Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Atto d'amore

Di

Editore: Fanucci

3.7
(569)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 250 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8834709160 | Isbn-13: 9788834709160 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Giancarlo Carlotti

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Atto d'amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Vent’anni fa si apriva la drammatica (e ‘spettacolare’…) stagione dei serial killer: “Una nuova specie, un mutante sociale. Un prodotto della nostra civiltà, un uomo moderno, capace di sopravvivere nella nostra insensibile società tecnologica”. Così scrive Joe R. Lansdale in Atto d’amore, l’opera con cui esordisce nel 1981, una potente miscela di giallo, noir, e commento sociale, “un romanzo importante” come afferma Andrew Vacchs nell’introduzione, che anticipa e contiene tutti i libri e film che verranno dopo, pronti a celebrare il fascino dei serial killer contemporanei.

Per le strade di Houston si aggira un moderno Jack lo Squartatore, e Marvin Hanson e Joe Clark sono i poliziotti incaricati dell'indagine. Hanson in particolare, un detective nero, è disgustato dagli omicidi, dalla loro ripugnante violenza, e si dedica alla caccia con un sentimento di vendetta personale. Ma l'inchiesta è un tuffo nel dolore e nell'ambiguità, un itinerario in cui è facile perdere la ragione e trasformarsi a propria volta in ciò che più si odia…

Ordina per
  • 4

    Atto di coraggio

    Non so se questo sia il miglior Lansdale, probabilmente no. Da lettrice esigente quale credo di essere immagino che il miglior Lansdale debba ancora arrivare ogni volta che leggo Lansdale. E non perché sia stata delusa dagli altri lavori (mi riferisco in particolare al carinissimo ciclo di Hap e ...continua

    Non so se questo sia il miglior Lansdale, probabilmente no. Da lettrice esigente quale credo di essere immagino che il miglior Lansdale debba ancora arrivare ogni volta che leggo Lansdale. E non perché sia stata delusa dagli altri lavori (mi riferisco in particolare al carinissimo ciclo di Hap e Leonard), ma proprio perché penso che questo autore sia un grande autore. Certo, poi, è vero quello che dice Joe di se medesimo: fu un precursore di certo genere di narrativa che oggi, e non sempre comprensibilmente, riempie interi scaffali di una qualunque libreria. "Atto d'amore", per i tempi in cui Lansdale lo scrisse, rappresentava per gli editori un atto di coraggio, ecco. Come non premiare uno così? Un precursore dei nostri tempi, uno che ci vedeva lungo; uno, tra l'altro, col dono della sintesi e, io credo, una naturale idiosincrasia per i tomi di genere giallo di tremila pagine con cui potresti far fuori una dozzina di ragni in un colpo solo. No, Joe è essenziale. Dialoghi brevi, periodi brevi,pagine brevi. Non sta lì a tirartela per le lunghe. Amen.

    ha scritto il 

  • 4

    Kindle5: Splatter Lansdale

    Giallone Thrillerone Splatterone con un sottofondo colto di autoassoluzione per la crudezza delle immagini evocate (il saggio finale di JL nel quale racconta i suoi travagli per arrivare a scrivere il romanzo vale da solo il libro)

    ha scritto il 

  • 4

    Questo primo romanzo sarà ancora acerbo, sarà (è) ancora un po' ingenuo in certi punti, ma è Lansdale al 100%. Ti tiene incollato fino all'ultima pagina, ti folgora quando meno te lo aspetti con qualche dialogo micidiale o qualche sprazzo di dolcezza, ti dà quell'impressione costante che l'autore ...continua

    Questo primo romanzo sarà ancora acerbo, sarà (è) ancora un po' ingenuo in certi punti, ma è Lansdale al 100%. Ti tiene incollato fino all'ultima pagina, ti folgora quando meno te lo aspetti con qualche dialogo micidiale o qualche sprazzo di dolcezza, ti dà quell'impressione costante che l'autore abbia il controllo naturale e completo di ogni registro espressivo. Che l'autore sia una che la sa lunga, molto lunga, e sappia come raccontartela: a piccole dosi, ma precisa. Non so, la verità è che dopo avere letto non so neanche più quanti dei suoi romanzi, per me Lansdale rimane ancora un mistero. Comunque vale la pena di leggere (quasi) qualsiasi cosa abbia scritto, compreso questo libro.

    ha scritto il 

  • 4

    Il primo libro letto di Lansdale. Bello.. anche se dai commenti che leggevo lo immaginavo molto più cruento!
    Ovviamente avevo sospettato tutte quelle quattro o cinque ipotesi.. ma devo dire che solo verso la fine ero arrivata a immaginare che potesse essere "lui" l'assassino.
    Comunque ...continua

    Il primo libro letto di Lansdale. Bello.. anche se dai commenti che leggevo lo immaginavo molto più cruento!
    Ovviamente avevo sospettato tutte quelle quattro o cinque ipotesi.. ma devo dire che solo verso la fine ero arrivata a immaginare che potesse essere "lui" l'assassino.
    Comunque non ho capito il perchè del titolo.. "Atto d'amore" che? Quale? Bah vabbè, cambia poco :D

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Primo romanzo di L. 1980. Molto buono. Violenza, poliziotti (Houston) sospettati. Giornalista Macellaio.

    ha scritto il 

  • 3

    3 stellette e mezza perché sul finale è diventato molto più coinvolgente. Però sarebbe stato più interessante se l'assassino avesse avuto maggiore background, i thriller così nudi crudi e violenti fini a se stessi non mi soddisfano granché.

    ha scritto il 

Ordina per