Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Bastard von Istanbul

By Juliane Gräbener-Müller,Elif Shafak

(0)

| Gebundene Ausgabe | 9783821857992

Like Bastard von Istanbul ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

368 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Gran bel libro, coinvolgente e dalla scrittura fluente. L'ho letto con molto piacere. Intenso il racconto dell'amicizia tra le due ragazze, l'occidente e l'oriente ma anche il presente e il passato, il turco e l'armeno, con tutte le loro differenze. ...(continue)

    Gran bel libro, coinvolgente e dalla scrittura fluente. L'ho letto con molto piacere. Intenso il racconto dell'amicizia tra le due ragazze, l'occidente e l'oriente ma anche il presente e il passato, il turco e l'armeno, con tutte le loro differenze. La ricerca della verità fa da sfondo al romanzo, e incalza il lettore attraverso la descrizione della storia degli armeni e della sofferenza di questo popolo che fa tanta fatica a dimenticare.
    Molto dolce l'ambientazione familiare, di sole donne ognuna con le proprie particolarità, sfumature e colori e i propri dolori.
    Il personaggio che ho amato di più è il fidanzato di Z., un uomo saggio che comprende quanto non bisogna giudicare una persona per quello che ha fatto il suo popolo, ogni essere umano è unico e bello.
    Un po' deludente il finale, quasi forzato, come se l'autrice volesse chiudere il cerchio della verità con un finale d'effetto, che mi è parso togliere fiato alla bella trama che si era fino allora sviluppata.
    Molto bello il quadro della Istanbul di oggi, in cambiamento, in divenire…
    Assolutamente da leggere!

    Is this helpful?

    emina said on Sep 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bellissimo romanzo che unisce la cultura armena, turca e americana attraverso una storia che le racchiude in un'unica famiglia. Un libro che ci porta per le strade di Istanbul e che ci fa assaporare la vita di questa splendida città, una grandissima ...(continue)

    Bellissimo romanzo che unisce la cultura armena, turca e americana attraverso una storia che le racchiude in un'unica famiglia. Un libro che ci porta per le strade di Istanbul e che ci fa assaporare la vita di questa splendida città, una grandissima città da esplorare!! Segreti, coincidenze e colpi di scena ... un romanzo che non lascia insoddisfatti!

    Is this helpful?

    Valentina Dell'utri said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La bastarda di Istambul

    Molto scettica anche per via del titolo, ho poi apprezzato tanto la storia quanto il modo di scrivere.
    Improbabili le vicende narrate tuttavia inserite in contesti storici drammatici purtroppo accaduti veramente.
    Una Istambul d'incanto che mi ricord ...(continue)

    Molto scettica anche per via del titolo, ho poi apprezzato tanto la storia quanto il modo di scrivere.
    Improbabili le vicende narrate tuttavia inserite in contesti storici drammatici purtroppo accaduti veramente.
    Una Istambul d'incanto che mi ricorda che prima o poi sarò anch'io spettatrice del tramonto sul Bosforo.

    Is this helpful?

    Paola Rossella said on Jul 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La bastarda di Istanbul

    La bastarda di Istanbul
    Elif shafak
    Turchia
    "E’ quasi l’alba, a Istanbul. La città è appena a un passo da quella soglia misteriosa che separa la notte dal giorno. E’ l’unico momento in cui è ancora possibile trovare conforto nei sogni ma troppo tard ...(continue)

    La bastarda di Istanbul
    Elif shafak
    Turchia
    "E’ quasi l’alba, a Istanbul. La città è appena a un passo da quella soglia misteriosa che separa la notte dal giorno. E’ l’unico momento in cui è ancora possibile trovare conforto nei sogni ma troppo tardi per costruirne di nuovi"
    E' un libro intenso,leggero e piacevole ma in alcuni momenti un po’noioso.
    Nel complesso mi è piaciuto molto, belli i ritratti delle donne, gli uomini sono in sostanza assenti per via di una maledizione che incombe sulla famiglia. Un’affascinante descrizione di Istanbul e dei cibi, la città è proprio così come la descrive, sentivo persino i profumi.
    E’ davvero una città dove oriente e occidente s’incontrano e si confondono.
    Ho trovato anche interessante il taglio che la scrittrice ha scelto nel raccontare attraverso l’amicizia di due ragazze la questione armena.

    Is this helpful?

    Brocchetta65 said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Gli ingredienti ci sono ma alla fine secondo me il risultato è scialbo e noioso. C’è un pò di descrizione del problema del genocidio armeno non riconosciuto dallo stato turco e della mentalità turca odierna, ma oltre ciò un libretto noioso, e i geni ...(continue)

    Gli ingredienti ci sono ma alla fine secondo me il risultato è scialbo e noioso. C’è un pò di descrizione del problema del genocidio armeno non riconosciuto dallo stato turco e della mentalità turca odierna, ma oltre ciò un libretto noioso, e i genii (folletti magici) con cui parla la zia cartomante sono veramente troppo da digerire!

    Is this helpful?

    Barbara ABP said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book