Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Baffi

Di

Editore: Bompiani (Tascabili, 527)

3.9
(111)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 164 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8845216616 | Isbn-13: 9788845216619 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Graziella Civiletti

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Baffi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Emmanuel Carrère, "Baffi"

    Carrère descrive la perdita di punti di riferimento legati all'identità. Un dettaglio piccolo ma fondamentale, come i baffi di un uomo, diventano l'innesco di contraddizioni insopportabili per la mente umana, che si sfalda in un'altalena paranoide. Su e giù, dentro e fuori dai ragionamenti, nella ...continua

    Carrère descrive la perdita di punti di riferimento legati all'identità. Un dettaglio piccolo ma fondamentale, come i baffi di un uomo, diventano l'innesco di contraddizioni insopportabili per la mente umana, che si sfalda in un'altalena paranoide. Su e giù, dentro e fuori dai ragionamenti, nella sofferenza di chi sta perdendo l'orientamento. È un'idea conturbante (polanskiana, secondo alcuni) che si fa leggere in fretta, ma avrebbe forse respirato meglio in un formato più breve.

    ha scritto il 

  • 3

    Strana storia dai risvolti allucinogeni. Molto interessante l'effetto che ha sul lettore, quello cioè di ritrovarsi nel giro di poche pagine a vedere tutto da diversi punti di vista e cambiare opinione di volta in volta trascinato dagli eventi e dalle trovate contorte dei protagonisti.
    Inizio un ...continua

    Strana storia dai risvolti allucinogeni. Molto interessante l'effetto che ha sul lettore, quello cioè di ritrovarsi nel giro di poche pagine a vedere tutto da diversi punti di vista e cambiare opinione di volta in volta trascinato dagli eventi e dalle trovate contorte dei protagonisti. Inizio un pò al rallentatore, ma dopo un pò il ritmo sale e con lui la voglia matta di sapere come va a finire! Scoprirsi a chiedersi pagina dopo pagina.."e ora come diavolo la risolvi questa situazione???"..è molto stimolante! Peccato per il finale, che personalmente non mi ha convinta..ma chissà..forse è solo un mio limite!

    ha scritto il 

  • 1

    Sono l'unica voce stonata del coro ma non mi è piaciuto per niente. Lento, ripetitivo, troppo onirico-assurdo a volte. Una grande delusione (visto che altri suoi libri, come "L'avversario" mi sono piaciuti moltissimo) ma forse sarò l'unico a pensarla così :)

    ha scritto il 

  • 4

    Certi libri li prendi per caso, come si fa con i dischi. Ti piace il titolo, ti piace la copertina, il nome del gruppo. Baffi mi è capitato davanti agli occhi, scontatissimo, in un'edizione vecchia, con il prezzo in lire. Cercavo altro, non trovavo nulla. Ho preso Baffi, rapito dalla descrizione ...continua

    Certi libri li prendi per caso, come si fa con i dischi. Ti piace il titolo, ti piace la copertina, il nome del gruppo. Baffi mi è capitato davanti agli occhi, scontatissimo, in un'edizione vecchia, con il prezzo in lire. Cercavo altro, non trovavo nulla. Ho preso Baffi, rapito dalla descrizione sul retro. Libro geniale, un inizio semplice e poi un crescendo, con un finale inaspettato. Consigliato a tutti.

    ha scritto il 

  • 3

    Non posso dire che mi sia piaciuto, posso dire che mi ha disturbato e questo, comunque, prova che è un testo che ha una potenza e una capacità di penetrazione nell'animo di chi lo legge molto forte.

    ha scritto il 

  • 4

    Il solo gesto di riprenderlo in mano per leggere il codice isbn e caricarlo mi ha fatto ripensare a quanto mi fosse piaciuto, a quanto avrei voglia di un'altra lettura spiazzante come questa e soprattutto all'angoscia che mi ha procurato, pagina dopo pagina. D'istinto mi sono toccato sotto le nar ...continua

    Il solo gesto di riprenderlo in mano per leggere il codice isbn e caricarlo mi ha fatto ripensare a quanto mi fosse piaciuto, a quanto avrei voglia di un'altra lettura spiazzante come questa e soprattutto all'angoscia che mi ha procurato, pagina dopo pagina. D'istinto mi sono toccato sotto le narici, ed erano sempre al loro posto, morbidi e folti al punto giusto. Ho sospirato di sollievo e sono passato al codice successivo.

    ha scritto il 

  • 4

    Perché non ho finito un libro a cui ho attribuito 4 stelle? è scritto benissimo e ti attanaglia con un pathos da grande maestro. E' talmente realistico che mi ha messo una fifa tremenda. Spero di ritrovarlo prima o poi, ma anche questo sembra fuori catalogo...case editriciiiii?


    PS:Trovate ...continua

    Perché non ho finito un libro a cui ho attribuito 4 stelle? è scritto benissimo e ti attanaglia con un pathos da grande maestro. E' talmente realistico che mi ha messo una fifa tremenda. Spero di ritrovarlo prima o poi, ma anche questo sembra fuori catalogo...case editriciiiii?

    PS:Trovate numerose copie in remainders.

    ha scritto il