Assassino senza volto

Voto medio di 2647
| 313 contributi totali di cui 308 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una giornata di gennaio, in un paese della Svezia, un contadino scopre che i suoi vicini, una coppia di vecchi contadini, sono stati assaliti e picchiati barbaramente. Incredulo di fronte a tanto sangue, avverte la polizia. Kurt Wallander accorre sub ...Continua
Sempry
Ha scritto il 14/04/18
SPOILER ALERT
Un giallo del maestro Mankell. Ci sono poche parole da spendere su questo libro, il primo di una lunga serie del Commissario Wallander. Bella la trama che ruota intorno all’efferato omicidio di due poveri anziani. Le apparenze ingannano e mano a mano...Continua
Marco "Cecil...
Ha scritto il 19/03/18
Una storia complessa, molto interessante, con il protagonista che deve concentrarsi non solo sul caso in questione (anzi, presto si trova per le mani due casi molto delicati) ma anche su alcuni seri problemi di famiglia. Un ottimo inizio per la serie...Continua
Valeria
Ha scritto il 13/01/18

Il primo romanzo di Mankell (scritto nel 1991) è un salto nel passato: niente pc, niente cellulari. Lo stile è essenziale, i personaggi sono umani.
La lettura è scorrevole e si arriva, velocemente alla fine del romanzo. Promosso.

Les75
Ha scritto il 29/12/17

È il primo dei romanzi con protagonista il commissario Wallander, un anti-eroe svedese che, con le sue avventure, ha fatto conoscere il cosiddetto "thriller svedese" a tutto il mondo.

Cate
Ha scritto il 01/07/17
Leggere al freddo
Avevo pensato di affrontare la canicola torinese con un libro svedese. Volevo leggere di cappotti e fredde sere d'inverno. E ho conosciuto così il giovane Wallander e lo scrittore. Il freddo mi si è incollato addosso e anche se pensavo "ma sarà quest...Continua

alcindoro
Ha scritto il Jul 23, 2009, 10:12
[...] Stiamo vivendo e comportandoci come esseri che piangono il paradiso perduto, pensò. Come se rimpiangessimo i ladri d'auto e gli scassinatori che alzavano il cappello educatamente quando arrivavamo per arrestarli. Ma quei tempi appartengono irri...Continua
Pag. 302
alcindoro
Ha scritto il Jul 23, 2009, 10:11
[...] Solo allora, Wallander si rese conto che il raffreddore non si era mai veramente sviluppato. Era svanito con la stessa rapidità con cui era comparso. Non era la prima volta che gli succedeva. Quando era impegnato in un caso difficile, sembrava...Continua
Pag. 165
alcindoro
Ha scritto il Jul 23, 2009, 10:10
[...] mi stò comportando come un vecchio maestro pedante e brontolone, pensò. ... [...] Forse per i nostri tempi ci vuole un tipo diverso di poliziotti, pensò. Poliziotti che restano impassibili se all'alba di una mattina di gennaio sono costretti ad...Continua
Pag. 28
em2009
Ha scritto il Jan 10, 2009, 07:39
scoperto Mankell (nel 2001/2002) alla biblioteca di Cogne, il freddo della Scania ha accompagnato le mie giornate di Gimillan
Gracy Graziella
Ha scritto il Jun 17, 2008, 20:33
Libro in prestito da amici (Simona e Paolo)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi