Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Avversario segreto

Di

Editore: Mondadori (Oscar Gialli, 71)

3.7
(543)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 191 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Tedesco , Ceco

Isbn-10: A000079701 | Data di pubblicazione: 

Prefazione: Lia Volpatti

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Avversario segreto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Se tutti ormai riconoscono a Dana Agatha il titolo di Regina del Giallo, pochi, invece, la conoscono come scrittrice di spy-stories. "Avversario segreto" sancisce l'esordio della Christie in questo genere. Da poco si sono concluse la I Guerra Mondiale e la Rivoluzione d'Ottobre. Il mondo i sta dividendo in due e Agatha non ha dubbi circa la parte dalla quale schierarsi.
L'Avversario segreto viene dall'Est, medita di rivoluzionare il mondo e si serve, a questo scopo, dei sindacati. Ma sulla sua strada incontra due giovani avventurieri, Tommy e Tuppence, "coppia di svitati incoscienti". Non hanno, forse, l'arguzia di Poirot, né la formidabile logica di Miss Marple, ma, considerata la giovane età, se la cavano egregiamente e... promettono bene.
Ordina per
  • 4

    Ma come ho fatto a pensare di aver capito tutto e che stavolta la Christie fosse stata un po' sottotono?
    "Dai, è il suo secondo romanzo (datato 1922)," mi sono detta "e per di più, invece che un giallo con assassino, investigatore e tutti sospettati, in primis il maggiordomo, questa è una s ...continua

    Ma come ho fatto a pensare di aver capito tutto e che stavolta la Christie fosse stata un po' sottotono?
    "Dai, è il suo secondo romanzo (datato 1922)," mi sono detta "e per di più, invece che un giallo con assassino, investigatore e tutti sospettati, in primis il maggiordomo, questa è una spy story! Evidentemente non è il suo genere..."
    Be', povera me, che ci casco sempre.
    Perché anche questo è un signor libro.
    Ok, viene subito dopo "Poirot a Styles Court" e non nego che non sia sullo stesso livello, però direi che va letto eccome.
    Innanzitutto perché è divertente e scritto bene (come al solito), e poi perché dà inizio a una serie "minore", composta da soli cinque titoli, eppure parecchio interessante: quella di Tommy e Tuppence, un ragazzo e una ragazza che si rincontrano dopo la guerra (Prima Guerra Mondiale) e, non trovando lavoro, mettono su una società di investigazioni, ritrovandosi in men che non si dica a dare la caccia a un pericoloso criminale internazionale, che nessuno conosce ma tutti temono, tale Mr. Brown.
    La scena spazia da Londra al nord dell'Inghilterra, sulla costa dove erano stati portati in salvo con le scialuppe i superstiti dell'affondamento del transatlantico Lusitania, silurato da un sottomarino tedesco il 7 maggio 1915.
    Sul Lusitania viaggiava una passeggera particolare, che doveva consegnare dei documenti importantissimi, che avrebbero potuto far cessare la guerra. Questa passeggera sparì e i documenti non poterono essere usati, ma restano di vitale importanza, perché nell'ombra un'organizzazione di criminali internazionali (con a capo Mr. Brown) sta tramando per rovesciare i governi, e rendendo pubblico il contenuto di quei documenti farebbe scatenare e userebbe come ariete i sindacati e i movimenti socialisti filorussi.
    A tutto questo la Christie aggiunge personaggi splendidi (non so scegliere chi preferisco tra Tommy e Tuppence!), tanto humor, dialoghi fulminanti e, be', la storia d'amore.
    4 stelline, ma avercene.

    ha scritto il 

  • 4

    I personaggi di Tommy e Tuppence è la terza volta che li trovo... peccato che la Christie non decise di farne una serie più vasta perchè sono veramente spassosi!!!

    ha scritto il 

  • 3

    Prima avventura di Tommy e Tuppance

    Nel 1922 una giovane Agatha Christie, che ha da poco pubblicato il suo primo giallo “Poirot a Styles Court” e ancora non sa che questa di scrivere romanzi diventerà la sua professione e la sua fortuna, si lascia influenzare dalla situazione tra Est e Ovest per tessere la trama del suo nuov ...continua

