Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Bel-ami

Di

Editore: Rizzoli (BUR, 936-938)

4.0
(4050)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 307 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Tedesco , Olandese , Portoghese , Polacco

Isbn-10: A000071333 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Orsola Nemi

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Ti piace Bel-ami?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    La vita sarebbe piena di cose meravigliose se potessimo contare sulla reciproca discrezione assoluta

    http://www.ryo.it/2015/02/24/bel-ami-guy-de-maupassant/
    Ogni passo mi avvicina a lei, ogni respiro affretta il suo odioso compito. Respirare, dormire, bere, mangiare, lavorare, sognare, tutto ciò che ...continua

    http://www.ryo.it/2015/02/24/bel-ami-guy-de-maupassant/
    Ogni passo mi avvicina a lei, ogni respiro affretta il suo odioso compito. Respirare, dormire, bere, mangiare, lavorare, sognare, tutto ciò che facciamo è morire. Vivere, insomma, è morire! Oh! lo saprete anche voi! Se rifletteste soltanto un quarto d’ora, la vedreste anche voi. Che vi aspettate? L’amore? Ancora qualche bacio, e sarete impotente. E poi, dopo? Denaro? Per farne che? Per pagarci qualche donna? Bella felicità! Per empirsi di cibo, diventare obesi e urlare notti intere sotto i morsi della gotta? E poi, ancora? Gloria? A che serve, quando non si può più coglierla sotto forma d’amore? E poi, dopo? Sempre la morte per suggello finale. Io, ora, me la vedo così vicina che spesso mi viene voglia di allungare un braccio per respingerla. Ricopre la terra, colma lo spazio. La scopro dovunque. Le bestiole schiacciate sotto le ruote, le foglie che cadono, il pelo bianco nella barba d’un amico mi straziano il cuore e mi gridano: “Eccola!”. Mi rovina tutto quello che faccio, tutto quello che vedo, che mangio e che bevo, tutto ciò che amo, i pleniluni, le albe, il mare aperto, i fiumi belli e l’aria delle sere d’estate, così dolce al respiro!».

    ha scritto il 

  • 3

    “Quante belle cose piacevoli vi sarebbero nella vita, se si potesse contare sulla discrezione assoluta gli uni degli altri! Quello che spesso, molto spesso, quasi sempre, trattiene le donne, è la paur ...continua

    “Quante belle cose piacevoli vi sarebbero nella vita, se si potesse contare sulla discrezione assoluta gli uni degli altri! Quello che spesso, molto spesso, quasi sempre, trattiene le donne, è la paura del segreto violato”.
    George Duroy è il prototipo dell'arrampicatore sociale d'ogni tempo: un giovane e fatuo provinciale che scende a Parigi dopo una deludente avventura militare e, sfruttando il successo con le donne, si trasforma in un giornalista di grido imparentato con l'alta finanza.
    Dietro la sua cinica, insopprimibile vitalità si cela però un'ossessionante paura della morte che vanifica la sua sfrenata ricerca del successo.
    “Perché soffriamo così? Perché eravamo nati senza dubbio per vivere di più secondo la materia e meno secondo lo spirito; ma a forza di pensare, si è creato uno squilibrio fra la nostra intelligenza aumentata e le condizioni immutabili della nostra vita. Guardate i mediocri: a meno che non piombino loro addosso le grandi sventure, sono contenti, non soffrono della sventura comune”.

    “ E’ profondo e triste il silenzio della stanza dove si vive soli. Non è soltanto il silenzio introno a un corpo, ma il silenzio intorno a un’anima, e, quando un mobile scricchiola, si trasale fino in fondo al cuore, perché non ci aspetta nessun rumore, nella casa terta”.

    ha scritto il 

  • 0

    ¿ Os imaginais a Robert Pattison como un guapo y seductor caballero francés? . La novela de Guy de Maupassant Bel Ami , que podéis encontrar en la biblioteca, narra precisamente la historia del jove ...continua

    ¿ Os imaginais a Robert Pattison como un guapo y seductor caballero francés? . La novela de Guy de Maupassant Bel Ami , que podéis encontrar en la biblioteca, narra precisamente la historia del joven George Duroy ( en el cine, el famoso vampiro de crepúsculo) y como éste persigue un único objetivo en su vida después de llegar a París desde Argelia , pobre, pero seguro de sus maravillosas dotes de seducción: lograr una posición en la sociedad parisina y hacer fortuna . Su mejor arma, su encanto personal.

    ¿ Conseguirá su propósito?

