programmata per servire.

Conclude il testo la postfazione di Antonio Ingroia, procuratore aggiunto a Palermo. In Appendice tutte le lettere e i documenti del caso de Magistris.
http://www.chiarelettere.it/libro/reverse/lassalto-al-pm.php
Ordina per
  • 4

    Per fare un pò di chiarezza sulla vicenda

    E' veramente strano mettersi nei panni di una persona come l'autore del libro..a volte sembra che quanto descritto possa essere unicamente frutto della fantasia..ma purtroppo non è così..tutto accade ...continua

    E' veramente strano mettersi nei panni di una persona come l'autore del libro..a volte sembra che quanto descritto possa essere unicamente frutto della fantasia..ma purtroppo non è così..tutto accade tutto accade realmente.ma ciò che preoccupa fortemente è che la corruzione, la disonestà e le ingiustizie si trovino anche all'interno di quei luoghi, come la magistratura, che dovrebbero garantire tutta una serie di diritti e combattere soprusi e comportamenti illegali.. un buon libro, un'autobiografia di un ex magistrato..la consiglio a chi voglia fare chiarezza sulla vicenda oppure semplicemente farsi un'idea di come, purtroppo, vanno le cose nel nostro Paese..

    ha scritto il 

  • 4

    Tutti dovrebbero leggerlo

    ...così da comprendere molti meccanismi, e diventare cittadini più consapevoli. L'ho terminato proprio oggi, quando è stata riaperta la ferita di "Why not". Chi ha scritto questo libro non mollerà, ne ...continua

    ...così da comprendere molti meccanismi, e diventare cittadini più consapevoli. L'ho terminato proprio oggi, quando è stata riaperta la ferita di "Why not". Chi ha scritto questo libro non mollerà, ne sono sicura. E ne gioisco.

    ha scritto il 

  • 4

    "Oggi non serve più neanche il tritolo, oggi basta, alla luce del sole, avocare un'indagine nella quale uno dei pochi giudici coraggiosi rimasti stava per arrivare al livello degli <>, pe ...continua

    "Oggi non serve più neanche il tritolo, oggi basta, alla luce del sole, avocare un'indagine nella quale uno dei pochi giudici coraggiosi rimasti stava per arrivare al livello degli <<intoccabili>>, perché tutto continui a procedere come stabilito." Salvatore Borsellino.
    Rimarrete esterrefatti dalla lettura di questa storia, e forse tremendamente rassegnati anche, ma dobbiamo sapere, dobbiamo prendere coscienza di quanto è accaduto. Leggetelo!

    ha scritto il 

  • 0

    Certo non intendeva essere letteratura: si tratta di un "memoriale", appassionato e, purtroppo, disperato, di un giovane e bravo magistrato massacrato da un sistema che sa come fare per annullarti: de ...continua

    Certo non intendeva essere letteratura: si tratta di un "memoriale", appassionato e, purtroppo, disperato, di un giovane e bravo magistrato massacrato da un sistema che sa come fare per annullarti: del resto in Italia funziona così anche in tanti altri ambienti, se sei bravo, ed onesto e cominci a denunciare irregolarità e soprusi, c'è una strada facile facile per farti fuori. Ti cominciaqno a dare un sacco di lavoro ed a farti le pulci su ogni errore commesso... siccome siamo un paese di individualisti e dietristi, che invece di aiutare chi sta in difficoltà se é bravo gli scateniamo sempre invidia e rancoreaddosso, ecco che De Magistris ha fatto una brutta fine.

    Isolato, ha finito per ascoltare la sirena della politica, sperando, immagino, che potesse servire a qualcosa. Mi sembra che si sia arenato nelle secche dell'Europarlamento, e perso dietro ai deliri di Di Pietro, che a questo punto non ha saputo nemmeno scegliersi accuratamente i compagni di cordata ed ha mescolato De Magistris a diversi compagni di strada non del tutto trasparenti.

    Del libro che altro dire: appartiene ad un momento ormai finito, e ad una guerra persa, a quanto pare. Resterà alla storia come l'ennesima battaglia isolata di un donchisciotte di buona famiglia, figlio di un bravo ed onesto magistrato, magistrato anche lui, che ha dovuto abbandonare il campo.

    ha scritto il 

  • 5

    Molto interessante. Ho seguito la vicenda di De Magistris mentre subiva l'ingiustizia dalla giustizia, ma ritrovare queste scandalose vicende raccolte in un libro è utile. Come dice Marco Travaglio "è ...continua

    Molto interessante. Ho seguito la vicenda di De Magistris mentre subiva l'ingiustizia dalla giustizia, ma ritrovare queste scandalose vicende raccolte in un libro è utile. Come dice Marco Travaglio "è bene che gli italiani sappiano!". Certo per molti tratti è ripetitivo, ma possiamo solo immaginare lo stato d'animo di un magisrato che fa bene il suo lavoro, stracarico di lavoro col fiato sul collo da parte del potere. De Magistris penso sia veramente una persona onesta e a tratti anche ingenua, scandaloso Napolitano che non ha mai risposto alla sua lettera....siamo in buone mani.....

    ha scritto il 

  • 3

    Sinceramente, mi aspettavo un pochino di più dal buon De Magistris. Ho apprezzato molto le sue doti di magistrato e la sua determinazione nelle vicende che lo hanno coinvolto. Un pò meno il suo libro. ...continua

    Sinceramente, mi aspettavo un pochino di più dal buon De Magistris. Ho apprezzato molto le sue doti di magistrato e la sua determinazione nelle vicende che lo hanno coinvolto. Un pò meno il suo libro. Un pò troppo retorico nella prosa e ripetitivo nei concetti.

    ha scritto il 

  • 4

    Non sarà un capolavoro della letteratura, ma è un racconto rigoroso e serio che dà l'idea di come stiamo messi. Volevo vederci chiaro sulla storia della "guerra tra procure" e sulle vicende Poseidone ...continua

    Non sarà un capolavoro della letteratura, ma è un racconto rigoroso e serio che dà l'idea di come stiamo messi. Volevo vederci chiaro sulla storia della "guerra tra procure" e sulle vicende Poseidone e Why Not. Ecco, dopo aver chiuso questo bel libro, posso dire: ho perso la speranza. Non siamo più alla politica che intralcia la magistratura, siamo un passo oltre, all'ennesima potenza: la magistratura che intralcia sé stessa, onde evitare di infastidire affari malavitosi ad ogni livello.

    ha scritto il 

  • 4

    La storia è molto interessante e inquietante. Appunto per qusto, il libro senza volerlo, mette in luce tutti i motivi perchè la via giudiziaria in Italia non funzionerà mai e i magistrati non sono la ...continua

    La storia è molto interessante e inquietante. Appunto per qusto, il libro senza volerlo, mette in luce tutti i motivi perchè la via giudiziaria in Italia non funzionerà mai e i magistrati non sono la nostra salvezza.... anche per loro il "carro dove sono attaccati è più importante che tutto il resto", infatti la storia di De Magistris insegna, ottino elemento della magistratura, finito a scaldare i banchi dell'europarlamento. Da meditare

    ha scritto il