Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Avere o essere?

By Erich Fromm

(220)

| Paperback

Like Avere o essere? ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

148 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    tre e mezzo, via

    mezza stella in più a questo libro. che risente senz'altro dei suoi quasi quarant'anni - e per questo alla quarta stella non ci arriva - ma espone tesi e argomenti condivisibili e quasi sempre ancora validi. il punto è che molti otggi sono dati per ...(continue)

    mezza stella in più a questo libro. che risente senz'altro dei suoi quasi quarant'anni - e per questo alla quarta stella non ci arriva - ma espone tesi e argomenti condivisibili e quasi sempre ancora validi. il punto è che molti otggi sono dati per scontati, e quindi tutto questo argomentare risulta pleonastico. e a tratti pesantuccio.

    Is this helpful?

    lorinbocol said on Sep 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Se c'è un libro che mi ha cambiata, è decisamente questo. Leggere questo libro significa fare una scelta verso la direzione di una "continua, lenta crescita" individuale.
    Molto interessanti i capitoli "Avere e essere nell'esperienza quotidiana" -spe ...(continue)

    Se c'è un libro che mi ha cambiata, è decisamente questo. Leggere questo libro significa fare una scelta verso la direzione di una "continua, lenta crescita" individuale.
    Molto interessanti i capitoli "Avere e essere nell'esperienza quotidiana" -specialmente il paragrafo sull'amore - e "Le condizioni della trasformazione e le caratteristiche dell'uomo nuovo".

    Is this helpful?

    myosotis said on Sep 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ottima lettura

    Questo libro mi è piaciuto particolarmente per i temi trattati e il modo con cui sono stati affrontati. La lettura è molto scorrevole nel maggior parte del libro, il linguaggio usato non è ne complesso ne difficile e i temi sono trattati in modo molt ...(continue)

    Questo libro mi è piaciuto particolarmente per i temi trattati e il modo con cui sono stati affrontati. La lettura è molto scorrevole nel maggior parte del libro, il linguaggio usato non è ne complesso ne difficile e i temi sono trattati in modo molto semplice e con molti esempi ad argomentarli. Questa caratteristica è tipica di Fromm.
    Il libro è molto bello e semplice da leggere e trasmette tanti concetti a cui oggigiorno non si fa più caso.

    Is this helpful?

    Diego Wazzaap said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Essere, va bene. Ma...

    Non mi capita spesso di non apprezzare così tanto un testo. Forse perché le mie letture, anche quelle per diletto, gravitano troppo spesso nei dintorni dei miei interessi contingenti (e questo libro invece l'ho ricevuto in dono da due amici che mi co ...(continue)

    Non mi capita spesso di non apprezzare così tanto un testo. Forse perché le mie letture, anche quelle per diletto, gravitano troppo spesso nei dintorni dei miei interessi contingenti (e questo libro invece l'ho ricevuto in dono da due amici che mi conoscono da poco tempo). O forse è soltanto che non ho preferenze identitarie ben definite (sigh!). In questo caso mi arrendo alle due stelline, contornate da una noia e da un senso del dovere e del rispetto (per il libro e per i due amici) che mi ha aiutato a terminare la lettura.
    Se mi fermo a riflettere, capisco che parte della mia noia è dovuto a un elemento diacronico: "Avere o essere?" è del 1976 e io lo leggo nel 2013. Non che le analisi contenute in questo testo non siano ancora attuali, anzi! Ma...non amo molto lo stile argomentativo dell'autore in questo libro (l'unico che ho letto). E non amo molto la concezione implicita del linguaggio e delle lingue presente in maniera preponderante nelle prime cinquanta pagine e poi onnipresente in tutto il testo (e ci ho messo così tanto a leggerlo che non mi ricordo più che cosa si diceva in proposito...basta se dico che ho farcito il testo di faccine tristi e punti interrogativi?). Va bene, chiamatela pure deformazione professionale. L'accetto. Ma non chiedetemi più di due stelline. Magari è solo che sono ancora giovane (...ma allora non mi spiego la quantità di capelli bianchi che si aggrappano utopisticamente alla giovinezza che fu e mi supplicano di essere ritinteggiati, sigh!)

    Is this helpful?

    Dunja said on Aug 27, 2013 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avere o essere?
    Una gran bella domanda, qual è la risposta giusta?
    Certo avere rende al vita molto più semplice conformarsi alle logiche di un potere precostituito che sia economico o religioso. Ma poi restiamo aridamente soli tre le cose e i pensier ...(continue)

    Avere o essere?
    Una gran bella domanda, qual è la risposta giusta?
    Certo avere rende al vita molto più semplice conformarsi alle logiche di un potere precostituito che sia economico o religioso. Ma poi restiamo aridamente soli tre le cose e i pensieri. Essere, una condizione di grande elevatura intellettuale che coinvolge il benessere collettivo e naturale, più complicato da raggiungere ma sicuramente di eterna durata.
    Le nostre decisioni implacabilmente immediate con soluzioni di breve periodo ci portano alla condizione di avere, senza considerare la possibilità di perdere e rimanere inutilmente vivi. Allora, cerchiamo di essere e di esistere per sempre.
    Un bellissimo libro che mette a fuoco i due modi vivere nella ordinaria quotidianità, oltre che nelle scelte politiche.

    Is this helpful?

    Mariuccia said on Jun 29, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In realtà l'ho abbandonato anche se alcuni punti erano interessanti.

    Is this helpful?

    Antonio Rollo said on Jun 28, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book