Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Aura

Di

Editore: Il Saggiatore (Biblioteca delle silerchie, 166)

3.8
(247)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 82 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8842806978 | Isbn-13: 9788842806974 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Carmine Di Michele

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Aura?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    “Lees ese anuncio: una oferta de esa naturaleza no se hace todos los dias. Lees y relees el aviso. Parece dirigido a ti, a nadie mas”. Asì empieza el nuevo encargo de Felipe Montero, un joven historiador y inteligente profesor en apuros economicos. Asì empieza el suyo y nuestro inesperado paseo a ...continua

    “Lees ese anuncio: una oferta de esa naturaleza no se hace todos los dias. Lees y relees el aviso. Parece dirigido a ti, a nadie mas”. Asì empieza el nuevo encargo de Felipe Montero, un joven historiador y inteligente profesor en apuros economicos. Asì empieza el suyo y nuestro inesperado paseo a lo largo de la invisible linea que divide realidad y sueño, tienieblas, penumbra y luz, entre las paredes obscuras, las puertas no cerradas, los mauillos de los gatos y, sobre todo, los ojos verdes de Aura, hipnóticos, limpios y brillantes. 'Aura' es una novela breve, que Carlos Fuentes escribe en 1961 y que todavìa no pierde su fuerza narrativa. Juntos al protagonista, compartimos la esperencia de un tiempo ciclico, donde los amores son eternos y no aceptan los límites; convivimos con las incertidumbres de un “ego” que vacila como la luz débil de un candelabro frente a los pasillos oscuros y misteriosos de casa Llorente.

    ha scritto il 

  • 4

    Per entrare nella magia onirica di questo testo , piccolo ma estremamente denso , e nel pensiero di Fuentes consiglio di leggere prima questa tesi : www.cibbuzz.com/curriculum/tesi.doc

    ha scritto il 

  • 2

    È stato il mio primo incontro con questo scrittore messicano e sono rimasta delusa. Si tratta di un lungo racconto (o di un romanzo breve) in cui il lettore dovrebbe – anche perché l'autore usa a questo scopo la seconda persona singolare (Leggi quell'annuncio: un'offerta del genere non la fann ...continua

    È stato il mio primo incontro con questo scrittore messicano e sono rimasta delusa. Si tratta di un lungo racconto (o di un romanzo breve) in cui il lettore dovrebbe – anche perché l'autore usa a questo scopo la seconda persona singolare (Leggi quell'annuncio: un'offerta del genere non la fanno tutti i giorni. Leggi e rileggi l'annuncio. Sembra diretto a te, a nessun altro...) – trovarsi immerso in un'atmosfera gotica in cui da un momento all'altro un colpo di scena dovrebbe lasciarlo colmo di stupore e orrore nello stesso tempo. Invece il mistero nascosto nella tetra casa di una vecchissima moglie di un generale defunto da decenni, casa dove il protagonista è attirato da un'offerta di lavoro molto allettante, è facilmente intuibile già a metà racconto e il finale è perciò scontato. Mi è venuto in mente "Giro di vite" di Henry James e il paragone è stato impietoso.

    ha scritto il 

  • 3

    OJO, SPOILERS!
    Aunque la sorpresa final te deja sorprendido, esta pierde toda la grandiosidad que podría tener si lo anterior hubiera sido menos... raro.
    Sé que es un relato escrito mediante el "Realismo mágico", pero es que a veces es tan enrevesado... que no sabes lo que está pasando.
    Comienz ...continua

    OJO, SPOILERS! Aunque la sorpresa final te deja sorprendido, esta pierde toda la grandiosidad que podría tener si lo anterior hubiera sido menos... raro. Sé que es un relato escrito mediante el "Realismo mágico", pero es que a veces es tan enrevesado... que no sabes lo que está pasando. Comienza bien, e incluso te mete intriga sobre qué es lo que pasará realmente en la casa donde acude el protagonista. Pero luego todo desvaría. Yo he sacado una teoría, no sé si será así o no: Estamos de acuerdo en que el protagonista es la misma persona de la que está transcribiendo las memorias, pero... ¿su vida lo que hace es hacerle creer que es un historiador, profesión que tenía de joven, para que traduzca sus cartas y recuerde lo que ha ido perdiendo por una demencia o alzheimer? ¿Para que recobre el amor que sentía por ella de joven? ¿Todo lo que se cuenta en el relato realmente pasó en la juventud de los protagonistas o la mente de este hombre está mezclada entre realidad y fantasía? Un mar de dudas se quedan sin desvelar después de haber terminado la historia...

    ha scritto il 

  • 4

    Alla fine potrai vedere quegli occhi di mare che fluiscono, si fanno spuma, tornano alla calma verde, si corruscano di nuovo come un'onda: tu li guardi e ti ripeti che non è vero, che sono dei begli occhi verdi identici a tutti i begli occhi verdi che hai visto o che potrai vedere. Eppure non ti ...continua

    Alla fine potrai vedere quegli occhi di mare che fluiscono, si fanno spuma, tornano alla calma verde, si corruscano di nuovo come un'onda: tu li guardi e ti ripeti che non è vero, che sono dei begli occhi verdi identici a tutti i begli occhi verdi che hai visto o che potrai vedere. Eppure non ti inganni: quegli occhi fluiscono, si trasformano, come se ti offrissero un paesaggio che tu solo puoi indovinare e desiderare.

    ha scritto il