    MAGDALENA MARTÍNEZ

    ha scritto il 

  • 3

    Realistico ma privo di morale

    Il "Bel Ami" è un romanzo che con il tempo non ha perso il suo smalto, ancora oggi il tema degli arrampicatori sociali e degli arrivisti a tutti costi è molto attuale e Maupassant è riuscito, con il s ...continua

    Il "Bel Ami" è un romanzo che con il tempo non ha perso il suo smalto, ancora oggi il tema degli arrampicatori sociali e degli arrivisti a tutti costi è molto attuale e Maupassant è riuscito, con il suo stile letterario inconfondibile, a farne una trasposizione quanto mai attinente alla realtà; peccato per il finale, avrei preferito una morale che trasmettesse qualcosa di positivo.

    http://www.mr-loto.it/recensioni/bel-ami.html

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo romanzo che ci mostra uno spaccato della società francese di fine 800 che , in quanto a decadimento di valori e meritocrazia, tanto si avvicina alla nostra società moderna.
    Seguiamo quindi ...continua

    Bellissimo romanzo che ci mostra uno spaccato della società francese di fine 800 che , in quanto a decadimento di valori e meritocrazia, tanto si avvicina alla nostra società moderna.
    Seguiamo quindi le vicende di questo mediocre antieroe pronto alla scalata sociale armato di cinismo e opportunismo.

    ha scritto il 

  • 5

    L'irresistibile ascesa sociale di un giornalista mediocre, che ha però dalla sua una straordinaria capacità di sfruttare il proprio successo con le donne, sullo sfondo della società spregiudicatamente ...continua

    L'irresistibile ascesa sociale di un giornalista mediocre, che ha però dalla sua una straordinaria capacità di sfruttare il proprio successo con le donne, sullo sfondo della società spregiudicatamente affarista e spensieratamente corrotta della Terza Repubblica. Irritante o ammirevole il protagonista (quasi il rubacuori senza scrupoli" per antonomasia) , a seconda dei punti di vista. Di certo c'è il grande talento di Maupassant, evidente soprattutto nella resa narrativa del modo in cui Bel-Ami, inizialmente un ragazzotto provinciale ingenuo e parecchio insicuro, raggiunge la consapevolezza delle proprie capacità di seduzione e, gradualmente, le sviluppa portandole a un livello di abilità e di spregiudicatezza tale da diventare infine un genio assoluto in questo campo. Un libro davvero memorabile.

    ha scritto il 

  • 4

    Bel-Ami. Ovvero: l’ascesa di un nulla rampante.

    Bel-Ami. Ovvero: l’ascesa di un nulla rampante.
    Georges Duroy è un omuncolo vuoto e inetto ma cinico e smargiasso quanto basta. La sua pochezza è pari alla brama di successo che nutre per cui è dispos ...continua

    Bel-Ami. Ovvero: l’ascesa di un nulla rampante.
    Georges Duroy è un omuncolo vuoto e inetto ma cinico e smargiasso quanto basta. La sua pochezza è pari alla brama di successo che nutre per cui è disposto a usare tutto e tutti. La sua pochezza è altresì pari al fascino che esercita sulle signore. Signore che si apprestano a soddisfare i suoi appetiti di carne e di potere. Una lisciata al baffo, una parola, un gesto e si sale di un gradino. Su su, fino all’ultimo. E poi ancora.
    Zerbini al servizio del millantatore. Di bell’aspetto e buone maniere, bien sûr!
    Se Bel-Ami è sgradevole nel suo essere sleale e profittatore, trovo ancor più miseri i personaggi che lo circondano. La sua scalata sociale si realizza grazie al loro placet, alla loro complicità, alla loro meschinità. Se Bel-Ami agisce come agisce è perché chi lo circonda è della sua stessa pasta. Se non peggiore.
    E così, l’incantevole Georges è – contemporaneamente – artefice e vittima della tela che tesse in una società fatta di vicende pubbliche e incontri segreti, di cerimoniali e disonestà, di promesse e inganni.

    Oh, questa mediocrità borghese! Quanto la disprezzavi, Guy?
    Hai raccontato senza esprimere giudizi morali e nonostante ciò hai polverizzato una fetta d’umanità.
    Fossi qui, oggi. Avresti di che divertirti.

    ha scritto il 

  • 5

    L'ascesa sociale di un Don Giovanni

    Un libro meraviglioso, che scorre come un thriller moderno e che mette in ridicolo tutti i vizi e le passioni della Parigi della seconda metà dell'800. Il protagonista sfrutta abilmente il proprio asc ...continua

    Un libro meraviglioso, che scorre come un thriller moderno e che mette in ridicolo tutti i vizi e le passioni della Parigi della seconda metà dell'800. Il protagonista sfrutta abilmente il proprio ascendente sessuale sulle donne per scalare la società fino ad arrivare al massimo al quale una persona priva di nobili natali possa arrivare: quello dato dalla ricchezza. Se le donne costituiscono lo strumento non visibile del potere, lo strumento visibile, quello che dà prestigio, è il mestiere del giornalista, che - opportunamente asservito alla politica - consente di influire sull'opinione pubblica e determinare le sorti della politica stessa. Da questo punto di vista non è cambiato molto negli ultimi 150 anni...

    ha scritto il 

  • 4

    Storia di un seduttore senza scrupoli

    Insopportabile il nostro Bel-Ami, personaggio ambizioso e senza scrupoli, che manipola gli altri, specialmente se donne, a suo piacimento. Bravissimo De Maupassant a descriverlo. Interessante inoltre ...continua

    Insopportabile il nostro Bel-Ami, personaggio ambizioso e senza scrupoli, che manipola gli altri, specialmente se donne, a suo piacimento. Bravissimo De Maupassant a descriverlo. Interessante inoltre come nel libro si capisce come era vista e trattata la donna nel 1800. Solo una bella statuina.

    ha scritto il 

Ordina per