Ha scritto il 17/08/17
La storia delle radici familiari e di un paese
C'é la storia di Bagheria e quella della famiglia materna. C'è anche parte di sé, soprattutto della propria infanzia al termine della guerra mondiale. Temi presenti nel mondo narrativo di Maraini. Probabilmente l'opera servì per fare il punto su ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 08/08/17
I profondi "segreti" di Bagheria
Bagheria è un libro che ho "scoperto" sistemando gli scaffali della mia libreria. Incuriosita dalla trama ho deciso di proseguire la lettura.La Maraini descrive una cruda realtà della "sua" Sicilia post-bellica, tramite flash di ricordi legati ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 08/07/17
Cito note di presentazione: "Una ricerca di luoghi e di tempi lontani, ma non perduti negli affetti e nella memoria." "I colori, i sapori, le luci di una terra antica e sorprendente."Una sorta di zibaldone in cui si mescola di tutto un po', ricordi ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 30/08/16
Preso al mercato su una bancarella di libri usati, letto, anzi divorato, in meno di un giorno. Non solo è interessante la storia di questa famiglia (dell'autrice), le ambientazioni, i personaggi, ma è proprio la scrittura della Maraini che crea ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 25/01/16
Racconto autobiografico, un po' frammentario per i continui rimandi al passato. Molti i temi trattati: dalla speculazione edilizia, alla mafia, alla corruzione, per evidenziarne alcuni. Ho letto volentieri questo libro, perché, essendo stata molti ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Aug 08, 2017, 17:20
Parlare della Sicilia significa aprire una porta rimasta sprangata. Una porta che avevo talmente bene mimetizzata con rampicanti e intrighi di foglie da dimenticare che ci fosse mai stata. Un muro, uno spessore chiuso, impenetrabile.Poi una mano, ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2017, 13:37
Ero una forsennata lettrice e divoravo tutto quello che mi capitava fra le mani. Negli scaffali di casa trovavo Lucrezio, Tacito, Shakespeare, Dickens, Conrad, Faulkner, Steinbeck, Dreiser, Melville. Erano soprattutto libri inglesi perché mio ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 07, 2017, 12:30
C'è un momento nella storia di ogni famiglia in cui si appare felici a se stessi. Magari non lo si è affatto. Ma lo si porta scritto in faccia: io, famiglia da poco composta, sono nella mia pienezza e necessità, sono il cibo per l'occhio altrui, ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 07, 2017, 12:29
E' sempre limitativo e stupido cacciare le persone dentro una categoria, che sia una classe o un sesso. Non fare i conti con l'imprevedibile è da citrulli. E citrulla è l'idea di un mondo di uguali senza scarti, storie personali, particolari ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 03, 2017, 05:28
Ancora oggi a Bagheria si fanno dei gelati squisiti: piccoli fiori di cioccolata ripieni di pasta gelata molle e profumata, al gelsomino, alla menta, alla fragola, al cocco. Per non parlare del più tradizionale "gelo di mellone" che non è un ... Continua...
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 20, 2017, 15:04
853.914 MAR
(INTRA)
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:20
853.914
MAR 5506
Letteratura Italiana
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi