Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Atlante di geografia umana

Di

Editore: TEA

3.8
(643)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 438 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Tedesco , Portoghese

Isbn-10: 8850202865 | Isbn-13: 9788850202867 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Traduttore: Ilide Carmignani

Disponibile anche come: Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Atlante di geografia umana?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quattro donne alle prese con un atlante geografico a fascicoli. Diversissime tra di loro, per carattere e vissuto, tutte e quattro sono accomunate dall'età, i fatidici e temuti quarant'anni, e le crisi esistenziali in cui sono disperatamente coinvolte. Marisa odia il proprio corpo ed è terrorizzata dall'amore; Rosa, inghiottita da una passione sfortunata, si è buttata alle spalle un matrimonio altrettanto sfortunato; Fran, ritrovatasi con il proprio compagno, sente che le manca qualcosa; Ana naviga nel mare burrascoso di una relazione con un uomo sposato. Mentre il lavoro prende forma, la ricerca di dati si fa ricerca interiore, racconto di vita. E alle pagine dei fascicoli si sostituiscono quelle di cronaca intima.
Ordina per
  • 4

    «Cosa siamo adesso?» tornai a insistere.
    Lui sorrise e mi guardò in modo speciale, con dolcezza, ma anche con una certa segreta astuzia.
    «Siamo amanti» rispose alla fine, e io, che non le cercavo, mi arresi senza condizioni all'oscuro prestigio di quelle due parole che sembravano sufficienti a re ...continua

    «Cosa siamo adesso?» tornai a insistere. Lui sorrise e mi guardò in modo speciale, con dolcezza, ma anche con una certa segreta astuzia. «Siamo amanti» rispose alla fine, e io, che non le cercavo, mi arresi senza condizioni all'oscuro prestigio di quelle due parole che sembravano sufficienti a rendermi una persona importante.

    ha scritto il 

  • 3

    Nota: 6'5

    A pesar de lo mucho que me gusta Almudena, esta novela se me ha hecho eterna. Tanto que la he leído en 3 tandas y he tardado más de un año en animarme con la última parte. Es interesante pero muy denso y con demasiados personajes protagonistas de su propia historia.

    ha scritto il 

  • 2

    Cos'è, un flusso di coscienza di signore spagnole un po' sfigate? Gracias, preferirìa no hacerlo.

    Peccato, c'era molta Madrid, prima della bolla immobiliare.

    ha scritto il 

  • 5

    ... per tutte le donne che si avvicinano ai quaranta. Un gruppo di donne ripercorre gli anni delle lotte politiche, gli uomini persi, gli amori nati, le amicizie disfatte, il coraggio conquistato e perso.

    ha scritto il 

  • 4

    le complicazioni delle donne alle prese con l'erotismo, lo sguardo dell'altro che si impone il desiderio maschile che plasma quello femminile e, almeno all'inizio, va bene così la solitudine, la delusione, poi belli i suoi libri! e, per fortuna, sono tanti

    ha scritto il 

  • 4

    Questo spaccato di vita di 4 colleghe, amiche, confidenti fa provare un milione di emozioni, inoltre adoro come la Grandes intreccia le storie, gli avvenimenti, mi sono sentita totalmente in sintonia anche con i salti temporali che in altre storie mi hanno creato confusione, invece qui uscivano c ...continua

    Questo spaccato di vita di 4 colleghe, amiche, confidenti fa provare un milione di emozioni, inoltre adoro come la Grandes intreccia le storie, gli avvenimenti, mi sono sentita totalmente in sintonia anche con i salti temporali che in altre storie mi hanno creato confusione, invece qui uscivano con naturalezza, così come finivano per tornare al presente. Il mio voto è 4 solo perchè avrei voluto sapere ancora un pò delle storie delle ragazze, i libri a cui mi lego non dovrebbero finire mai :( mi è stato molto difficile separarmi dalle mie nuove amiche Rosa, Ana, Marita e Fran.

    ha scritto il 

  • 4

    PER ORIENTARSI, MEGLIO UN NAVIGATORE...

    "Atlante di geografia umana" è un bel libro.
    Ho impiegato molto tempo a leggerlo, ma alla fine sono contenta di non averlo abbandonato, perchè l'ho apprezzato veramente.
    Intanto è un libro scritto benissimo, una prosa fluida e coinvolgente, anche se spesso il fluire dei pensieri e dei ricordi del ...continua

    "Atlante di geografia umana" è un bel libro. Ho impiegato molto tempo a leggerlo, ma alla fine sono contenta di non averlo abbandonato, perchè l'ho apprezzato veramente. Intanto è un libro scritto benissimo, una prosa fluida e coinvolgente, anche se spesso il fluire dei pensieri e dei ricordi delle protagoniste ti fa un po' perdere il filo... "Atlante di geografia umana" racconta le vicende intersecate di quattro donne, colleghe e amiche, che si alternano a fare da voce narrante e raccontano anche le une delle altre. Fra, Ana, Rosa e Marisa sono legate dal lavoro, ma sono diversissime per le scelte di vita e per come conducono le loro esistenze. Sono il ritratto di come sono o possono essere le donne: provate a combinare il loro essere madri, figlie, sorelle, mogli, amanti, con l'essere felici, annoiate, infedeli, amate, preoccupate, coraggiose. Mi è piaciuto incontrare parti di me in queste quattro donne e riconoscere in loro tratti di come ero, come sono e, forse, come sarò domani. Alla fine, insomma, il voto è 7.

    ha scritto il 

Ordina per