Ballando a notte fonda

Voto medio di 127
| 50 contributi totali di cui 42 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"...Tutti, uomini e donne, si portano dietro una mutilazione. Se la sono procurata in guerra, o nel matrimonio, o durante l’infanzia. Alcuni la nascondono bene, e solo osservandoli attentamente si riesce a notare una leggera zoppia, una mano sempre t ...Continua
A Pontorno (no...
Ha scritto il 26/04/17
Ballando a notte fonda
Forse non il mio preferito tra i libri di Dubus letti fino ad oggi; azzarderei a definirlo addirittura un po' pesante, ma ci troviamo al cospetto di una raccolta di racconti che ha una funzione catartica per Dubus a seguito dell'incidente che lo rese...Continua
Hari Seldon
Ha scritto il 21/04/16
Affrontato quasi per dovere, con la convinzione che chi me lo aveva consigliato sapesse ciò di cui stava parlando. Perché per me la dimensione del racconto è e resta una dimensione in cui faccio fatica a trovarmi. Devo però ammettere che alcuni di qu...Continua
Gianluca Attoli
Ha scritto il 31/01/16
Ohibò

Sono al secondo libro di Dubus, due considerazioni veloci: "La moglie del colonnello" è, probabilmente, il racconto più BELLO che abbia mai letto, la traduzione di Manuppelli è strepitosa. Da avere.

Acilia
Ha scritto il 28/01/16
Non mi viene facile esprimere un parere in merito a questo libro. Il mio primo Dubus. Ero carica di aspettative perché alcuni suoi eminenti colleghi lo hanno definito un capolavoro. Mi piace molto il modo in cui sa far entrare il lettore nella vicend...Continua
LITTLEWING
Ha scritto il 08/01/16
Una volta ancora , una volta in più, un'altra danza quando tutto sembra spento. Un'altra possibilità, ancora
Ballando a notte fonda è la prima raccolta che Andre Dubus ha scritto dopo l'incidente che lo ha costretto su una sedia a rotelle, ed è anche la sua ultima raccolta. In questi racconti incontriamo persone ferite , dei reduci (da qualche campo di batt...Continua

Sidner
Ha scritto il Dec 19, 2015, 00:13
Vivo cercando di essere ciò che sto facendo.
Pag. 186
Sidner
Ha scritto il Dec 19, 2015, 00:13
Doveva imparare ad avere di nuovo cinque anni, quando il senso del tempo non era ciò che uno ne può ricavare, o a essere come Santa Teresa di Lisieux, che aveva capito così giovane che l'essenza della vita era nel più semplice dei compiti, e nella ge...Continua
Pag. 173
Sidner
Ha scritto il Dec 17, 2015, 23:05
Il sesso è come il tempo. Semplicemente, a un certo punto c'è.
Pag. 160
Sidner
Ha scritto il Dec 17, 2015, 23:05
Tempo prima aveva imparato che nel fare l'amore è chi dà piacere a provare la più grande intimità. Oltre una certa vetta di passione, colui che riceveva finiva come per essere isolato dai muscoli e dai nervi.
Pag. 135
Sidner
Ha scritto il Dec 17, 2015, 23:04
La paura è un fantasma. Abbracciala e tutto ciò che vedrai fra le tue braccia sarai tu.
Pag. 103

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi