Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Baby’s in black

La storia di Astrid Kirchherr & Stuart Sutcliffe

Di

Editore: Black Velvet (Biopop)

3.8
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 216 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Inglese

Isbn-10: 8896197481 | Isbn-13: 9788896197486 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: A. Zuliani

Genere: Biography , Comics & Graphic Novels , Music

Ti piace Baby’s in black?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Astrid Kirchherr è la fotografa di Amburgo che inventò il look che rese famosi i Beatles; Stuart Sutcliffe è il bassista che uscì dai Beatles per amore di Astrid e della ritrovata passione per la pittura: la loro storia d'amore, breve e drammatica per la prematura scomparsa di Sutcliffe, ci racconta i primi anni Sessanta e la nascita di una musica e un mito che avrebbero cambiato il mondo.
Ordina per
  • 1

    Con una storia del genere tra le mani, chiunque (tranne Davide Toffolo) avrebbe fatto di meglio .
    Veramente pessimo a tutti i livelli, da quello grafico a quello narrativo.
    Lo stile dei disegni è poco ...continua

    Con una storia del genere tra le mani, chiunque (tranne Davide Toffolo) avrebbe fatto di meglio .
    Veramente pessimo a tutti i livelli, da quello grafico a quello narrativo.
    Lo stile dei disegni è poco originale e ancor meno espressivo, i personaggi sono indistinguibili l'uno dall'altro, pagine su pagine sono sprecate in inutili conversazioni in cui ad ogni battuta è riservata inspiegabilmente una vignetta a se stante, e oltretutto la scrittura dei dialoghi è di infima qualità.
    Non c'è nessuno sviluppo narrativo né psicologico, e quel che è peggio non traspare nessuna traccia di umanità né di coinvolgimento da parte dell'autore.

    ha scritto il 

  • 0

    Noioso. Noioso dalla prima all'ultima pagina. Noiosa la storia, per quanto vera. Noiosi i dialoghi. Noiosi i personaggi. Noiosi persino i disegni. Dovrebbero esserci il rock'n'roll! l'amore! la gioven ...continua

    Noioso. Noioso dalla prima all'ultima pagina. Noiosa la storia, per quanto vera. Noiosi i dialoghi. Noiosi i personaggi. Noiosi persino i disegni. Dovrebbero esserci il rock'n'roll! l'amore! la gioventù! la tragedia! E invece c'è solo noia. noia. noia. e ancora noia.

    ha scritto il 

  • 5

    She thinks of him,
    and so she dresses in black,
    and though he'll never come back,
    she's dressed in black.

    I primi anni sessanta e una storia d'amore potente e delicata allo stesso tempo. I Beatles su ...continua

    She thinks of him,
    and so she dresses in black,
    and though he'll never come back,
    she's dressed in black.

    I primi anni sessanta e una storia d'amore potente e delicata allo stesso tempo. I Beatles sullo sfondo. E il bianco e il nero a tratteggiare l'intensità e l'assurdità della vita, della morte.

    ha scritto il 

  • 4

    la storia d'amore tra stuart sutcliffe (primo bassista dei beatles) e astrid kirchherr- raccontata dai disegni "fumettosi" e in bianco e nero di arne bellstorf. semplice, tenero e commovente- ancora d ...continua

    la storia d'amore tra stuart sutcliffe (primo bassista dei beatles) e astrid kirchherr- raccontata dai disegni "fumettosi" e in bianco e nero di arne bellstorf. semplice, tenero e commovente- ancora di più sapendo che è stata una storia vera con una fine tragica.

    ha scritto il