Atti osceni in luogo privato

Voto medio di 1585
| 442 contributi totali di cui 364 recensioni , 72 citazioni , 0 immagini , 6 note , 0 video
Questa è una storia che comincia una sera a cena, quando Libero Marsell, dodicenne, intuisce come si può imparare ad amare. La famiglia si è da poco trasferita a Parigi. La madre ha iniziato a tradire il padre. Questa è la storia, raccontata in ...Continua
Ha scritto il 02/11/17
Osceno come da rimando del titolo
Di passabile c'è solo l'italiano col quale è scritto. Per il resto è la storia dell'evoluzione dell'ormone maschile nella sua rappresentazione più sciocca e banale mai letta. Terribile. Tette e culi a pioggia, che manco il fu Hugh Hefner avrebbe ...Continua
Ha scritto il 31/10/17
“How many years can some people exist before they're allowed to be free?” cantava Bob Dylan in “Blowin’ in the Wind”. All’italo-francese Libero Marsell accade di diventare davvero libero, e quindi un essere umano completo, solo nel ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/10/17
Questo romanzo ha tutti gli elementi per infastidirmi: sesso in quantità industriale, un'ossessione continua che in alcuni passaggi mi ha disturbata, un autore borioso con una scrittura da primo della classe infarcita di citazioni ineccepibili. ...Continua
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 22/09/17
Una narrazione maschile che però ho trovato estremamente coinvolgente. Mi sono immedesimata, anzi, lasciata trasportare da un linguaggio avvolgente, che spiega risvolti emotivi e legami e passaggi esistenziali, e i momenti essenziali che non sai lo ...Continua
Ha scritto il 10/09/17
Consigliatomi da una ragazza dolce e dura allo stesso tempo. Divorato in poche ore, delicato. Tutte le scelte della vita di Libero ruotano attorno al sesso, al desiderio di esso, alla sua mancanza, alla sue presenza senza cuore e infine, al suo ...Continua

Ha scritto il Jul 30, 2017, 10:00
L'osceno è il tumulto privato che ognuno ha, e che i liberi vivono. Si chiama esistere, e a volte diventa sentimento.
Ha scritto il Jul 26, 2017, 16:47
un libro per BOBO, bourgeois-boheme
Ha scritto il Jul 13, 2017, 15:53
Avevo dodici anni e un mese, mamma riempiva i piatti di cappelletti e raccontava di come l’utero sia il principio della modernità. Versò il brodo di gallina e disse – Impariamo dalla Francia con le sue ondate di suffragette che hanno ...Continua
Ha scritto il Apr 28, 2017, 12:02
"Non ero più vulnerabile per me stesso, ero fragile per noi. Passavo dalla prima persona singolare alla prima persona plurale. Il sentimento per lei custodiva i miei atti osceni."
Ha scritto il Apr 17, 2017, 19:44
Eravamo insieme, tutto il resto l'ho dimenticato.
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 17, 2016, 21:31
Non sono d'accordo con chi definisce questo romanzo un romanzo erotico a deviare è forse il titolo o la copertina. Non è l'erotismo che mi ha stravolta bensì la paura dell'abbandono, della perdita che è la vita stessa e che, per quanto mi ...Continua
Ha scritto il Mar 03, 2016, 14:02
Elemosinavo legami camuffati da seduzione, collezionavo carne per avere cuori
Pag. 191
Ha scritto il Sep 27, 2015, 10:43
FQ
Ha scritto il Mar 20, 2015, 22:20
Si voltò e mi abbracciò. Ci tenemmo lì e per la prima volta avvertii la paura che le succedesse qualcosa, e che la mia felicità fosse la sua, e anche i dolori e le apprensioni e le possibilità di qualcosa di buono.Non ero più vulnerabile per ...Continua
Pag. 90
Ha scritto il Mar 20, 2015, 14:50
...con la paura di scegliere tra la vita è l'oscenità, senza sapere che sono la stessa cosa. L'osceno è il tumulto privato che ognuno ha, e che i liberi vivono. Si chiama esistere, e a volte diventa sentimento
Pag. 156
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi