Avvocato di difesa

Di

Editore: Piemme

3.9
(704)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 432 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Tedesco , Spagnolo , Olandese , Portoghese , Svedese , Russo

Isbn-10: 8838475423 | Isbn-13: 9788838475429 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Stefano Tettamanti , Patrizia Traverso

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Avvocato di difesa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
IN LIBRERIA DAL 26/02/2008.ACQUISTA SUBITO LA TUA COPIA E TI VERRA' SPEDITA IL 26 FEBBRAIO.Mickey Haller ha passato tutta la sua vita professionale con il terrore di non riconoscere l'innocenza quando se la fosse trovata di fronte. Haller è un avvocato di Los Angeles che prepara i suoi casi dal sedile posteriore della Lincoln a nolo, mentre si sposta da un tribunale all'altro per difendere piccoli criminali di ogni tipo. Truffatori, spacciatori, magnaccia, prostitute. Un intero repertorio di squattrinati che gli garantiscono solo la sopravvivenza. Quando un playboy di Beverly Hills, accusato di aver aggredito una donna rimorchiata in un bar, lo incarica della sua difesa, Haller ha l'impressione di toccare il cielo con undito. Finalmente un cliente pieno di soldi, che potrà risolvere la sua situazione fi nanziaria. E in più l'uomo ha tutta l'aria di non aver commesso il fatto. Ma il giorno in cui Raul Levin, un investigatore privato che lavora a stretto contatto con lui, viene trovato ucciso, Haller scopre che la sua ossessione per l'innocenza l'ha condotto a scontrarsi con un abisso di malvagità. Un gorgo pericoloso, da cui potrà salvarsi soltanto ricorrendo a tutte le sue armi, in una ricerca mozzafi ato della verità.
Ordina per
  • 4

    ma ho letto Grisham o Connelly ?

    Ormai ho associato Connelly a Harry Bosh, così , dopo un po ' di pagine sono andato a vedere se stavo leggendo un libro di Grisham, che è un po' il 're' dei tribunali, avvocati, giudici (lo so , uno c ...continua

    Ormai ho associato Connelly a Harry Bosh, così , dopo un po ' di pagine sono andato a vedere se stavo leggendo un libro di Grisham, che è un po' il 're' dei tribunali, avvocati, giudici (lo so , uno che deve andare a vedere cosa sta leggendo non è sano di mente, ma che ci posso fare !).
    Parlando del libro, l'inizio è lento che più lento non si può, ma devo ammettere che è cresciuto un po' come "One" degli U2 con un finale che proprio non immaginavo. Ero addirittura indeciso se mettere tutte e 5 le stelline.
    Pollicione in su

    ha scritto il 

  • 5

    Intrigante e scorrevole legal thriller da cui è stato ispirato il film The Lincoln Lawyer. Questo libro è la conferma di come Michael Connelly sia uno dei miei scrittori preferiti per questo genere. ...continua

    Intrigante e scorrevole legal thriller da cui è stato ispirato il film The Lincoln Lawyer. Questo libro è la conferma di come Michael Connelly sia uno dei miei scrittori preferiti per questo genere.

    ha scritto il 

  • 4

    Connelly è uno di quegli autori di best seller che si meritano il successo. Questo è un ottimo legal thriller, intrigante, ben studiato, mai noioso, con colpi di scena e personaggi ben approfonditi e ...continua

    Connelly è uno di quegli autori di best seller che si meritano il successo. Questo è un ottimo legal thriller, intrigante, ben studiato, mai noioso, con colpi di scena e personaggi ben approfonditi e interessanti. Insomma, consigliato!

    ha scritto il 

  • 5

    il primo amore

    è il libro che mi ha fatto innamorare di Connelly. indimenticabile sia per il suo stile sia per la sua capacità di coinvolgerti e non lasciarti più

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    E' Connelly!

