Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 398 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000042389 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Gardner Dozois

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Astronavi & mondi lontani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dopo "Astronavi & Avventure", pubblicata il mese scorso, ecco la seconda parte della grande antologia dedicata alla SF avventurosa. In questo volume l'odissea continua su pianeti lontani, dentro astronavi velocissime, in epoche remote e pericolose, ma soprattutto nell'immaginazione dei più grandi maestri della science fiction d'ogni tempo. Come al solito, nostromo di questo vero e proprio viaggio nel futuro è Gardner Dozois, il curatore di "Isaac Asimov's Science Fiction Magazine", la più famosa rivista di SF al mondo.
Raccont di Brian W. Aldiss, Poul Anderson, Gordon R. Dickson, Ursula K. Le Guin, Fritz Leiber, H. Beam Piper, Cordwainer Smith, James Tiptree jr, Roger Zelazny.
Ordina per
  • 4

    Dalla prefazione di Gardner Dozois:
    "La fantascienza può essere una finestra su mondi che diversamente non vedremmo mai e persone e creature che diversamente non conosceremmo mai; può regalarci intuizioni sui meccanismi interni della nostra società difficili da ottenere in altro modo [...]; ...continua

    Dalla prefazione di Gardner Dozois:
    "La fantascienza può essere una finestra su mondi che diversamente non vedremmo mai e persone e creature che diversamente non conosceremmo mai; può regalarci intuizioni sui meccanismi interni della nostra società difficili da ottenere in altro modo [...]; può essere un preziosissimo strumento per fare a pezzi idee preconcetti e luoghi comuni [...]; può essere terrorizzante e ammonitrice, dura e cattiva, triste ed elegiaca, saggia e profonda; ma a volte è semplicemente divertente."

    ha scritto il