Autorità

Trilogia dell'Area X - Vol. 2

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 396
| 68 contributi totali di cui 67 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 0 note , 0 video
Se non avete mai sentito parlare dell'Area X è merito della Southern Reach. Da trent'anni un fenomeno dall'origine sconosciuta sta alterando l'ecosistema costiero di un territorio nel Sud degli Stati Uniti. Cosa (o chi...) ha generato l'Area X, cosa ...Continua
Romeomuratori
Ha scritto il 01/04/18
Dopo la narrazione "in medias res", parte con questo secondo capitolo il racconto degli antecedenti, e dalla nebbia dell'incubo iniziale, si comincia a delineare un barlume, un filo conduttore lungo un labirinto dove a mano a mano che la luce procede...Continua
EnricoValdo
Ha scritto il 16/03/18
Non sono ancora molto convinto del modo di scrivere di Vandermeer. Utilizza spesso e volentieri la tecnica della sottrazione: pare sempre che nei suoi dialoghi e nelle sue descrizioni manchino dei pezzi. Capisco che lo faccia per aumentare la criptic...Continua
adso
Ha scritto il 08/03/18
CHE ORRORE DI...LETTURA
Al termine della lettura di "Annientamento" mi ero attenuto ad un giudizio neutro in attesa di capire dove tutta la vicenda sarebbe andata a parare. Una volta girata l'ultima pagina del volume successivo, ossia "Autorità", credo di avere, ahimè, le i...Continua
Ce'Nedra
Ha scritto il 07/03/18

Mi è piaciuto molto meno rispetto al predecessore.
Troppa interiorità, simbolismo e confusione per i miei gusti.
Tuttavia, rimane una storia avvincente.
Sono curiosa di leggere l'ultimo.

esquela
Ha scritto il 14/10/17
You control nothing Control
The second chapter of the trilogy leads us in the premises of the Southern Reach, the agency in charge of studying - and “fighting” - the Area X. The story is narrated by Control, the new directory of the facility. Readers will get some answers but e...Continua

Sarawendy
Ha scritto il Oct 18, 2015, 10:16
Ma non ci pensava ogni giorno. Non ci pensavi ogni giorno altrimenti ti avrebbe consumato. Restava lì, senza un nome: una cosa triste, oscura, che ti pesava solo in certi momenti. Quando il ricordo diventava troppo vago, troppo astratto, si trasforma...Continua
Pag. 173

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi