Bambino 44

Voto medio di 2735
| 330 contributi totali di cui 316 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Unione Sovietica, 1953. Il regime di Stalin è al vertice, con l'entusiastica collaborazione del Ministero della Sicurezza e dell'MGB (precursore del nefando KGB), l'organismo di polizia segreta la cui brutalità e la continua pratica di torture non ... Continua
Ha scritto il 10/10/17
Un thriller tutto sommato avvincente. Alcune pagine mi hanno rapita ( la descrizione dell'inferno dei gulag, l'ambientazione socio-politica staliniana), altre mi hanno lasciata perplessa (azioni rocambolesche da film hollywoodiano).Rimane una ...Continua
Ha scritto il 03/10/17
Come si dà la caccia a un serial killer in una nazione dove ammettere che ci sia un killer è reato? È questo il problema dell'ufficiale del MGB Leo Demidov, quando capirà che esiste veramente un serial killer e inizierà a dubitare del sistema ...Continua
Ha scritto il 06/09/17
effettivamente un thriller......ambientato nell'Unione Sovietica.Ben scritto, descrizioni a volte abbastanza dure, soprattutto interessante la descrizione della vita in russia in quegli anni, la paura, la sottomissione, la povertà....Racconto ...Continua
Ha scritto il 19/04/17
Una sassata in pieno volto. Una goccia d'acido in una lastra di ghiaccio. Tom Rob Smith scava nelle situazioni e nei personaggi in maniera verticale arrivando in un lampo allo zenith, prediligendo l'enfasi all'emotività. "Bambino 44" è thriller al ...Continua
Ha scritto il 13/04/17
Liberamente ispirato alla storia del mostro di Rostov, autore di molteplici assassini, e ambientato negli anni 50 dove il totalitarismo di Stalin era asfissiante, "Bambino 44" narra le vicende di un giovane militare che decide di indagare ...Continua

Ha scritto il Apr 23, 2015, 11:15
Quella era la vecchia Russia: comunità sorte attorno ai pozzi d'acqua e agli antichi miti, dove la salute del bestiame dipendeva dalla volontà del dvorovoj, lo spirito dell'aia, e i genitori dicevano ai figli che, se si fossero comportati male, ...Continua
Pag. 46
  • 1 mi piace
Ha scritto il Apr 23, 2015, 11:15
Fidarsi, ma controllare.Quelle parole di Stalin erano state interpretate come: Controllare coloro di cui ci si fida.Dato che colori di cui non ci fidava venivano controllati severamente come coloro di cui ci di fidava, se non altro voleva dire che ...Continua
Pag. 37
Ha scritto il Apr 29, 2014, 14:00
<<Fratello, io non ho mai creduto che tu fossi morto. Ho sempre saputo che eri vivo. E ho sempre avuto un unico desiderio, una sola ambizione: riportarti da me.>>
Pag. 422
  • 1 mi piace
Ha scritto il Apr 29, 2014, 13:59
< ...Continua
Pag. 399
Ha scritto il Apr 29, 2014, 13:57
Le regole del vecchio mondo non valevano più. Quello era un mondo nuovo, con nuove regole, e lo spazio per trenta persone era uno spazio per trecento. Non c'era bisogno di aria tra l'uno e l'altro. Lo spazio era un bene prezioso nel nuovo mondo, e ...Continua
Pag. 356

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 18, 2016, 14:09
823.92 SMI 15183 Letteratura Inglese

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi