Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Belgarath il mago

Di ,

Editore: Sperling & Kupfer

4.2
(236)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 696 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8820024861 | Isbn-13: 9788820024864 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Gatti

Genere: Family, Sex & Relationships , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Belgarath il mago?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
L'antica crudele guerra che ha infiammato il mondo per oltre 700 anni èfinalmente finita e il Destino segue il suo corso. Un unico superstitedell'antica stirpe può raccontare le vicende del tempo in cui gli Dei eranosulla terra a dare consolazione e conforto ai loro figli mortali.Quell'unico testimone è conosciuto in tutto il mondo: lo chiamano ilVecchio Lupo, Belgarath il Mago. Ed è stato protagonista di quelle vicende findal loro inizio...
Ordina per
  • 5

    Ecco la storia di Belgarath il Mago e il suo affascinante racconto della terribile, antichissima lotta avvenuta prima dell'epopea dei Mallorean. Una sola persona poteva riferire quegli avvenimenti, rievocare quei tempi remoti quando ancora gli dei si aggiravano sulla Terra, dispensando consigli e ...continua

    Ecco la storia di Belgarath il Mago e il suo affascinante racconto della terribile, antichissima lotta avvenuta prima dell'epopea dei Mallorean. Una sola persona poteva riferire quegli avvenimenti, rievocare quei tempi remoti quando ancora gli dei si aggiravano sulla Terra, dispensando consigli e parole di conforto ai loro figli mortali.
    Un solo essere vivente poteva sapere come il dio delle Tenebre Torak avesse rubato il Globo di Aldur dividendo in due parti il mondo, precipitando uomini e dei nell'inferno di un feroce conflitto.
    Quell'unico, insostituibile testimone è Belgarath il Mago, coinvolto fin dagli albori in quella vicenda fatale.

    ha scritto il 

  • 4

    Voto più altro degli altri di Eddings...

    Quattro stelle e mezzo rispetto alla Saga dei Belgariad e all'Epopea dei Mallorean (quattro stelle ciascuno) per simpatia: adoro Belgarath. Punto.

    ha scritto il 

  • 1

    Il libro (e il personaggio!) sono tra i miei preferiti, ma questa edizione italiana non rende giustizia né alla storia né a Belgarath! Leggete la versione originale e rimarrete stupiti. E scoprirete che la versione originale ha molte pagine in più... strano... di solito è il contrario, ma poi vi ...continua

    Il libro (e il personaggio!) sono tra i miei preferiti, ma questa edizione italiana non rende giustizia né alla storia né a Belgarath! Leggete la versione originale e rimarrete stupiti. E scoprirete che la versione originale ha molte pagine in più... strano... di solito è il contrario, ma poi vi renderete conto dei pezzi che mancano. Ahi Ahi Ahi non si fa così, cattivi!

    ha scritto il 

  • 3

    Nella nota introduttiva a Belgarath il mago, la prima opera firmata David e Leigh Eddings, David scriveva:


    “Sicuramente avrete notato un piccolo cambiamento nel nome dell’autore sulla copertina di questo libro. Anche voi ora siete al corrente di uno dei peggiori segreti del mondo editorial ...continua

    Nella nota introduttiva a Belgarath il mago, la prima opera firmata David e Leigh Eddings, David scriveva:

    “Sicuramente avrete notato un piccolo cambiamento nel nome dell’autore sulla copertina di questo libro. Anche voi ora siete al corrente di uno dei peggiori segreti del mondo editoriale. In copertina appaiono due nomi perché questa storia l’abbiamo scritta in due ed è stato così fin dall’inizio. Il riconoscimento (tardivo) della coautrice – finora rimasta nell’ombra – di quest’epopea, non è altro che una semplice questione di giustizia… ammesso che la giustizia possa mai essere una questione tanto semplice. Era ora di chiarire la cosa e di renderla ufficiale, non vi pare?”

    Un breve articolo sui coniugi Eddings: http://librolandia.wordpress.com/2011/02/28/in-memoriam-leigh-eddings/

    ha scritto il 

  • 3

    Non mi ha convinto...

    Mi aspettavo sinceramente di più da un libro così acclamato dagli amanti del genere!
    Non che sia scritto male, ma è fin troppo superficiale e "stiracchiato".
    Pur raccontando alcuni retroscena in modo a volte divertente, non sembra essere necessario al completamento delle saghe, come i ...continua

    Mi aspettavo sinceramente di più da un libro così acclamato dagli amanti del genere!
    Non che sia scritto male, ma è fin troppo superficiale e "stiracchiato".
    Pur raccontando alcuni retroscena in modo a volte divertente, non sembra essere necessario al completamento delle saghe, come invece potrebbe esserlo "Polgara la maga".
    Solo per gli amanti del genere...molto amanti!!!!

    ha scritto il 

  • 4

    E' un po' quando ti piace qualcuno ma sai che ormai è finita. Ti attacchi anche a piccole cose, un caffè, una telefonata pur di farlo durare più a lungo. Ecco ho letto questo libro perchè mi mancavano Belgarath e Polgara e tutta l'allegra brigata. Facciamolo durare ancora per un po'...

    ha scritto il 

  • 5

    E come non parrezzare questo mago, uomo del volgo che tanto fa per l'umanità in tutte le sue razze

    Mago potente, ramingo, saggio e sopratutto uomo, cosa che ha saputo insegnare a sua figlia Polgara

    ha scritto il