Assassinio allo specchio

Silenzio: si uccide

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (Oscar scrittori moderni. Narrativa, 1459)

3.9
(1405)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 189 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Francese , Spagnolo , Portoghese , Olandese , Catalano , Norvegese , Polacco , Svedese , Finlandese

Isbn-10: 8804510129 | Isbn-13: 9788804510123 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Lidia Ballanti ; Prefazione: Stefano Benvenuti

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Assassinio allo specchio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Il villaggio di St Mary Mead è in grande fermento. Marina Gregg, una delle più famose dive di Hollywood, ha deciso di trasferirsi in questa piacevole località, e per l'occasione ha invitato tutta la cittadinanza a visitare la sua nuova magione. L'avvenimento, però, si svolge in maniera completamente diversa dal previsto: una delle ospiti, Heather Badcock, muore nel corso del ricevimento. Avvelenata, come rivelerà l'autopsia. Alcuni invitati raccontano che pochi istanti prima del delitto la vittima sembrava quasi pietrificata dall'orrore. Ma chi, fra i partecipanti al party di beneficenza, può averla sconvolta a tal punto?
Ordina per
  • 3

    Buon giallo

    Ritmo un po lento per i primi 2 terzi, forse è la nostra Miss Marple che lo rende tale (è il primo giallo con lei protagonista che leggo). Ma fino all'ultimo il mistero pare irrisolvibile, per poi mag ...continua

    Ritmo un po lento per i primi 2 terzi, forse è la nostra Miss Marple che lo rende tale (è il primo giallo con lei protagonista che leggo). Ma fino all'ultimo il mistero pare irrisolvibile, per poi magicamente svelarsi, e tutto quadra!! Ottimo il filo conduttore della poesia e dello sguardo.

    ha scritto il 

  • 4

    Di questo racconto mi sono rimaste impresse alcune cose.

    i pochi versi tratti da Tennyson e l’aderenza di questi sia allo sguardo di Marina Gregg che alla chiusura della vicenda. Inoltre la leggenda r ...continua

    Di questo racconto mi sono rimaste impresse alcune cose.

    i pochi versi tratti da Tennyson e l’aderenza di questi sia allo sguardo di Marina Gregg che alla chiusura della vicenda. Inoltre la leggenda racconta come la Signora di Shalott fosse condannata a vedere il mondo attraverso uno specchio: se l’avesse guardato direttamente sarebbe morta.
    In fondo anche la vita di un’attrice Hollywood avviene al di fuori della realtà. Ha sempre del fasullo, ieri magari più di oggi (ma mica tanto), così chiusa in un ambiente dove tutto è ingabbiato in rituali, conoscenze, legami che lì nascono e lì si chiudono.
    Marina ha avuto due volte un contatto con la vita reale. Due volte di troppo.

    L’ispirazione alla figura di Gene Tierney, bellissima brunetta (la Laura di Vertigine, film, e Laura, libro) che visse un’esperienza simile a quella di Marina Gregg (compreso il ricovero in una clinica di malattia mentali).

    Le godibili scenette della vita di Miss Marple che invecchia e ha la badante (e le sue piccole ribellioni, sherry compreso) e di St Mary Mead che sta cambiando (quel supermercato in fondo alla strada);
    la giovane coppia che non vuole abitare nel quartiere nuovo;
    la ragazza messa sull’avviso da Miss Marple e che darà retta al suo consiglio, anche se non aveva mai visto prima quella vecchina.

    riletto per l’ennesima volta 9.04.2016

    ha scritto il 

  • 5

    Quello che ADORO di Agatha Christie, sono queste ambientazioni noiosissime con vecchine e casalinghe più o meno disperate che prendono il te... eppure la scrittrice è talmente brava che appena si comp ...continua

    Quello che ADORO di Agatha Christie, sono queste ambientazioni noiosissime con vecchine e casalinghe più o meno disperate che prendono il te... eppure la scrittrice è talmente brava che appena si compie l'omicidio ti prende una frenesia pazzesca di sapere chi è stato... e invariabilmente lo scopri solo quando lo vuole Agatha! sempre una grandissima maestra. I suoi libri non sono per nulla invecchiati.

    ha scritto il 

  • 4

    Sicuramente l'ho preferito al precedente libro della Christie che ho letto, stavolta i personaggi li ho trovati più definiti e Miss Marple compare più volte nel corso della vicenda mentre non capisco ...continua

    Sicuramente l'ho preferito al precedente libro della Christie che ho letto, stavolta i personaggi li ho trovati più definiti e Miss Marple compare più volte nel corso della vicenda mentre non capisco i personaggi, seppur necessari, come l'ispettore e il sergente che conducono le indagini non concludono nulla e devono sempre rivolgersi alla mente acuta della vecchietta. Nonostante sia un giallo l'ho trovato leggero e per la prima volta ho scoperto l'assassino in anticipo di qualche pagina. Geniale come sempre!

    ha scritto il 

  • 2

    Classico giallo della Christie

    Giallo gradevole, con i soliti ingarbugliamenti e pettegolezzi nello stile della signora del giallo inglese; va detto che è uno dei pochi suoi in cui gli elementi forniti man mano permettono di intuir ...continua

    Giallo gradevole, con i soliti ingarbugliamenti e pettegolezzi nello stile della signora del giallo inglese; va detto che è uno dei pochi suoi in cui gli elementi forniti man mano permettono di intuire il colpevole prima della fine, con tanto di motivazione precisa.
    Questo può piacere ad alcuni, meno ad altri.
    Di certo un buon giallo dovrebbe dare una sapiente alchimia di indizi, tanto da permettere al lettore allenato e perspicace di arrivare alla soluzione più o meno allo stesso tempo dell'investigatore della storia; nel caso in cui invece ci si arrivi troppo presto, oppure gli indizi non siano in grado di far intuire il colpevole che arriva come una completa sorpresa, allora il risultato è scadente.
    Insomma, non uno dei suoi migliori.

    ha scritto il 

Ordina per