Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Au sortir de l'enfer

roman

By

Editeur: Editions L'Harmattan

3.0
(2)

Language:Français | Number of pages: 197 | Format: Others

Isbn-10: 2296026540 | Isbn-13: 9782296026544 | Publish date: 

Aimez-vous Au sortir de l'enfer ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
-C'est parce que je suis hutu, répondit Célestin Sembagare, tu as oublié que les
femmes tutsi sont arrogantes. Tu as oublié qu'elles nous méprisent, ...
Sorting by
  • 3

    L'autore ha vissuto parte del suo tempo in Italia, e qua e là nel libro compaiono anche personaggi italiani.
    Il romanzo ha come protagonista un giornalista rwandese, e alcuni tratti salienti della sua vita sono narrati intrecciati alla fosca storia recente del suo Paese. Non vengono risparm ...continuer

    L'autore ha vissuto parte del suo tempo in Italia, e qua e là nel libro compaiono anche personaggi italiani.
    Il romanzo ha come protagonista un giornalista rwandese, e alcuni tratti salienti della sua vita sono narrati intrecciati alla fosca storia recente del suo Paese. Non vengono risparmiate al lettore descrizioni crude delle torture commesse durante il 1994 (soprattutto quelle a carattere sessuale sulle donne) sui corpi dei cittadini che il governo dell'epoca ha tentato di sterminare in toto... eppure nonostante le apparenze Rurangwa si è frenato molto in questo, perchè altrove ho trovato testimonianze di fatti persino più raccapriccianti.
    Anche in questo libro (come in altri autori africani letti prima) si nota molto la differenza di genere e mentalità tra un autore e una autrice: questo trasuda da più parti una mentalità condivisa (tra uomini hutu e tutsi) di maschilismo estremo, maschilismo che invece è assente nelle pagine di Scholastique Mukasonga che ho letto dopo questo, che tratta dello stesso tema, in modo anche migliore dal punto di vista della scrittura.
    Infatti ho dato 3 stelle a questo e 4 stelle a Inyenzi della Mukasonga.
    Anche la fine di questo non mi è piaciuta molto: i coniugi separati dal genocidio e che si credevano vicendevolmente morti, si ritrovano casualmente dopo tanti anni in Belgio, ciascuno accompagnato ad un nuovo partner... e .... MMMMM.
    Non approvo il comportamento del protagonista, e di conseguenza non mi piace molto la mentalità dell'autore.

    dit le