    Mi capitano a volte dei periodi in cui ho poca voglia di leggere, ma se non leggo è come se mi mancasse qualcosa.
    Allora comincio uno, due, tre, anche quattro libri contemporaneamente, leggo fino ad u ...continua

    Mi capitano a volte dei periodi in cui ho poca voglia di leggere, ma se non leggo è come se mi mancasse qualcosa.
    Allora comincio uno, due, tre, anche quattro libri contemporaneamente, leggo fino ad un quarto o a metà, ma ciò che leggo non mi soddisfa. So che il problema non riguarda la qualità dei libri che leggo ma il mio approccio alla lettura, e vado avanti, finchè questo periodo non passa.
    Oppure mi trovo davanti un libro come questo. Parte male, lento, sfiora la noia, i personaggi non mi dicono niente, il protagonista mi sta quasi antipatico. Vado avanti per inerzia, d’altronde mi dico: Maris, volevi un legal, ora lo stai leggendo.
    E poi, ad un certo punto, misteriosamente, il libro si trasforma. Non mi rendo conto che è passata un’ora e sto ancora leggendo, mi affeziono ai protagonisti, sono partecipe nella storia. Voglio sapere come va a finire, e distrattamente guardo la copertina: è Connelly, dovevo immaginarlo, mi dico. Ho sempre avuto un rapporto conflittuale con questo autore: scrive delle cose che mi piacciono moltissimo e delle altre che trovo noiose. Questo è uno di quei lavori che mi sono piaciuti!
    Il protagonista è originale e ben caratterizzato, ha una storia personale incasinata, un suo concetto di giustizia, che è particolare, una casa con una vista pazzesca( e io ho un debole per le case con delle viste particolari). Inizio a simpatizzare con le sue due ex mogli, sorrido davanti alle sue manie.
    Divoro quel che resta del libro in due sere, e mi dico: è Connelly! Maestro tanto nel raccontare la vita di un detective, quanto quella di un avvocato. Sono dentro un’aula di tribunale e guardo un processo negli Stati Uniti, e non solo un processo, ma anche tutto ciò che c’è dietro, dai dispetti fra accusa e difesa alle regole processuali statunitensi.
    Si, il libro è promosso, io ho incontrato un nuovo personaggio che mi va a genio e mi è passato il blocco.
    E mi dico: è Connelly.

    ha scritto il 

  • 0

    dal blog Giramenti

    Il protagonista, avvocato assai ganzo e sempre a bordo della sua Lincoln che gli fa da ufficio, deve difendere un tizio che parrebbe essere innocente. Un riccone incastrato da una prostituta, lei la t ...continua

    Il protagonista, avvocato assai ganzo e sempre a bordo della sua Lincoln che gli fa da ufficio, deve difendere un tizio che parrebbe essere innocente. Un riccone incastrato da una prostituta, lei la trovano con la faccia che pare un hamburger. Si sarà menata da sola? Sarà mica stato quel bravo ragazzo a ridurla così? Be’, il bravo ragazzo è bravo ‘sta cippa e l’avvocato figherrimo finirà incastrato e insalamato, come succede solo nei thriller.

    SEGUE su http://gaialodovica.wordpress.com/2014/05/22/the-lincoln-lawyer-avvocato-di-difesa-di-michael-connelly/

    ha scritto il 

  • 4

    Prendi un avvocato e vestilo da Bosch!

    Come la maggior parte degli amanti di Connelly, amiano e conosciamo sopratutto il famoso detective, ed è proprio leggendo un suo libro, "La Lista" mi imbattei nel secondo personaggio di Connelly, Mick ...continua

    Come la maggior parte degli amanti di Connelly, amiano e conosciamo sopratutto il famoso detective, ed è proprio leggendo un suo libro, "La Lista" mi imbattei nel secondo personaggio di Connelly, Micky Haller.
    Ne fui subito carpito, e per quanto non amo i legal, ho deciso di leggermi il primo della saga Haller, beh che dire, lo stile apprezzato in libri e libri su Bosch, lo ritrovo intatto qui, la stessa crudezza e realtà che mi ha conquistato con in più la nota legale! Lo consiglio a chiunque, si legge molto volentieri, e la trama intricata vi terrà col fiato sospeso fino all'ultima pagina!

    ha scritto il 

  • 5

    E' stato il mio primo Connelly. Non ricordo neanche più in che anno l'ho letto, ma non posso che ringraziarlo per avermi consegnato il biglietto da visita di un autore straordinario. Gran bel romanzo, ...continua

    E' stato il mio primo Connelly. Non ricordo neanche più in che anno l'ho letto, ma non posso che ringraziarlo per avermi consegnato il biglietto da visita di un autore straordinario. Gran bel romanzo, un legal stile Grisham con protagonista Mickey Haller e il modo unico di scrivere che ha Michael.

    ha scritto il