Austerlitz

Average vote of 644
| 5 total contributions of which 5 reviews , 0 quotes , 0 images , 0 notes , 0 video
Over the course of a thirty-year conversation unfolding in train stations and travelers’ stops across England and Europe, W.G. Sebald’s unnamed narrator and Jacques Austerlitz discuss Austerlitz’s ongoing efforts to understand who he is. An orphan ... Continua
Ha scritto il 04/05/16
amazing book...
amazing book...
Ha scritto il 23/08/13
E' una scrittura molto triste e malinconica, questa di Sebald. Innanzitutto, nulla è riferito in prima persona, ma la misteriosa voce narrante, di cui non si sa nulla o quasi, riferisce le conversazioni con Jacques Austerlitz, incontrato per la ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/08/13
la divina proporzione: la memoria sta al mondo, come il ricordo sta alla persona...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 27/10/11
Clever, strange, disturbing, intriguing. I will probably have to read it again, only get to understand it a bit more.
Ha scritto il 04/07/10
Probably one of the latest masterworks in European literature: a devastating journey into the memory of the Shoah, in a brilliant moden stream-of-consciousness format. Haunting and fascinating.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi