Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Batman: The killing joke

By Alan Moore,Brian Bolland

(51)

| Paperback

Like Batman: The killing joke ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Supplemento a Corto Maltese n. 1/90

76 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    "Ecco tutta la distanza che passa tra me e il mondo: una brutta giornata."

    Is this helpful?

    BluVega said on Feb 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Però leggetela in lingua originale, vi prego, l'edizione italiana è piena di refusi.

    Is this helpful?

    Nessuno said on Jan 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Se non piace agli autori, un motivo ci sarà...

    Sarà che l'ho letto in inglese (con un po' di fatica per la prosa di Moore) sinceramente ho trovato un colpo basso scrivere le origini del Joker...
    Detto questo, grandissima caratterizzazione del Cavaliere Oscuro e ottimo plot cinematografico nei dis ...(continue)

    Sarà che l'ho letto in inglese (con un po' di fatica per la prosa di Moore) sinceramente ho trovato un colpo basso scrivere le origini del Joker...
    Detto questo, grandissima caratterizzazione del Cavaliere Oscuro e ottimo plot cinematografico nei disegni di Bolland, eppure è come se mancasse qualcosa, o come se ci fosse, nascosta da qualche parte, una nota stonata...
    Da rileggere.

    Is this helpful?

    Etrigan79 said on Oct 3, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Quando se scherza bisogna esse' seri" (cit. "Il marchese del grillo")

    Ok, non mi dilungherò nello scontato e prevedibile esercizio intellettuale del paragone tra il Joker di Moore e quello di Nolan/Ledger ; mi limito a considerare che per certi versi ho preferito questo : meno ossessivamente criptico , meno disumanizza ...(continue)

    Ok, non mi dilungherò nello scontato e prevedibile esercizio intellettuale del paragone tra il Joker di Moore e quello di Nolan/Ledger ; mi limito a considerare che per certi versi ho preferito questo : meno ossessivamente criptico , meno disumanizzato, più in bilico tra delirio e redenzione ("It's too late for that...") e inoltre quasi per nulla incentrato sul discorso socio-politico (cosa in fin dei conti strana per Moore, forse è per questo che non fu mai soddisfatto di questa sua sceneggiatura ? Non riuscì a sviluppare lo spunto psicanalitico in chiave sociologica e da lì politica?). Bello infine scoprire da dove Burton prese l'idea del circo diabolico di "Batman returns".

    Inquietante anzi (alla luce di eventi degli ultimi anni), profetica la mini-storia in appendice finale di questa edizione. Quasi inserita per inacidire l'atmosfera quasi consolatoria del finale di "The killing joke".

    Colonna sonora : Rage against machine, "Killing in the name" http://www.youtube.com/watch?v=dxk3c_SbWMg

    Is this helpful?

    Davide il Girovago said on Jun 29, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inquietante, sconvolgente. Turba veramente
    I disegni e i colori sono bellissimi. Non ne avevo mai visti così belli! Per non parlare dell'unico particolare colorato nelle pagine in black&white. Una graphic novel incredibile.

    Is this helpful?

    Sacajawea said on Jun 19, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book