Bad Mother

A Chronicle of Maternal Crimes, Minor Calamities, and Occasional Moments of Grace

By

Publisher: Doubleday Books

3.1
(18)

Language: English | Number of Pages: 208 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0385527934 | Isbn-13: 9780385527934 | Publish date: 

Also available as: eBook , Paperback

Do you like Bad Mother ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    “io non ero contenta di trasformarmi nella brava casalinga tradizionale. Non sentivo di aver raggiunto una consapevolezza più profonda nel sapermi donna e madre. Piuttosto, era come se mi fossi persa, ...continue

    “io non ero contenta di trasformarmi nella brava casalinga tradizionale. Non sentivo di aver raggiunto una consapevolezza più profonda nel sapermi donna e madre. Piuttosto, era come se mi fossi persa, intrappolata dentro una buca che mi ero scavata da sola, e dalla quale, in teoria, non dovevo aver voglia di scappare. E a complicare le cose c’era il fatto che quei bambini li amavo profondamente” (pag. 66)

    Non sono parole mie ma di Ayelet Waldman, moglie dello scrittore Michael Chabon, mamma di quattro bimbi e autrice del libro Sono una cattiva mamma. Non sono parole mie, ma potrebbero esserlo visto che in fondo sono una cattiva mamma anch’io, o almeno lo sono se una brava mamma è quella che si annulla totalmente nei suoi figli, che non è mai troppo stanca per giocare con loro, che non desidera fare nulla che non riguardi loro.
    (...)
    Ogni tanto leggo libri che prendono in giro le mamme, e gli stereotipi che ci sono attorno alla loro figura. Mi serve per ridere e per ricaricare le batterie.
    (...)
    Il testo completo: http://librolandia.wordpress.com/2011/10/02/sono-una-cattiva-mamma-di-ayelet-waldman/

    said on 

  • 1

    Il titolo del libro contraddice il suo contenuto: l'autrice è proprio convinta di essere un'ottima madre e...ci vuole insegnare qualcosa!!!
    Sicuramente mi aspettavo un libro diverso e non un manuale, ...continue

    Il titolo del libro contraddice il suo contenuto: l'autrice è proprio convinta di essere un'ottima madre e...ci vuole insegnare qualcosa!!!
    Sicuramente mi aspettavo un libro diverso e non un manuale, mi aspettavo di "ridere" e invece ho trovato solo un monte di consigli..per giunta non richiesti.
    La diversa cultura della protagonista non gioca sicuramente a suo favore: altre abitudini, altra educazione. Ci sono alcuni punti sui quali non sono assolutamente d'accordo, penso che le esperienze altrui siano importanti ma non così fondamentali da seguirle ad occhi chiusi!
    Ci sono anche alcune cose che mi sono piaciute e che ho sottolineato, e in particolare: "Quello che bisogna ricordare quando facciamo del bene ai nostri figli e a noi stessi è che se lottiamo per conformarci ad un ideale o a raggiungere a tutti i costi un obiettivo, la nostra vita va avanti senza che noi ce ne accorgiamo. Se siamo troppo presi o preoccupati per farci attenzione, sarà già passata prima di avere avuto il tempo di apprezzarla".

    said on 

  • 4

    witty, down to earth and funny though sometimes whiney view on raising kids when you were brought up in the 60s and 70s with the goal to be your own woman and live your life to the fullest! Actually h ...continue

    witty, down to earth and funny though sometimes whiney view on raising kids when you were brought up in the 60s and 70s with the goal to be your own woman and live your life to the fullest! Actually heard the author speak with her husband this week - and she is as charming as the book ( though many of the off the cuff asides in the reading actually came from the book); There was a little feeling though of smugness that you also get in the book of someone who is pretty pleased with her choices (of her man, her new career, and her fame of being a "bad mother") but maybe I'm just a little jealous...

    said on