Bellezza e tristezza

Voto medio di 921
| 101 contributi totali di cui 79 recensioni , 22 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 19/10/17
Kawabata è il primo giapponese a vincere nel 1968 il Nobel per la letteratura “per la sua abilità narrativa, che esprime con grande sensibilità l'essenza del pensiero giapponese”. Questo libro potrei paragonarlo a una poesia: descrive ...Continua
Ha scritto il 05/06/17
erotismo made in Japan
"Ho avuto molte occasioni matrimoniali. Ma nello stesso tempo mi tormenta l'idea che neppure nel matrimonio è possibile vivere in uno stato di sacrificio perenne. E io detesto ogni specie di indugio nella vita. Non sopporto, come ho detto prima, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 18/07/16
.... ma sopratutto tristezza.
Ha scritto il 22/03/16
Probabilmente, sto diventando vecchia. Prima dei 30, Kawabata era lo scrittore giapponese che leggevo con più voracità. Lo trovavo innovativo? Forse. Era il tratto esotico della società giapponese così lontana da come immaginavo che mi ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 21/01/16
Sempre sorprendenti sono la bellezza e l'eleganza con cui Kawabata scrive. Anche quando tra le mani ha una storia che, in mani altrui, avrebbe rischiato il confine con la soap opera. Eppure è l'occasione per immergersi nella tradizione, nelle ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Jun 24, 2016, 09:31
Non solo non desiderava dimenticarlo, ma viveva aggrappata alla memoria di lui. Temeva, anzi, di svuotarsi completamente dimenticandolo, di diventare null'altro che l'involucro di se stessa
Ha scritto il Jun 15, 2016, 17:43
-Sento che qualcosa, dentro di me, è giunto alla fine.-Che cosa?-Non posso risponderti. Non me lo chiedere.-Ma non c'è nulla che sia finito, anzi, tutto sta per cominciare. La fine di una cosa è sempre l'inizio di un'altra cosa, non è così?-La ...Continua
Ha scritto il Jun 15, 2016, 17:40
Scorre veloce il tempo. Per un uomo, tuttavia, lo scorrere del tempo non consiste forse in un'unica corrente, ma in correnti numerose e varie. Proprio come un fiume, il tempo nell'uomo scorre veloce in un senso e in un altro senso più lento: ci ...Continua
Ha scritto il Apr 02, 2012, 13:08
"Tu ti ostini ad aspettare Oki pur sapendo che l'attesa è completamente inutile, ed è come stare ad aspettare il passato. Sia l'acqua che il tempo non fluiscono mai all'indietro."
Pag. 99
Ha scritto il Apr 02, 2012, 12:56
"Il treno correva in mezzo a un paesaggio di boschi anonimi: la fitta foschia fuori dai finestrini dava una sensazione di calore intimo. Sopra la foschia un vago chiarore illuminava le nuvole opache. La luce sembrava emanare dalla terra. Poi, il ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi