Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Atomo rosso

Storia della forza strategica sovietica (1945-1991)

By Alessandro Lattanzio

(7)

| Paperback | 9788890375255

Like Atomo rosso ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il saggio ricostruisce la nascita e lo sviluppo dell'Unione Sovietica quale superpotenza mondiale, descrivendo gli strumenti ed la strategia che le hanno permesso di svolgere il ruolo di primo concorrente e avversario degli Stati Uniti d’America nell Continue

Il saggio ricostruisce la nascita e lo sviluppo dell'Unione Sovietica quale superpotenza mondiale, descrivendo gli strumenti ed la strategia che le hanno permesso di svolgere il ruolo di primo concorrente e avversario degli Stati Uniti d’America nella seconda metà del XX° secolo. È poco noto, infatti, il programma per la realizzazione della bomba atomica sovietica, solo recentemente reso pubblico in Italia, con la pubblicazione del lavoro dello storico russo Roy Medvedev.
L’URSS, benché devastata dall’aggressione nazista del 22 giugno 1941, nell’arco di quattro anni riesce a colmare il gap tecnologico-nucleare con gli USA. Difatti, nell’agosto 1949 viene fatto esplodere il primo ordigno atomico sovietico, mentre nel 1954 fa esplodere la prima Bomba all’Idrogeno, superando gli USA nella corsa agli armamenti nucleari.
In seguito, Mosca decide, nella scelta del vettore strategico principale, di adottare i missili balistici intercontinentali, al contrario di Washington, che punta sui bombardieri con equipaggio.
Neanche il gap tecnologico tra USA e URSS, nel settore dei sottomarini lanciamissili balistici, perdura oltre un lustro.
L’arsenale strategico-nucleare dell’URSS è la principale eredità dell’era sovietica che viene trasmessa alla Federazione Russa di oggi. Ed è grazie a questa eredità, che la Russia di Putin e Medvedev ricostruisce e riacquista il suo ruolo di potenza mondiale.

1 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    All'inizio (dopoguerra, corsa all'atomica, nascita della forza missilistica), quando prevale l'aspetto storico, è piuttosto interessante ma ben presto questo trattato si trasforma in una specie di catalogo IKEA di modelli, vettori, sottomarini, carri ...(continue)

    All'inizio (dopoguerra, corsa all'atomica, nascita della forza missilistica), quando prevale l'aspetto storico, è piuttosto interessante ma ben presto questo trattato si trasforma in una specie di catalogo IKEA di modelli, vettori, sottomarini, carri armati tutti caratterizzati dalla loro brava sigla (tipo: MAVR, T-64, 629A, SS-22-N e compagnia cantante) e da poco appassionanti descrizioni di gittata, potenza, chilotoni, dimensioni, calibri, stazze, dispositivi vari. Sembra di leggere un Quattroruote versione bellica nella pagina delle quotazioni delle auto(blindo) usate. Incomprensibilmente, da un certo punto in poi salta la consecutio e passato e presente si alternano, anche nello stesso periodo, in modo sempre più casuale. Se poi ci aggiungiamo che il russo è sì difficile, ma che la trascrizione dei nomi è fatta a geometria assolutamente variabile, il risultato finale è questo: documentatissimo sotto il profilo tecnico, credo valido sotto quello storico, mortalmente noioso, ai confini con la sterilità, per il resto.

    Is this helpful?

    Geofla said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (7)
    • 1 star
  • Paperback 117 Pages
  • ISBN-10: 8890375256
  • ISBN-13: 9788890375255
  • Publisher: Fuoco
  • Publish date: 2009-xx-xx
Improve_data of this book