Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Best of Enemies

Anglo - French Relations Since the Norman Conquest

By

Publisher: Impress Books

4.0
(1)

Language:English | Number of Pages: 326 | Format: Paperback

Isbn-10: 0954758609 | Isbn-13: 9780954758608 | Publish date: 

Also available as: eBook

Category: History , Non-fiction

Do you like Best of Enemies ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Republished for the centenary of the Entente Cordiale, this new edition of Best of Enemies gives an entertaining and perceptive overview of Anglo-French relations. Updated to include the Anglo-French disagreements over the second Gulf War, this is an extensively revised edition of a book that was widely praised when it first appeared in 1995. Robert Gibson gives a lucid and lively account of the love-hate relationship between the English and the French that has lasted for more than a thousand years. Richly illustrated with cartoons from both sides of the Channel, this intelligent and well-documented study will appeal to anyone interested in the history of English and French relations. Reviews of the previous edition "Best of Enemies is a thoroughly absorbing - and at times hilarious - study of 800 years of hostilities and misunderstandings between our nations." Tom Hibbert, The Mail on Sunday "Copious quotation plus a pleasingly crisp style combine to make this a very attractive and readable volume. Just the thing to consult en route to the gnte." Michhle Roberts, The Independent "This is a readable and scholarly enhancement of the understanding of our diplomatic and military history over nearly a thousand years." Alan Clark, The Daily Telegraph " A highly readable account of Anglo-French relations over the past millennium . the perspectives Gibson offers are welcome and timely." A.C. Grayling, The Financial Times
Sorting by
  • 4

    Avendo letto piu' di un paio di testi sull'argomento, non mi aspettavo grandi novita' da questo libro. E' stata una piacevole sorpresa, invece, rendermi conto che si tratta di una sorta di storia letteraria, molto letteraria e giusto quel che basta di storia per permettere di seguire i fatti. Il ...continue

    Avendo letto piu' di un paio di testi sull'argomento, non mi aspettavo grandi novita' da questo libro. E' stata una piacevole sorpresa, invece, rendermi conto che si tratta di una sorta di storia letteraria, molto letteraria e giusto quel che basta di storia per permettere di seguire i fatti. Il punto di vista dei contemporanei (noti, meno noti e sconosciuti) emerge in citazioni di testi di ogni tipo, mentre si guardano con ammirazione, perplessita' o odio. A chi cerca una vera e propria storia, consiglio quindi di cercare altrove (anche se non saprei indicare un unico libro che tratti degli eventi dal 1066 ad oggi in maniera approfondita; qualcuno ha suggerimenti? :)); a chi interessa l'opinione che hanno avuto, nel tempo, gli inglesi dei francesi e viceversa, questo e' un buon libro (il migliore rimane, a mio parere, That Sweet Enemy). Il libro ha una certa eta', vero, ma forse proprio per questo si legge molto bene, senza fronzoli. Una sola cosa gli impedisce di arrivare alle 5 stelle: la totale mancanza di note; e' quantomeno triste venire a sapere che i francesi avevano provato a farsi ridare il Canada in cambio di un aiuto contro gli Americani, e non avera la piu' pallida idea di dove trovare piu' informazioni al proposito.

    said on