Azzurro elementare

Poesie 1992-2010

Voto medio di 49
| 22 contributi totali di cui 11 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È densa di echi letterari, ma arriva al cuore con l'immediata intensità del quotidiano. È contemporanea ma disarmante nel suo nucleo atemporale. La poesia di Pierluigi Cappello, la cui opera è qui finalmente riunita, ha incantato i lettori più divers ...Continua
angela
Ha scritto il 03/06/18
C'è uno strappo, nella poesia di Pierluigi Cappello. Una lacerazione. La stessa subita dal suo midollo spinale in quella tragica caduta dalla moto. Possiede una "tristezza grande", ma anche "l'allegria dei vinti". E da ogni suo verso prorompe ostinat...Continua
amapola
Ha scritto il 14/09/16
“vivere è un minuscolo posto nel mondo, dove stare in giardino”.
Ieri, leggendo la poesia che sigurd ha scelto per il suo commento a “Mandate a dire all’imperatore”, mi è venuto istintivo tirare giù dallo scaffale questa raccolta e leggerne alcune. Stamattina, poi, ho voluto ringraziare Luca G, perché un anno e me...Continua
Maria
Ha scritto il 24/01/15
Mi sono piaciuti molto i versi di questo poeta dalla "voce" delicata! Sono lo specchio del suo mondo friulano, del suo mondo intimo ed emozionale, osservato e "indagato" con gli occhi speciali della semplicità, e reso con parole concrete, tenere, pie...Continua
Elisa (che non...
Ha scritto il 11/04/14

per me Cappello "è" il poeta, capace di parlare attraverso la poesia della vita e della quotidianità, in cui siamo immersi e di cui non ci accorgiamo la maggior parte delle volte, svelandocela, rendendola speciale, unica.

Luca G
Ha scritto il 09/01/14
Queste poesie sono tutte di un interiorità profondissima e di un originalità notevole. Non sono un esperto, non lo sono in nulla, ma so che c’è poco da dire a proposito di questa raccolta. A differenza della maggior parte delle cose della vita è buo...Continua

Magd
Ha scritto il Mar 01, 2015, 13:00
E c'è che vorrei il cielo elementare azzurro come i maridegli atlanti la tersita' di un indice che dica questa è la terra, il blu che vedi è mare
Pag. 38
Sidner
Ha scritto il Nov 13, 2013, 12:57
Scrivere come sai dimenticare, scrivere e dimenticare. Tenere un mondo intero sul palmo e dopo soffiare.
Pag. 193
Sidner
Ha scritto il Nov 13, 2013, 12:57
Quando la passione dura, tutto un mondo scompare e la tua mano non è più la tua mano e la mia mano non è più nella tua. Quando sto nel mio silenzio nel tuo il mio silenzio splende di giovinezza e un mondo - che era nascosto - riappare.
Pag. 187
Sidner
Ha scritto il Nov 10, 2013, 10:26
Ieri sono passato a trovarti, papà, la luce in questi giorni non è tagliata dall'ombra negli alberi senza vento c'è l'odore secco dell'aria per come posso, ti ho portato il racconto dei temporali, l'odore di inverno sulle tempie a Chiusaforte è nevi...Continua
Pag. 159
Sidner
Ha scritto il Nov 10, 2013, 10:19
Libro e libero sono una cosa e non c'è distanza che non sia desiderare non esiste fantasia che non liberi distanza, oscurano il cielo le murate delle navi e gli occhi vedono azzurri mai uditi se un bambino dalle pagine dei libri li legga stampati e c...Continua
Pag. 123

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi