Azazel

Voto medio di 272
| 76 contributi totali di cui 71 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Dogmi ed eresie: il cristianesimo lacerato del V secolo
SirJo
Ha scritto il 11/11/16
Molto bello
Ambientato nel 4 secolo dopo Cristo racconta la vita di un monaco egiziano che si trova ad affrontare le lotte, violente e sanguinose, all'interno della chiesa. Lotte che hanno portato a scismi ed eresie a cui il monaco assiste più come spettatore ch...Continua
Lein
Ha scritto il 26/01/16

“Non c’è al mondo cosa più nobile che allontanare le pene da un essere umano che non è in grado di esprimere il suo dolore.”

PhDB
Ha scritto il 15/09/14
In estrema sintesi: un Dan Brown colto, ambientato durante i subbugli del V secolo dell'Oriente cristiano, farcito di riflessioni islamiche moderne sui dubbi sulla figura del Cristo, sui collegamenti con le religioni pagane (soprattutto egizia) e sul...Continua
Tatiana Larina
Ha scritto il 06/09/14
Ho già recensito Ziedan nel blog per il libro “Sette Luoghi” la mia prima lettura dell’autore con impressione molto positiva. Azazel è, però, un romanzo molto più complesso e rientra nella categoria del romanzo storico. Ambientato nel Medio-Oriente (...Continua
Polideuce
Ha scritto il 03/08/14
Il libro è ben scritto; ne ho apprezzato l'ambientazione, tempi turbolenti poco usati come sfondo di vicende romanzesche, e il modo con il quale l'autore ha scelto di svolgere il racconto. M'è piaciuto anche il finale e il rapporto tra l'autore e Aza...Continua

nicce
Ha scritto il Aug 31, 2011, 08:32
Trovai conferma del fatto che l'odio di papa Cirillo per Ipazia aveva raggiunto il culmine. Dicevano infatti che il governatore Oreste aveva cacciato un uomo cristiano del suo consiglio, e che per questo il papa si era infuriato. Dicevano che il gove...Continua
Pag. 156
nicce
Ha scritto il Aug 31, 2011, 08:27
Qualche istante prima dell'arrivo di Ipazia, un uomo grassoccio che stava seduto alla mia destra, in seconda fila, si voltò verso di me. Mi salutò con un sorriso e io ricambiai il saluto sorridendo cortesemente, perché è così che si usa fare. L'uomo...Continua
Pag. 140
nicce
Ha scritto il Aug 31, 2011, 08:21
Giunto a una piazza che si trovava circa a metà della lunga strada, il flusso dei miei pensieri e il ritmo dei miei passi furono interrotti dalla voce di un araldo che urlava in greco dalla groppa del suo mulo: "Il governatore Oreste invita dotti e s...Continua
Pag. 74
nicce
Ha scritto il Aug 31, 2011, 08:18
Ricordai allora i frammenti di Pitagora che avevo letto ad Akhmim, in cui questi dice di ricordare, in un solo momento di illuminazione, molte delle sue vite precedenti. Fra esse ce n'era una in cui il suo spirito era un albero. Anch'io in quel momen...Continua
Pag. 46
nicce
Ha scritto il Aug 31, 2011, 08:18
"Hai studiato la logica, figliolo?" "Sì, venerabile vescovo, l'ho studiata ad Akhmim sotto la guida di un uomo non cristiano, originario delle parti di Asyut. Era competente in filosofie antiche, un erudito". "Questo è naturale, figliolo. È da lì inf...Continua
Pag. 35

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi