Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Audrey Hepburn

Un'anima elegante

Di

Editore: TEA

4.5
(108)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 238 | Formato: Altri

Isbn-10: 8850211767 | Isbn-13: 9788850211760 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Ferrer_G. Gregori

Genere: Biography

Ti piace Audrey Hepburn?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In questo libro, Sean Hepburn Ferrer ci accompagna per mano e con delicatezzanel mondo interiore dell'attrice più celebrata di Hollywood, raccontandoci lastoria di sua madre, dall'infanzia trascorsa nell'Olanda devastata dallaguerra, all'apice della sua carriera cinematografica, fino ai giorni vissutilontano dalla macchina da presa e dai paparazzi. Un modo di vedere Audreycertamente diverso da quello finora rivelato dall'obiettivo dai fotografi:attraverso lo sguardo di un figlio che l'adorava.
Ordina per
  • 3

    Più che una biografia una raccolta di ricordi del figlio, l'Autore.
    Non ho gradito particolarmente la sezione finale, in cui, pur comprendendo che l'Autore in qualche modo abbia voluto rendere merito alla madre, sembra quasi si parli del martirio di una santa.
    Bella la parte iconografica, con mol ...continua

    Più che una biografia una raccolta di ricordi del figlio, l'Autore. Non ho gradito particolarmente la sezione finale, in cui, pur comprendendo che l'Autore in qualche modo abbia voluto rendere merito alla madre, sembra quasi si parli del martirio di una santa. Bella la parte iconografica, con molte foto dell'epoca che riportano tutta la bellezza ed il fascino dell'attrice.

    ha scritto il 

  • 5

    Semplicemente stupenda.

    Ho sempre amato molto Audrey Hepburn.
    Fin da bambina, ero incantata dai suoi lineamenti al contempo minuti e decisi, dalla sua grazia ed eleganza, dal suo corpo magrissimo e flessuoso, e dalla dolcezza e gentilezza che pareva emanare dal sorriso e dallo sguardo da gatta. Avrei voluto essere come ...continua

    Ho sempre amato molto Audrey Hepburn. Fin da bambina, ero incantata dai suoi lineamenti al contempo minuti e decisi, dalla sua grazia ed eleganza, dal suo corpo magrissimo e flessuoso, e dalla dolcezza e gentilezza che pareva emanare dal sorriso e dallo sguardo da gatta. Avrei voluto essere come lei, ma la Natura con me è stata un po' più matrigna... In più era un'attrice meravigliosa, sapeva ballare e cantare, pareva che tutti l'amassero (e come potevano non farlo, del resto?!?) e spese gli ultimi anni della sua vita a dedicarsi ai bambini più sfortunati del pianeta per conto dell'UNICEF. Perfetta insomma. Avevo 14 anni quando morì. Mia madre ne fu commossa, io ci piansi proprio, in segreto. Perchè persone straordinarie e BELLE (in tutti i sensi) come lei dovevano morire così presto? Dopotutto aveva soltanto 63 anni... Quindi forse non sono proprio la persona più obbiettiva per scrivere una recensione di questo splendido libro illustrato. Ma non dovrebbero leggerlo soltanto i fans di Audrey. Chiunque dovrebbe leggere questa biografia, che in realtà è un omaggio accorato e tenerissimo da parte di un figlio alla madre, che era stata una persona meravigliosa, e, incidentalmente, anche una grande star del cinema. Forse lo stile di Sean Hepburn Ferrer non è tra le migliori, ma questo libro vuole essere un viaggio nel ricordo, e l'autore riesce perfettamente nell'intento. Ci fa sedere sul divano accanto a lui, prende in mano gli album di vecchie fotografie di famiglia e si mette a raccontare della sua mamma attraverso di esse, in un fiume in piena di ricordi, aneddoti, citazioni. E ciò che emerge da questa lunga, sentita, commossa chiacchierata con Sean è il ritratto di una donna straordinaria, ma non santificata nel ricordo di un figlio devoto: Audrey Hepburn aveva le sue debolezze e i suoi difetti, che l'hanno condotta ad avere la sua parte di dolori nella vita, come chiunque di noi. Ma era una donna che aveva saputo accettare il dolore, e che l'aveva trasformato in forza per affrontare non solo le proprie difficoltà, ma soprattuto per far fronte alle esigenze di chi realmente ha più bisogno di aiuto, dedicandovi la vita. Un ritratto dunque straordinario, sorprendente, commovente di una donna che aveva fatto della semplicità, della grazia e della serietà i pilastri della propria vita e della propria immortale bellezza. Un esempio da indicare e da seguire, anche dopo vent'anni dalla sua scomparsa. Davvero un'anima elegante.

    ha scritto il 

  • 5

    Il figlio ripercorre con dolcezza la vita della madre attraverso ricordi intimi, fotografie mozzafiato e tutto l'affetto che un figlio può provare. Ne esce il profilo di un'anima davvero elegante.

    ha scritto il 

  • 5

    Davvero un'anima elegante

    Adoro Audrey, che ho imparato ad amare attraverso i suoi film. Vorrei possedere anche solo un centesimo del suo portamento e della sua femminilità.
    Questo libro mi ha conquistata per le forografie e così ho pensato, perchè non leggere anche la sua biografia? Oltre ad essere una donna di estrema r ...continua

    Adoro Audrey, che ho imparato ad amare attraverso i suoi film. Vorrei possedere anche solo un centesimo del suo portamento e della sua femminilità. Questo libro mi ha conquistata per le forografie e così ho pensato, perchè non leggere anche la sua biografia? Oltre ad essere una donna di estrema raffinatezza ed eleganza è stata anche molto forte e cocreta, una grande lavoratrice. Suo figlio la ricorda come una donna che credeva nell'amore sopra ogni altra cosa, quindi mi chiedo, è possibile non amarla? Direi proprio di no.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" (Colazione da Tiffany)

    è un libro delicato, raccontato dal figlio maggiore della bravissima ed elegante Audrey.
    è come bussare alla porta e affacciarsi con garbo in quelli che sono stati i luoghi in cui ha vissuto, sempre nella semplicità e dedicando la sua vita, oltre che al cinema, prima di ogni altra cosa ai suoi f ...continua

    è un libro delicato, raccontato dal figlio maggiore della bravissima ed elegante Audrey. è come bussare alla porta e affacciarsi con garbo in quelli che sono stati i luoghi in cui ha vissuto, sempre nella semplicità e dedicando la sua vita, oltre che al cinema, prima di ogni altra cosa ai suoi figli e ai bambini più sfortunati, come ambasciatrice speciale dell' UNICEF.

    "Mi si è spezzato il cuore. Non posso sopportare l'idea che due milioni di persone stiano morendo di fame. [...] Il termine 'Terzo Mondo' non mi piace perché siamo tutti parte di un mondo solo. Voglio che la gente sappia che la maggior parte degli esseri umani sta soffrendo."

    indubbiamente una grande persona con un grande cuore!io la ammiro molto per ciò che ha fatto. il libro poi è arricchito con articoli di giornale dell'epoca, fotografie della carriera e private, nonchè alcuni disegni realizzati da lei. consigliato! anche perchè qui si parla solo di Audrey, cioè solo della sua persona, del suo essere semplice, generosa, bravissima =)

    ha scritto il