Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Bar sport

Letto da David Riondino

By Stefano Benni

(153)

| Audio CD | 9788807735059

Like Bar sport ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il Bar Sport è quello dove non può mancare un flipper, un telefono a gettoni e soprattutto la "Luisona", la brioche paleolitica condannata ad un'esposizione perenne. Il Bar Sport è quello in cui passa il carabiniere, lo sparaballe, il professore, il Continue

Il Bar Sport è quello dove non può mancare un flipper, un telefono a gettoni e soprattutto la "Luisona", la brioche paleolitica condannata ad un'esposizione perenne. Il Bar Sport è quello in cui passa il carabiniere, lo sparaballe, il professore, il tecnnico (con due n), che declina la formazione della nazionale, il ragioniere innamorato della cassiera, il ragazzo tuttofare. Nel Bar Sport fioriscono le leggende, quelle del Piva (calciatore dal tiro portentoso), del Cenerutolo (il lavapiatti che sogna di fare il cameriere), e delle allucinazioni estive. (Durata: 4 ore e 19 minuti).

785 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    non sono un grande fan di Benni, specie di quello piú surreale e politico, ma Bar Sport é una lettura divertentissima e una irrinunciabile ripresa da vicino sulla vita italiana di provincia. riuscitissimo, uno dei non tanti libri che mi ha fatto ride ...(continue)

    non sono un grande fan di Benni, specie di quello piú surreale e politico, ma Bar Sport é una lettura divertentissima e una irrinunciabile ripresa da vicino sulla vita italiana di provincia. riuscitissimo, uno dei non tanti libri che mi ha fatto ridere, ma proprio ridere

    http://www.recensireilmondo.com/

    Is this helpful?

    Recensire il Mondo said on Jul 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Io te l'avevo detto, ha detto Roma, che pregare dio quando simuli ti mette nella merda, guarda che figura che hanno fatto, sette dai tedeschi, tre dagli olandesi, e tutto perché continuano a pregare un dio che si incazza quando rubi e dici le bugie, ...(continue)

    Io te l'avevo detto, ha detto Roma, che pregare dio quando simuli ti mette nella merda, guarda che figura che hanno fatto, sette dai tedeschi, tre dagli olandesi, e tutto perché continuano a pregare un dio che si incazza quando rubi e dici le bugie, non si imparano mai le lezioni più semplici. Ma da quando in qua sei così attento ai comandamenti?, gli ho chiesto io. Non è una questione di comandamenti solo una questione di buon senso, mi ha detto Roma, e c'è anche un'altra questione che mi tortura. Eh, ti tortura addirittura. Sì mi tortura, l'altro giorno ho scritto un commento sulla pagina di uno scrittore uno che si chiama Raulo, come quello di Ken Shiro ma con la o io neanche lo sapevo che era un nome vero. Ma come no, Raul Bova, ho detto io, no ha detto lui, quello è Raoul, ha la o spostata, vabbè chissenefrega, ho detto io, comunque gli ho scritto che i suoi libri fanno cagare argomentando eh, citando passi, una smerdata come si deve e già fioccavano i like, e lui cosa ha fatto?, ha cancellato il commento !!! hai capito lo stronzo l'ha rimosso, e lo ha fatto pure un altro tipo questo religioso gli ho scritto una mia idea riguardo la pedofilia, lui ha cancellato ogni mio commento, e questo è religioso, uno che dice la messa un prete cazzo, e ha rimosso, secondo te se gesù aveva un account si metteva a rimuovere?, secondo me rimuoveva la funzione di rimuovere, ecco che faceva gesù, e invece no questi cancellano quello che non gli piace così si tengono il profilo pulito, ste merde, ste merde naziste ah! Che è successo?, ho chiesto io. Ma che ne so mi sono ritrovato tre peli di pisello sulla tastiera che schifo. Che schifo lo dico io cazzo Roma, questo è perché ti fai le seghe e non pulisci fai vomitare. Ma tu non pulisci, io mi preparo sempre bene, fazzoletti, luce soffusa, mezzo panino col salame, ha detto lui, basta cazzo, ho detto io, mi fai vomitare, come se tu non ti facessi mai le seghe, ha detto lui, ma certo, ho detto io, ma non te lo vengo mica a raccontare, questo perché sei una finocchietta, ha detto lui, ma poi scusa, ho detto io, gesù non vuole che ti fai le seghe, se, ha detto lui, ti pare che in 33 anni quello non s'è tirato una pippa mai?, dai fai il serio. Se avessi voluto fare il serio avrei chiuso la conversazione tempo fa, faccio io, non t'azzardare, fa lui, non fare la merda pure tu, e comunque a proposito di merde, è passata una settimana da quando la performance è finita. Ah, faccio io, giusto, e allora dimmi cosa pensi? Ti dico solo che mi sono portato i pop corn. E te li hanno fatti portare dentro? No, ovviamente, ma io me li sono messi nelle mutande. E che ci hai fatto? A un certo punto una ragazza mi ha preso per mano e mi ha accompagnato nella sala sulla destra, quella dove ci sono i tavoli con il riso e le lenticchie da contare. Ah, e hai contato? Ma che sei scemo?, ovviamente no, ho cominciato a tirare i pop corn agli altri seduti davanti a me. Non ti hanno beccato? Senti, io ho un curriculum scolastico da far impallidire Gian Burrasca. Gian Burrasca?, ma che cazzo di paragoni fai? Perché che hai contro Gian Burrasca? No niente per carità, ma adesso basta cazzate dimmi cosa pensi della performance. Ok.

    Is this helpful?

    (skate) said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Sebbene lo abbia letto per la prima volta,la sensazione era di deja vu!!
    Sentito dire??? Leggende metropolitane???
    Merita quattro stelle solo per gli anni che resiste!!!

    Is this helpful?

    asfodelo said on Jun 12, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Che dire? E' un cult indiscusso, pur non avendolo mai letto certe parti mi risuonavano nella memoria, quasi come consapevolezza collettiva. Essendo del 1983, la composizione-tipo del bar con cui sono cresciuta era quella, e sono proprio curi ...(continue)

    Che dire? E' un cult indiscusso, pur non avendolo mai letto certe parti mi risuonavano nella memoria, quasi come consapevolezza collettiva. Essendo del 1983, la composizione-tipo del bar con cui sono cresciuta era quella, e sono proprio curiosa di vedere cos'è cambiato (o meno) in Bar Sport Duemila. Altre parti, comunque, le ho trovate un po' pesanti, e per questo tre stelle.

    Is this helpful?

    Nefertari83 said on May 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    divertente!

    Libro leggero, scorrevole, ironico e molto divertente.
    La stellina in meno è perché a volte lo è fin troppo, risultando quasi stucchevole.
    Quasi insopportabili i due lunghi capitoli sul ciclismo e su Pozzi, per il resto molto carino, simpatico e m ...(continue)

    Libro leggero, scorrevole, ironico e molto divertente.
    La stellina in meno è perché a volte lo è fin troppo, risultando quasi stucchevole.
    Quasi insopportabili i due lunghi capitoli sul ciclismo e su Pozzi, per il resto molto carino, simpatico e mai banale.
    Scoperta Benni!

    Is this helpful?

    GiUpEtTa-amor, à mort- said on Apr 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro che mi ha fatto scoprire, ormai più di quindici anni fa, il grande Benni. Era da tanto che non lo rileggevo e devo dire che ne serbavo un ricordo migliore. Alcuni capitoli sono eccezionali (vedi alla voce "Luisona" e "tennico"), altri un po' ...(continue)

    Il libro che mi ha fatto scoprire, ormai più di quindici anni fa, il grande Benni. Era da tanto che non lo rileggevo e devo dire che ne serbavo un ricordo migliore. Alcuni capitoli sono eccezionali (vedi alla voce "Luisona" e "tennico"), altri un po' debolucci; l'umorismo e l'inventiva di Benni risultano ancora un po' troppo acerbi. Resta comunque un signor esordio.

    Is this helpful?

    Baldurian said on Apr 22, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book