    Nel 1922 una giovane Agatha Christie, che ha da poco pubblicato il suo primo giallo “Poirot a Styles Court” e ancora non sa che questa di scrivere romanzi diventerà la sua professione e la sua fortuna, si lascia influenzare dalla situazione tra Est e Ovest per tessere la trama del suo nuovo romanzo. Mentre la Grande Guerra è finita da quattro anni e si è conclusa da poco anche la Rivoluzione d’Ottobre, la Christie comincia a creare le fila di quello che sarà un romanzo di spionaggio politico alla buona. Alla buona perché alcune soluzioni sembrano cadere dal cielo e non mancano delle ingenuità nello svolgimento della storia, ma ci permette di conoscere altri due personaggi scaturiti dalle celluline grigie di Madame Christie, i giovani avventurieri Tommy e Tuppance. Lui un militare in congedo lo immagini con un viso alla Elliot Gould, niente di più lontano dal sembrare un agente segreto, lei un’ex infermiera decisa a fare carriera nel ramo investigativo per vivere rischiose avventure. Li ritroveremo insieme – perché in buona parte dei romanzi della Christie al momento della conclusione del caso anche l’amore trionfa – in altre vicende di spionaggio e sparizioni improvvise ben più riuscite di questo primo volume dove però non mancano alcune trovate interessanti. A cominciare da come è nata l’ispirazione per la storia: mentre la Christie era in attesa della sua consumazione in una sala da tè, le capitò di origliare una conversazione al tavolo vicino, i due commensali parlavano di una certa Jane Fish. Un nome insolito, le venne da pensare, sembrerebbe quasi un nome fittizio. “E se Jane Fish fosse un nome di copertura usato da una spia e se questa spia si trovasse su una nave in naufragio e dovesse portare al sicuro dei documenti preziosi a livello mondiale?”. Sembra quasi di vederla, Agatha Christie in una di quelle sale da tè che saranno tante care al suo prossimo personaggio, Miss Marple, mentre escogita una trama e prende appunti su un tovagliolo. Poi avrebbe apportato alcune modifiche, a cominciare dal cognome, non Fish ma Finn e, non sarebbe stata la spia ma una vittima, come riporta la prefazione dell’edizione del 1990. Questa edizione di Oscar Mondadori tra gli anni Ottanta e Novanta era a dir poco speciale perché, oltre alle prefazioni sempre originali (e senza spoiler!), era arricchita dalle magnifiche copertine di Karel Thole che con i suoi disegni curati e pertinenti con la trama pregustavano il piacere di leggere un giallo.

    La copertina di questo volume : http://www.maremagnum.com/uploads/item_image/image/2165/thumb_avversario-segreto-a6a9e794-6a81-4273-8688-373bbe4079e4.jpeg

    Altre avventure di Tommy e Tuppance:

    - In due si indaga meglio : serie di racconti in cui i due si trovano a risolvere i casi dell’agenzia investigativa che gli è stata affidata. Piacevoli quasi quanto i racconti con Poirot.
    - Quinta colonna : un altro caso di spionaggio che li porta a spostarsi nel sud del Regno unito. Pur raccontando di intrighi internazionali, la Christie riesce sempre a far emergere quell’atmosfera da paese o da villeggiatura inglese tipica nei romanzi con Miss Marple. Consigliato!
    - Sento i pollici che prudono : è uno di quei casi che piacerebbe risolvere a Miss Marple, un mistero sepolto nel passato o meglio in una casa abbandonata. Il migliore tra quelli con Tommy&Tuppance.
    - Le porte di Damasco : i due, ormai in pensione, si trasferiscono in un villaggio, sarà un messaggio nascosto in un libro a farli tornare ad investigare.

    ha scritto il 

  • 3

    Tommy&Tuppence♥

    Questa spy-story (più che giallo classico) non l'ho trovata tutto questo granché... sempre in riferimento agli altri lavori della Christie, eh, ché altrimenti rispetto a tanti altri libri di altri autori meno capaci si troverebbe già molti gradini sopra. Tuttavia, ormai, quando leggo la Christie, ...continua

    Questa spy-story (più che giallo classico) non l'ho trovata tutto questo granché... sempre in riferimento agli altri lavori della Christie, eh, ché altrimenti rispetto a tanti altri libri di altri autori meno capaci si troverebbe già molti gradini sopra. Tuttavia, ormai, quando leggo la Christie, ho un po' di aspettative, ma bisogna tener conto che questo fu il suo secondo libro, era ancora una scrittrice in erba e quindi ci va bene :).
    Il voto reale sarebbe stato di 2* o 2* e ½, perché ho "capito tutto" dopo non molto, però do 3* stelline perché ho conosciuto e adorato la coppia Tommy & Tuppence, qui alla sua prima apparizione, quando ancora erano entrambi poco più che ventenni.
    Inoltre, lo stile della Christie è sempre piacevolissimo.

    ha scritto il 

  • 3

    Due giovani inglesi, Tommy Beresford e Prudence "Tuppence" Cowley, diventati amici durante la Grande Guerra, si ritrovano anni dopo, entrambi al verde e in cerca di lavoro. Dotati d'ingengo e decisi a sfruttare le loro capacità, fondano la "Giovani avventurieri Ltd." offrendo i loro servizi a chi ...continua

    Due giovani inglesi, Tommy Beresford e Prudence "Tuppence" Cowley, diventati amici durante la Grande Guerra, si ritrovano anni dopo, entrambi al verde e in cerca di lavoro. Dotati d'ingengo e decisi a sfruttare le loro capacità, fondano la "Giovani avventurieri Ltd." offrendo i loro servizi a chiunque sia disposto a dare in cambio un ragionevole compenso. In seguito ad un equivoco, e a delle circostanze casuali, i due ragazzi finiscono col trovarsi alle dipendenze del governo britannico, in veste di agenti segreti, per indagare sulla scomparsa di una certa Jane Finn, e del prezioso incartamento a lei affidato nel 1915. Nelle loro indagini troveranno l'appoggio del funzionario governativo Mr Carter, di un giovane miliardario americano cugino di Jane, e di un brillante avvocato di successo... Ma a metter loro i bastoni tra le ruote, ci sarà il misterioso Mr Brown: una mente criminale potentissima ed inafferrabile, che agisce nell'ombra, decisa ad impossessarsi del prezioso documento e a scatenare quanto prima una pericolosa rivolta del proletariato.

    Primo romanzo della signora del giallo con protagonisti Tommy e Tuppence: una coppia di investigatori dilettanti, ma molto volenterosi, alle prese con casi di spionaggio internazionale e, in questa prima avventura, col reciproco, e inconfessato, interesse sentimentale.
    Diversamente dai più celebri lavori della Christie, il romanzo s'inquadra nel genere della spy-story, con una trama avvincente e incalzante che si dipana tra identità nascoste, inseguimenti, omicidi, rapimenti, sparizioni, e un pizzico di sano romanticismo. Come di consueto, però, a farla da padrone sono i dettagli nascosti: quelli attraverso cui, con un po'di attenzione, anche il lettore può mettersi in gioco e provare a risolvere l'enigma.
    Sebbene la trama, per quanto ben costruita, paia a tratti un po'ingenua, e certi colpi di scena magari un tantino improbabili, la presenza dei simpatici protagonisti (vero elemento di forza del racconto) e lo stile molto cinematografico della Christie, compensano gli eventuali punti deboli del libro, regalandoci una lettura piacevolissima, che riesce a intrattenere, divertire, e sorprendere fino all"ultimo.

    ha scritto il 

  • 2

    decisamente deludente!!!

    Mah!!!
    Sinceramente mi aspettavo di meglio!!!!
    è stato deludente e scontato, ho capito chi era il colpevole a metà libro e sinceramente non mi è mai capitato con nessun libro di questa stupenda scrittrice!!!

    ha scritto il 

  • 5

    Un piccolo capolavoro

    Che dire di questo piccolo capolavoro della signora indiscussa del giallo?


    Che è semplicemente meraviglioso e che non è un giallo, ma bensì una spy story, dove tutto non è come sembra :)


    La prima uscita della coppia di investigatori dilettanti Tommy e Tuppence alle prese con intrigh ...continua

    Che dire di questo piccolo capolavoro della signora indiscussa del giallo?

    Che è semplicemente meraviglioso e che non è un giallo, ma bensì una spy story, dove tutto non è come sembra :)

    La prima uscita della coppia di investigatori dilettanti Tommy e Tuppence alle prese con intrighi internazionali e giochi si spie.

    Il ritmo è serrato, le sorprese non mancano e spesso ti ritrovi a trattenere il fiato per la sorte di una o dell'altro dei nostri eroi.

    Insomma se non l'avete ancora fatto, non perdete un attimo e correte a leggerlo :)

    ha scritto il 

  • 3

    Prima avventura di Tommy e Tuppence (che mi sono molto simpatici) e secondo romanzo della Christie (1922!). Tra spie, matrimoni e una lunghissima e complicatissima serie di scatole cinesi il libro è decisamente inferiore a quanto sperassi. Confidiamo nel prossimo.

    ha scritto il 

  • 3

     1922年發表。 《暗藏殺機》/《年輕冒險家》/ 《隱身魔鬼》(The Secret Adversary) <湯米&陶品絲系列>

     如果,是在我國中或是高中時期看,我會很喜歡。

     純粹的冒險推理故事。從成立公司到接案子,和偵破案子,都充滿著好運氣。

    ha scritto il