Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Assassinio sul «Canadian-Express»

Di

Editore: Piemme

3.7
(103)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 168 | Formato: Altri

Isbn-10: 8838436053 | Isbn-13: 9788838436055 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. Perani

Genere: Children , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Assassinio sul «Canadian-Express»?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Un buon inizio

    Cosa deve fare un libro di narrativa per bambini delle Elementari? Tra le mille altre cose, a mio avviso è fondamentale che stimoli l'attenzione al testo e migliori il lessico. "Assassinio..." merita il massimo dei voti perché centra entrambi questi obiettivi. La lettura è nell'insieme piacevole ...continua

    Cosa deve fare un libro di narrativa per bambini delle Elementari? Tra le mille altre cose, a mio avviso è fondamentale che stimoli l'attenzione al testo e migliori il lessico. "Assassinio..." merita il massimo dei voti perché centra entrambi questi obiettivi. La lettura è nell'insieme piacevole anche se non manca qualche passaggio più lento; la trama semplice ma l'intreccio abbastanza impegnativo da non essere scontato; il dettaglio dei personaggi al giusto livello per l'età del lettore. Insomma c'è tutto quanto serve per insegnare ad appassionarsi alla lettura, cosa che tutti sappiamo richiedere anche impegno.

    Un'annotazione a margine: il tempo impiegato a finirlo non è ovviamente dovuto alla lunghezza o alla difficoltà del testo, ma al rinnovo del prestito dopo le vacanze estive... :-)

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Il mio primo giallo. A dire il vero anche l'unico, dato che non è un genere che mi attira, però ricordo che all'epoca delle elementari, questo mi prese molto. Infatti da quel giorno non ho più guardato i torroncini e le vecchiette allo stesso modo.

    ha scritto il 

  • 4

    Praticamente il mio primo giallo. L'avevamo come lettura alle medie durante l'ora dedicata alla narrativa. Ne leggevamo uno, massimo due, capitoli a lezione e ricordo che mi aveva incuriosito così tanto che ero andata avanti per conto mio, a casa, finendolo presto e poi continuando ad ascoltarlo ...continua

    Praticamente il mio primo giallo. L'avevamo come lettura alle medie durante l'ora dedicata alla narrativa. Ne leggevamo uno, massimo due, capitoli a lezione e ricordo che mi aveva incuriosito così tanto che ero andata avanti per conto mio, a casa, finendolo presto e poi continuando ad ascoltarlo in classe. Dovevo sapere chi era l'assassino! Bello!!

    ha scritto il 

  • 3

    un giallo per ragazzi.
    Solo a tratti mi ha coinvolto e convinto, ho capito subito chi era l'assassino (sebbene non sia un genio in questi esercizi) e il personaggio principale, nonostante una gran voglia di fare il detective, si rende ridicolo con ipotesi sbagliate, dimenticando dettagli o n ...continua

    un giallo per ragazzi.
    Solo a tratti mi ha coinvolto e convinto, ho capito subito chi era l'assassino (sebbene non sia un genio in questi esercizi) e il personaggio principale, nonostante una gran voglia di fare il detective, si rende ridicolo con ipotesi sbagliate, dimenticando dettagli o non vedendo possibili indizi.
    Comunque un buon libro per ragazzi che non hanno ancora letto molto...

    ha scritto il 

  • 5

    è stato uno dei primi libri che ho letto da bambina.L'ho letto in un giorno e mi ricordo che ero molto triste di averlo finito così in fretta perchè mi era piaciuto tantissimo!

    ha scritto il 

  • 4

    E' il primo giallo letto nella mia carriera. Riletto risulta scontato, ma comunque efficace specialmente per ragazzini di 10 anni circa verso cui è realmente diretto.

    ha scritto il 

  • 3

    Il primo libro giallo che ho letto. Ora non ricordo bene la storia, ma a quell'età gli intrecci del romanzo giallo mi davano una certa soddisfazione quando venivano risolti. Come un problema di matematica.

    ha scritto il